Suggestions

Green Day – Jesus Of Suburbia

Pubblicato il
Green Day - Jesus Of Suburbia

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉


Green Day - Jesus Of Suburbia

Jesus of Suburbia è un singolo del gruppo musicale statunitense Green Day, il quinto estratto dal settimo album in studio American Idiot e pubblicato il 7 novembre 2005.

La canzone

Si tratta della seconda dell'album ed è una suite suddivisa in cinque atti: Jesus of SuburbiaCity of the DamnedI Don't CareDearly Beloved e Tales from Another Broken Home.

Video musicale

Da questa canzone è stato tratto un videoclip di lunga durata, censurato da MTV in alcune sue parti poiché alcune scene furono ritenute troppo crude e impressionanti. Molti hanno considerato il video di questa canzone un cortometraggio. Del videoclip, diretto da Samuel Bayer, esistono tre versioni: una da 12 minuti completo di dialoghi, una da 6 minuti con protagonisti gli attori Lou Taylor Pucci e Kelli Garner ed un'altra da 9 minuti.


American Idiot is a concept album that describes the story of a central character named Jesus of Suburbia, an anti-hero created by Billie Joe Armstrong. It is written from the perspective of a lower-middle-class suburban American teen, raised on a diet of "soda pop and Ritalin." Jesus hates his town and those close to him, so he leaves for The City.

"Jesus of Suburbia" was the second multi-part song the group formed. Armstrong said it took "a long time" to write the song. Dirnt said that it came about from natural rehearsing between the trio. The song was an extension of Armstrong's desire to write the "Bohemian Rhapsody" of the future. 

As the song changes into different sections, Armstrong’s guitars were recorded differently. The musicians would "split the signal from the guitar and send it into an amp while simultaneously going direct with it," to achieve a sound reminiscent of "Revolution" by the Beatles or the style of David Bowie guitarist Mick Ronson. In addition, an overdrive pedal was employed to accentuate gain from the instrument, producing a "punchy" sound to each chord. For the first two sections of the song, Cool emulated Ginger Baker and Charlie Watts, two English drummers from the 1960s. For the final three, he drums in his style: "I'm tipping my hat to all these great drummers that I love, and then I kick the door down and do it … my style." In addition to Watts, Cool pulled inspiration from Keith Moon and Alex Van Halen.

Since its release, "Jesus of Suburbia" has received universal critical acclaim. People magazine called the song "epic" and a "magnificent nine-minute rock opera." It is often recognized as one of Green Day's greatest songs. It was voted the greatest Green Day song of all time in a Rolling Stone readers poll in September 2012. Magnet considered the song underrated, saying "Some will look at this choice and sniff, “How the hell can you call that underrated?” ... But how in the world can you call it “overrated” when the five-movement, nine-plus-minute song bobs and weaves its way through standard-issue pop punk (“Jesus Of Suburbia”), a piano-laced interlude (“City Of The Damned”), the slobbering, thundering middle section (“I Don’t Care”), acoustic mid-tempo connective tissue (“Dearly Beloved”) and an outsized, anthemic curtain call (the spectacularly good “Tales Of Another Broken Home”), all in service of a tale of bored rebellion as nuanced as Pete Townshend’s Quadrophenia and as powerful as any of Paul Westerberg’s snot-nosed teenage character studies?".


Green Day sono un gruppo musicale rock statunitense formatosi a Berkeley nel 1986 e composto da tre membri: Billie Joe Armstrong (chitarra e voce), Mike Dirnt (basso e voce secondaria) e Tré Cool (batteria). Tré Cool sostituì l'originario batterista Al Sobrante nel 1990, il quale abbandonò il gruppo a causa dei suoi impegni nello studio. Jason Whitesideman del gruppo, è il quarto membro ufficiale del gruppo dal 2012.

Nel 1994, grazie al successo del loro terzo album Dookie, il quale, con 10 dischi di platino e uno di diamante, ha venduto più di 15 milioni di copie solo negli Stati Uniti e 15 in tutto il mondo, sono stati accreditati insieme agli Offspring e ai Rancid, la band che ha fatto tornare il punk rock nella musica mainstream. I loro successivi tre album Insomniac (1995), Nimrod (1997) e Warning (2000) non hanno avuto lo stesso successo, ma anch'essi sono stati abbastanza apprezzati, infatti Insomniac e Nimrod hanno ottenuto doppio disco di platino, mentre Warning ha raggiunto il disco d'oro. Il successo raggiunge nuovamente livelli molto alti con American Idiot, uscito nel 2004, la prima rock opera della band, il quale non solo trova i consensi sia dalla parte della critica che da quello del pubblico, in particolare giovanile, ma amplia l'onda di influenza sul panorama musicale degli ultimi 10 anni. Nel 2009 esce la loro seconda rock opera, 21st Century Breakdown, l'album più polemizzato per le critiche politiche, ma il migliore dal punto di vista delle classifiche. Nel 2012 esce la loro trilogia composta da ¡Uno! ¡Dos! e ¡Tré!, il primo è uscito il 25 settembre 2012, il secondo il 13 novembre e il terzo è stato pubblicato l'11 dicembre. Nel 2016 viene pubblicato Revolution Radio.

Video

Lyrics

I'm the son of rage and love
The Jesus of Suburbia
The bible of none of the above
On a steady diet of
Soda pop and Ritalin
No one ever died for my sins in hell
As far as I can tell
At least the ones I got away with

And there's nothing wrong with me
This is how I'm supposed to be
In a land of make believe
That don't believe in me

Get my television fix
Sitting on my crucifix
The living room or my private womb
While the Mom's and Brad's are away

To fall in love and fall in debt
To alcohol and cigarettes
And Mary Jane to keep me insane
Doing someone else's cocaine

And there's nothing wrong with me
This is how I'm supposed to be
In a land of make believe
That don't believe in me

At the center of the Earth in the parking lot
Of the 7-11 where I was taught

The motto was just a lie
It says home is where your heart is, but what a shame
'Cause everyone's heart doesn't beat the same
It's beating out of time

City of the dead (Hey, hey)
At the end of another lost highway (Hey, hey)
Signs misleading to nowhere

City of the damned (Hey, hey)
Lost children with dirty faces today (Hey, hey)
No one really seems to care

I read the graffiti in the bathroom stall
Like the holy scriptures of a shopping mall
And so it seemed to confess

It didn't say much but it only confirmed that
The center of the earth is the end of the world
And I could really care less

City of the dead (Hey, hey)
At the end of another lost highway (Hey, hey)
Signs misleading to nowhere

City of the damned (Hey, hey)
Lost children with dirty faces today (Hey, hey)
No one really seems to care (Hey)

I don't care if you don't
I don't care if you don't
I don't care if you don't care

I don't care if you don't
I don't care if you don't
I don't care if you don't care

I don't care if you don't
I don't care if you don't
I don't care if you don't care

I don't care if you don't
I don't care if you don't
I don't care if you don't care

I don't care

Everyone is so full of shit
Born and raised by hypocrites
Hearts recycled but never saved
From the cradle to the grave

We are the kids of war and peace
From Anaheim to the middle east
We are the stories and disciples of
The Jesus of Suburbia

Land of make believe
And it don't believe in me
Land of make believe
And it don't believe

And I don't care! (Uh, uh, uh)
I don't care! (Uh, uh, uh)
I don't care! (Uh, uh, uh)
I don't care! (Uh, uh, uh)
I don't care!

Dearly beloved, are you listening?
I can't remember a word that you were saying...
Are we demented or am I disturbed?
The space that's in between insane and insecure

Uuh

Oh therapy, can you please fill the void?
Am I retarded or am I just overjoyed?
Nobody's perfect and I stand accused
For lack of a better word, and that's my best excuse

Uuh

To live and not to breathe
Is to die in tragedy
To run, to run away
To find what you believe

And I leave behind
This hurricane of fucking lies

I lost my faith to this
This town that don't exist
So I run, I run away
To the lights of masochists

And I leave behind
This hurricane of fucking lies
And I walked this line
A million and one fucking times

But not this time!

I don't feel any shame, I won't apologize
When there ain't nowhere you can go
Running away from pain when you've been victimized
Tales from another broken home
(Hoooommmee)

You're leaving...
You're leaving...
You're leaving...
Ah, you're leaving home...

Testo

Sono il figlio della rabbia e dell'amore
Gesù della Periferia
La bibbia di nessuno al di sopra
In una dieta costante di
Soda pop e Ritalin
Nessuno è mai morto per i miei peccati all'inferno
Per quanto posso dire
Almeno quelli con cui l'ho fatta franca

E non c'è niente di sbagliato in me
È così che dovrei essere
In una terra che crea speranze
Che non crede in me

Ho fatto aggiustare la mia tv
Seduto sul mio crocifisso
Il salotto o il mio spazio privato
Mentre mamma e Brad sono via

Innamorarsi e indebitarsi
Di alcool e sigarette
E Mary Jane a farmi diventare pazzo
Facendosi di cocaina di qualcun'altro

E non c'è niente di sbagliato in me
È così che dovrei essere
In una terra che crea speranze
Che non crede in me

Al centro della Terra in un parcheggio
Nell'incrocio tra la 7ima e la 11esima, dove mi è stato insegnato

Che il motto era solo una bugia
Dice: "Casa è dove si trova il tuo cuore", ma che peccato
Perchè i cuori di tutti non battono allo stesso modo
Battono fuori tempo

Città dei morti (Hey, Hey)
Alla fine di un'altra autostrada perduta (Hey, hey)
Segni ingannevoli verso il nulla

Città dei dannati (Hey, Hey)
Bambini perduti con la faccia sporca oggi (Hey, hey)
Nessuno sembra veramente preoccuparsene

Ho letto il graffito nel bagno
Come le sacre scritture di un supermercato
E così sembrava confessare

Non diceva molto ma confermava solo che
Il centro della terra è la fine del mondo
E non me ne importa nulla

Città dei morti (Hey, Hey)
Alla fine di un'altra autostrada perduta (Hey, hey)
Segni ingannevoli verso il nulla

Città dei dannati (Hey, Hey)
Bambini perduti con la faccia sporca oggi (Hey, hey)
A nessuno sembra importare (Hey)

Non m'importa se non
Non m'importa se non
Non m'importa se non te ne frega

Non m'importa se non
Non m'importa se non
Non m'importa se non te ne frega

Non m'importa se non
Non m'importa se non
Non m'importa se non te ne frega

Non m'importa se non
Non m'importa se non
Non m'importa se non te ne frega

Non m'importa!

Tutti sono pieni di merda
Nati e cresciuti da ipocriti
Cuori riciclati ma mai salvati
Dalla culla alla tomba

Siamo i bambini di guerra e pace
Da Anaheim al Medio Oriente
Siamo le storie e i discepoli del
Gesù della Periferia

Terra di finzioni
E non crede in me
Terra di finzioni
E non crede

E non m'importa! (Uh, Uh, Uh)
Non m'importa! (Uh, Uh, Uh)
Non m'importa! (Uh, Uh, Uh)
Non m'importa! (Uh, Uh, Uh)
Non m'importa!

Cari amati, state ascoltando?
Non riesco a ricordare una parola di quello che state dicendo
Siamo dementi o sono io disturbato?
Lo spazio che c'è fra insano ed insicuro

Uuh

Oh terapia, puoi riempire il vuoto per favore?
Sono ritardato o sono solo pieno di gioia?
Nessuno è perfetto e io vengo accusato
Per mancanza di parole migliori, e questa è la mia scusa migliore

Uuh

Vivere e non respirare
È morire tragicamente
Correre, correre via
Trovare quello in cui credi

E mi lascio dietro
Questo uragano di fottute bugie

Ho perso la mia fede in questa
Questa città che non esiste
Così corro, corro via
Verso le luci dei masochisti

E mi lascio dietro
Questo uragano di fottute bugie
E ho camminato su questa linea
Un milione e una fottuta volte

Ma non questa volta!

Non provo alcuna vergogna, non mi scuserò
Quando non c'è nessun posto in cui puoi andare
Correndo via dalla paura quando ne diventi vittima
Storie da un'altra famiglia caduta in disgrazia
(Caaaasaa)

Te ne stai andando...
Te ne stai andando...
Te ne stai andando...
Ah, stai lasciando casa...

9 minutes

Live

alcuni estratti sono presi da Wikipedia - alcuni testi sono presi da angolotesti