Brunori Sas – Una Domenica Notte

Brunori Sas - Una Domenica Notte

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Brunori Sas - Una Domenica Notte

Album

Vol.2 - Poveri Cristi è il secondo album in studio del cantautore italiano Dario Brunori, meglio conosciuto come Brunori Sas, uscito nel 2011.

L'album vuole essere una continuazione del lavoro fatto dal cantautore nella precedente pubblicazione. Questa volta però l'artista (come dice nel titolo Poveri Cristi) racconta episodi di gente comune in cerca di miglioramento. Le storie sono le più disparate: lavoro, amici, amore, ma in ognuna di esse l'autore si concentra nel passare in rassegna con una realtà disarmante situazioni di vita vissuta.

Una Domenica Notte da parte dell'album.


Artist

Brunori Sas, pseudonimo di Dario Brunori (Cosenza28 settembre 1977), è un cantautoremusicista e produttore discografico italiano.

Nato a Cosenza, trascorre l'infanzia prima a Joggi, frazione di Santa Caterina Albanese, e poi a Guardia Piemontese. Frequenta l'Università degli Studi di Siena dove consegue la laurea in economia e commercio.

Gli esordi e Vol. 1

Nel 2009 Dario Brunori si affaccia all'universo cantautorale italiano, con lo pseudonimo di Brunori SAS pubblicando nel giugno il suo album d'esordio, Vol. 1: un canzoniere italiano fatto di brani semplici e diretti. Il disco si aggiudica il Premio Ciampi 2009 come "miglior disco d'esordio".

Accompagnato da Simona Marrazzo (cori e percussioni), Dario Della Rossa (piano e tastiere), Mirko Onofrio (sax e fiati) e Massimo Palermo (batteria), percorre l'intera penisola con un tour di oltre 140 date che lo porta a vincere il premio di KeepOn Live come "miglior personaggio live della stagione".

Fan Video

Testo

Sono le quattro del mattino
Guardi la tv
Abbracciato ad un cuscino
Che cos'è che vuoi di più
Lei che dorme lì al tuo fianco
Chissà cosa sta sognando
Le accarezzi un po' i capelli
Poi cerchi il telecomando

E la conosci questa sensazione?
Questo senso di vuoto senza una ragione

C'è un frigorifero più grande
Ma la bottiglia è sempre quella lì
Sembra una moglie paziente
Che non ti rinfaccia mai niente
E non ti chiede dove sei stato, cosa hai fatto
La trovi sempre lì
Tra una carota e una cipolla
Ti dice, "Amore vieni a prendermi"

Ma la conosci bene quella tentazione?
Quella voglia di fuggire senza una ragione
Lalalala...

E hai lasciato quel pacchetto
Dentro alla valigia blu
Avrai smesso cento volte e
Cento volte e adesso una in più
E c'è gente che lavora
Aspettando un altro lunedì
Mentre il cielo si colora
E riesce anche a sorprenderti

Perché quest'alba è una benedizione
È un bacio, una carezza, una consolazione
Lalala...

Te ne ritorni a letto
Spegni la tv
Lei si poggia sul tuo petto
Che cos'è che vuoi di più

Ma la conosci bene questa sensazione?
È una specie di ottimismo senza una ragione
Lalala...




Live 2011




2018 Live




Live 2012