Suggestions

Marta Sui Tubi – L’Abbandono

Marta Sui Tubi - L'Abbandono

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉


Marta Sui Tubi - L'Abbandono

Nel mio cuore dal 2005.

L'abbandono è un singolo dei Marta sui Tubi estratto dall'album C'è gente che deve dormire e pubblicato nel 2006.

C'è gente che deve dormire è un album del gruppo italiano dei Marta sui Tubi, pubblicato nel 2005.

Dall'album sono stati estratti i singoli Perché non pesi nienteL'abbandono e Via Dante.


Marta sui Tubi sono una band folk rock italiana, formatasi nel 2002.

I Marta sui Tubi sono un progetto nato quando Giovanni Gulino (già voce dei Mama Kin Band prima e degli Use And Abuse poi) e Carmelo Pipitone (già voce e chitarra dei RYM), rispettivamente di Marsala e Petrosino, vengono a conoscenza dei rispettivi progetti acustici scambiandosi dei demo nell'estate del 2002, e decidono di fare musica assieme.

Nell'autunno dello stesso anno il duo si trasferisce a Bologna. Nella città emiliana danno vita ai Marta sui Tubi, gruppo che si basa su due voci e una chitarra acustica. Il repertorio è molto vario, si parte da varie cover che spaziano da Jeff Buckley fino a Bugo, aggiungendo a queste una trentina di canzoni inedite. Continuano a suonare per tutta la stagione fredda nei pub bolognesi, riuscendo ad attirare sempre più pubblico e diventando un vero e proprio fenomeno underground. Nel frattempo scrivono nuove canzoni che man mano propongono alla gente che va a vederli.

Nel gennaio 2003 i Marta sui Tubi registrano un demo con un solo microfono, 11 canzoni per farsi conoscere da produttori e case discografiche. Fabio Magistrali, produttore di molti artisti tra cui anche il già citato Bugo, ascolta il demo e accetta subito il ruolo di produttore artistico per la band.

Video

Testo

Le case in cui ho vissuto
erano cieli chiusi dentro ad una scatola

ed ho lasciato tracce tanto chiare
che qualcuno male interpreta

l'educazione non prevede che
si possa andare via bene
senza stare un poco male
...per l'alba che c'e' in me

in fondo anche un pianeta non è altro che
una scatola
un po' sferica
le cose che non ho portato via
erano quelle
che non hai voluto
quelle che ho scartato
prima di andar via...

sono un infinitesimo di te di me e di te
solo una parte infinitesima

sono un infinitesimo di te di me e di te
solo una parte infinitesima

Live 2007

Live 2014

Live 2012

alcuni estratti sono presi da Wikipedia - alcuni testi sono presi da angolotesti