Rimirare Il Mare (poesie, pensieri e parole…)

Rimirare Il Mare (poesie, pensieri e parole...)

Rimirare Il Mare

Non riesco a farlo spesso ma certe volte mi piace stare ore a riva o sugli scogli a rimirare il mare.
Rimirare è un verbo leggermente desueto per i tempi correnti ma risulta perfetto: "Guardare con insistenza, attenzione e meraviglia; contemplare".

Il continuo scrosciare delle onde riesce a fermare questo tempo assurdo in cui viviamo, veloce, inarrestabile, con pensieri che volano e sentimenti che ti sfiorano appena. Lo chiamano liquido. Bauman lo predisse addirittura più di venti anni fa ed ora è tutto ancora incredibilmente più accentuato.

Mentre il mare è sì, liquido, ma sembra darti stabilità, sai che si ritirerà e poi riverrà verso di te, sempre, ad ogni singolo secondo della tua vita. C'è. E l'ha fatto prima che tu esistessi e lo farà ancora quando non ci sarai più.
È così enorme da sembrare infinito e possiede una moltitudine di cose lontane da noi e nascoste alla vista, meravigliose o pericolose, con alcune delle quali verremo a contatto ed altre che non conosceremo mai personalmente.

Anche quando il mare sembra calmo in realtà noterete sempre il movimento perpetuo, con oscillazioni che sembrano sfidare le leggi della fisica per quanto sono contrastanti tra di loro e ogni piccola onda porterà cambiamenti, spostando equilibri e potranno portare un organismo nuovo nella vostra zona che nelle successive potrebbero già non esistere più oppure potrebbe essere l'ultimo sforzo per erodere definitivamente una roccia.

E ogni onda è diversa, certe sono molto simili è vero, ma spesso cambiano anche di un piccolo particolare, e se siamo lì davanti in qualche caso non ti bagneranno, in certe ti sfioreranno, in altre ti prenderanno in pieno.
Con un po' di esperienza certe ondate sei riuscito a prevederle con largo anticipo, altre no, per nulla, come se in quel momento il mare decise di farti un dispetto.

Così come la vita anche se vi sembra calma o uguale al giorno precedente succederà sempre qualcosa ed a volte quando succederanno grossi eventi saranno imprevedibili ed inaspettati.
Chi ama il mare ama la vita, imprevedibile, con la sua bellezza e la sua distruzione. E chi ama la vita dovrebbe imparare dal mare, così come quando ha un ostacolo davanti continua sempre imperterrito ad andare avanti fino a che non riesce a dissolverlo o a trovare un'altra via per superarlo.