Perle Dimenticabili

D.D.Sound – 1.2.3.4… Gimme Some More!

D.D.Sound - 1.2.3.4... Gimme Some More!

Perle Dimenticabili tira fuori pezzi deprecabili e assurdi, trovati conservati, per strani motivi, nel mio personale etere.

Vediamo oggi cosa esce fuori... 🙂




D.D.Sound - 1.2.3.4... Gimme Some More!

Gli italianissimi fratelli La Bionda fanno esplodere la italo disco in tutta europa e non solo con una canzonetta facile (anche se nel video il cantante, in playback, deve comunque vedere il testo sul monitor ed ha un espressione da ebete) con un sound orecchiabile e un riff riconoscibilissimo... nei revival anni 70/80 è sempre presente (purtroppo) nonchè tirata fuori spesso dasla cara vecchia mamma Rai (sic.) 🙁 


Artist

Disco Delivery Sound, (traducibile come "il suono per distribuire la disco") conosciuto più semplicemente come "D. D. Sound", è lo pseudonimo usato dai Fratelli La Bionda tra il 1977 e il 1981 con il quale firmarono alcune loro produzioni in stile disco.

Storia del gruppo

La scelta di utilizzare questo nome d'arte parallelamente al loro vero cognome fu mutuata dalle produzioni di Barry White, che fu solito firmare alcuni lavori come la Love Unlimited Orchestra, offrendo così al mercato due marchi che potessero circolare nel mercato autonomamente senza che uno dei due ne potesse occupare una posizione troppo eccessiva rischiando la saturazione.

Diversi i successi internazionali prodotti con questo nome tra cui spiccano: "1.2.3.4... Gimme Some More!", "Disco Bass", "Café", "She's not a disco lady", "Hootchie Cootchie".


La Bionda (duo)

La Bionda sono un duo musicale formato dai fratelli Carmelo La Bionda (Ramacca, 2 febbraio 1949) e Michelangelo La Bionda (Ramacca, 25 agosto 1952). Sono considerati tra gli inventori della discomusic italiana, ormai internazionalmente riconosciuta in uno stile preciso denominato Italo disco.

Storia

Iniziano la loro attività in un teatro-laboratorio e contemporaneamente scrivono i primi brani musicali, che poi verranno affidati alle voci di Mia MartiniOrnella VanoniRicchi e Poveri. Nel 1972 debuttano al Festival di Musica d'Avanguardia e di Nuove Tendenze, quindi lavorano come turnisti in sala di registrazione.

Entro pochi anni riusciranno a imporsi sulla scena musicale internazionale come compositoriartistiproduttori discografici ed editori. Come autori debuttano nel 1970 con Primo sole, primo fiore interpretata dai Ricchi e Poveri al Festival della canzone di Venezia.

Nei primi anni settanta incidono due album acustici, Fratelli La Bionda srl (1972), con la partecipazione amichevole di Eugenio Finardi, e Tutto va bene (registrato negli Apple Studios dei Beatles a Londra nel 1975). Al piano si avvalgono del talento del grande Nicky Hopkins, al tempo noto per aver partecipato alla realizzazione di diversi album di prestigiosi artisti, tra i quali soprattutto i Rolling Stones, dei quali era divenuto un collaboratore fisso ("session player").

Scrivono per Mia Martini Neve biancaAmicaGentile se vuoiSuite per un'anima e Michelangelo La Bionda è coautore, con Bruno Lauzi del testo di Piccolo uomo. Nel 1975 suonano le chitarre acustiche nell'album Volume 8 di Fabrizio De André con Francesco De Gregori. Michelangelo La Bionda è co-autore, con Bruno Lauzi della musica della canzone Virgola, interpretata da Jocelyn Hattab di cui fu il produttore discografico.

Come direttore artistico della Baby Records, Michelangelo ha curato gli esordi di Pupo e Stephen Schlaks e seguito i I Santo California in Europa per il brano 'Tornerò'. Nel 1974 i La Bionda incontrano Amanda Lear e ne diventano produttori discografici, contribuendo al suo successo internazionale.

Discomusic

La loro grande popolarità giunge dopo la svolta verso la nascente discomusic. Per sviluppare il loro progetto si trasferiscono a Monaco, centro pulsante della disco europea. I primi grandi successi giungono sotto lo pseudonimo di D. D. Sound, una specie di seconda identità (esclusivamente disco), che li accompagnerà per tutta la carriera discografica.

Video




Live 2015




Live 2013