David Gilmour – Wish You Were Here (live)

Syd Barrett David Gilmour Wish You Were Here Pink Floyd

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




David Gilmour - Wish You Were Here (live)

Song

Wish You Were Here è un brano musicale dei Pink Floyd, quarta traccia dell'album omonimo, pubblicato il 12 settembre 1975 dalla Harvest Records.

Come la maggior parte dei brani dell'album, Wish You Were Here è dedicata al fondatore ed ex frontman della band, Syd Barrett, allontanato dal gruppo nel 1968 a causa di seri problemi mentali causati dal continuo abuso di droghe (in particolare LSD) che avevano compromesso la sua partecipazione ai concerti e al lavoro in studio.

Il riff principale è stato ideato da David Gilmour, mentre suonava la sua chitarra acustica negli Abbey Road Studios. Gilmour propose poi il riff a Roger Waters, il quale ne rimase positivamente colpito; successivamente i due collaborarono per completare il brano.

Nel 2004 il brano è stato inserito nella lista dei 500 migliori brani musicali secondo Rolling Stone alla posizione 316.

Il brano

Nell'introduzione è possibile sentire suoni confusi, registrati ricreando l'atmosfera di una stanza in cui alcune persone stanno ascoltando una vecchia radio. Fin dall'inizio si sente che la sintonia della radio viene spostata, fino ad arrivare ad una stazione in cui due persone, un uomo e una donna, discutono. In realtà è un discorso senza molto senso, quasi a volere dare l'idea di essere capitati per caso su una stazione radio, nel bel mezzo di un discorso.

Viene spostata ancora la sintonia, passando velocemente da una stazione radio che accenna la quarta sinfonia di Čajkovskij, fino ad arrivare alla stazione in cui si suona l'introduzione di Wish You Were Here. L'esecuzione è però leggermente disturbata, poiché riprodotta dalla radio. Dopo qualche secondo, si sente una seconda chitarra che accompagna il suono della prima, ma stavolta ad un volume più alto e con più raffinatezza, volendo ricreare l'effetto di una persona che suona nella stanza sulle note della radio. Ne è ulteriore esempio il colpo di tosse e il successivo leggero sospiro con il naso. L'introduzione (quella riprodotta dalla radio) è stata eseguita da Gilmour con una chitarra a dodici corde.

Alla fine del brano, prima che entri il suono di vento ululante, si può sentire in lontananza un assolo di violino, eseguito dal famoso violinista jazz Stéphane Grappelli, ex membro del Quintette du Hot Club de France. Nei crediti del disco, tuttavia, non si legge il nome del musicista francese perché, disse Roger Waters, "pareva un insulto" inserire nei crediti un musicista che esegue un assolo udibile a fatica.


Album

Live in Gdańsk è il primo album dal vivo del cantautore britannico David Gilmour, pubblicato il 22 settembre 2008 dalla EMI.

Notevole nel disco l'esecuzione Gilmour Wish You Were Here.

Contiene la registrazione dell'ultimo concerto del tour del 2006 di David Gilmour, tenuto ai cantieri navali di Danzica in concomitanza con le celebrazioni del 26º anniversario della fondazione del sindacato Solidarność. È anche il primo album dell'artista suonato con un'orchestra sinfonica (Polish Baltic Philharmonic Orchestra, diretta da Zbigniew Preisner).


Artist

David Jon Gilmour, CBE (Cambridge6 marzo 1946) è un cantautorepolistrumentistacompositore e produttore discografico britannico.

Dal 1968 al 1995 è stato il chitarrista e cantante dello storico gruppo inglese Pink Floyd, con cui è diventato uno dei più influenti e celebri chitarristi del rock.

Video David Gilmour Wish You Were Here

Lyrics

So, so you think you can tell Heaven from Hell
Blue skies from pain.
Can you tell a green field from a cold steel rail?
A smile from a veil?
Do you think you can tell?

And did they get you to trade your heroes for ghosts?
Hot ashes for trees?
Hot air for a cool breeze?
Cold comfort for change?
And did you exchange a walk on part in the war for a lead role in a cage?

How I wish, how I wish you were here.
We're just two lost souls swimming in a fish bowl, year after year
Running over the same old ground.
What have you found? The same old fears.
Wish you were here.

Testo

Dunque, dunque tu pensi di poter distinguere il Paradiso dal'Inferno
Cieli blu dal dolore.
Puoi distinguere un campo verde da fredde rotaie di metallo?
Un sorriso da un velo?
Pensi di poter distinguere?

E ti hanno portato a scambiare i tuoi eroi per fantasmi?
Calde ceneri per alberi?
Aria calda per una fresca brezza?
Freddo comfort per cambiamento?
E hai scambiato una parte da comparsa in guerra con un ruolo di comando in gabbia?

Come vorrei, come vorrei che tu fossi qui.
Siamo solo due anime perse che nuotano in una boccia per pesci, anno dopo anno
Correndo sopra lo stesso vecchio terreno.
Cosa abbiamo trovato? Le stesse vecchie paure.
Vorrei che tu fossi qui.




Live Pompeii 2016




Pink Floyd