2Pac – Dear Mama

2Pac - Dear Mama

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




2Pac - Dear Mama

Song

Dear Mama è una canzone del rapper statunitense 2Pac, pubblicata il 21 febbraio 1995 come il primo singolo dal suo terzo album in studio, Me Against the World.

La canzone è stata in cima alla "Singles chart Billboard Hot Rap" per cinque settimane e anche raggiunto la posizione numero nove della Billboard Hot 100. Il singolo è stato certificato platino dalla RIAA il 13 luglio 1995, ed è ritenuta la più bella e commovente canzone mai scritta nella storia del rap.

Descrizione

La canzone è un omaggio a sua madre, Afeni Shakur, dove il rapper parla della povertà che aveva sofferto la madre, e della dipendenza del crack, ma sostiene che il suo amore e il profondo rispetto per la madre sostituiscono i brutti ricordi.


Album

Me Against the World è il terzo album in studio del rapper statunitense Tupac Shakur, pubblicato il 14 marzo 1995 dalla Interscope Records.

Venne registrato durante il suo ricovero dopo l'agguato subito nel novembre 1994, mentre venne pubblicato quando si trovava in carcere per violenza sessuale.

L'album, quando Tupac era ancora in prigione, balzò in Top numero 1 superando artisti come Bruce Springsteen e Eagles ed è considerato il miglior album della carriera del rapper. È l'album scritto in prigione con più vendite nella storia della musica.


Artist

Tupac Shakur o Tupac Amaru Shakur, pseudonimo di Lesane Parish Crooks, conosciuto anche come 2Pac e Makaveli (New York16 giugno 1971 – Las Vegas13 settembre 1996), è stato un rapperattivista e attore statunitense.

Artista di successo commerciale, con oltre 85 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, è considerato uno dei migliori e più influenti rapper di sempre, nonostante la breve carriera musicale e la scomparsa a soli venticinque anni avvenuta il 13 settembre 1996 a Las Vegas.

Alcuni dei suoi lavori come All Eyez on MeMe Against the World e il suo Greatest Hits sono tutti catalogati fra gli album musicali più venduti di sempre negli Stati Uniti d'America.

Nel corso della sua vita si è mosso contro ogni forma di segregazione e ingiustizia; alcuni dei suoi brani sono incentrati sulla vita difficile nel ghetto, sul razzismo e l'emarginazione sociale, sull'abuso di potere da parte delle forze dell'ordine, sulla corruzione delle istituzioni e anche sugli scontri con altri rapper (in riferimento soprattutto alla celebre faida hip hop tra East Coast e West Coast), sull'alcolismo, sulla droga, sulla prostituzione e sulla violenza tra le bande di strada.

Il suo atteggiamento, sia fuori che dentro la musica, e il suo idealismo lo hanno reso simbolo del nazionalismo nero e punto di riferimento per la Black America.

La celebre rivista Rolling Stone l'ha collocato all'86º posto nella sua lista dei 100 migliori artisti di sempre.

Her debut album was named Eye to the Telescope - the name was inspired by her childhood experiences at her father's physics laboratory at University of St Andrews.

La morte
L'agguato

L'MGM Grand Las Vegas di Las Vegas (Nevada): all'esterno di questo grande hotel, poche ore prima di essere assalito, Tupac aveva innescato una rissa con il membro della gang dei Crips Orlando Anderson.

La notte fra il 7 e l'8 settembre 1996, Shakur si trovava all'MGM Grand Las Vegas, celebre casinò situato al 3799 Las Vegas Boulevard South di Las Vegas, dove avrebbe dovuto assistere ad un incontro di boxe fra Mike Tyson e Bruce Seldon assieme all'amico Suge Knight.

Subito dopo aver abbandonato l'edificio, uno degli uomini di Knight notò che all'evento era presente anche Orlando Anderson, membro della temuta gang dei Crips di Compton; l'anno prima, Anderson aveva derubato, insieme ad alcuni teppisti, un membro dell'entourage della Death Row Records all'interno di un negozio Foot Locker.

Il rapper si sarebbe quindi scagliato contro Anderson, con l'aiuto dei suoi amici e delle guardie del corpo di Knight; l'aggressione, interamente ripresa dalle telecamere di sorveglianza dell'hotel, si concluse con la fuga di Tupac a bordo della BMW E38 di Knight con al seguito molte macchine, che facevano parte di un corposo convoglio.

In macchina

La banda si stava dirigendo verso il Club 662, un club di proprietà della Death Row, nel quale il gruppo avrebbe dovuto trascorrere la serata fumando, bevendo e assumendo sostanze stupefacenti.

Approssimativamente per le 22:55 PDT, fermi al semaforo rosso con l'auto, un fotografo sostò accanto al finestrino e Shakur lo abbassò per farsi fotografare; nell'arco di tempo compreso fra le 23:00 e le 23:05 PDT furono fermati su Las Vegas Boulevard da alcuni poliziotti metropolitani in bicicletta a causa della musica troppo alta dello stereo e per la targa mancante, ritrovata pochi minuti dopo da Suge nel bagagliaio e i due furono lasciati liberi dalla polizia.

Attorno alle 23:10, fermi al semaforo sulla Flamingo Road, vicino all'incrocio di Koval Lane, Shakur dialogò con due donne in macchina alla loro destra, invitandole al Club 662.

12 colpi

Cinque minuti più tardi, una Cadillac con a bordo un imprecisato numero di occupanti le si accostò sul lato destro; da essa partirono 12 colpi contro Shakur in rapida successione.

Il cantante fu raggiunto da quattro di essi, nonostante la potenza del fuoco, e fu colpito due volte al torace e una a bacinocoscia e mano destra; uno dei proiettili gli trapassò un polmone. Suge Knight, invece, fu raggiunto solo da frammenti di proiettile e solo uno di essi lo ferì abbastanza seriamente.

Al momento della sparatoria, la guardia del corpo di Shakur stava seguendo il veicolo dell'artista dietro, in un'auto appartenente a Kidada Jones, fidanzata di Shakur all'epoca.

Il bodyguard, Frank Alexander, dichiarò che al momento di salire nelle macchine per andare al Club 662, Shakur lo aveva invitato a guidare l'auto della Jones che doveva trasportare il gruppo degli Outlawz e non mettersi in auto con lui perché, in caso lui e Suge fossero stati ubriachi, sarebbero servite loro altre auto del seguito per fare ritorno in albergo.

Il ricovero

Il corpo di Shakur fu trasportato d'urgenza presso l'University Medical Center of Southern Nevada alle 23:25 con l'assistenza di polizia e paramedici.

All'interno della struttura, l'artista fu fortemente sedato passò stati di coscienza ed incoscienza e fu messo sotto respiratore e macchine di sostentamento per tenerlo in vita, per essere poi infine posto in coma farmacologico attraverso l'iniezione di barbiturici.

Dopo numerosi interventi chirurgici, tra i quali la rimozione del polmone destro danneggiato irreparabilmente, Shakur superò un'emorragia interna e i medici rapportarono quindi, come a quel punto, attraversata la fase critica della terapia medica, ci fosse un buon 50% di probabilità di sopravvivenza.

Le condizioni si aggravarono improvvisamente il pomeriggio del 13 settembre 1996 a causa di un'emorragia interna, che nonostante le cure veloci da parte dell'unità di terapia intensiva, ebbe la meglio sul cantante, e non fu possibile fermarla.

Tupac Shakur fu dichiarato morto alle 16:03 PDT, ufficialmente a causa di insufficienza respiratoria e dell'arresto cardiorespiratorio, in connessione ai diversi colpi di pistola ricevuti in parti vitali.

Il corpo di Shakur fu cremato.

Video

Lyrics

When I was young me and my mama had beef
Seventeen years old kicked out on the streets
Though back at the time, I never thought I'd see her face
Ain't a woman alive that could take my mama's place
Suspended from school; and scared to go home, I was a fool
with the big boys, breakin all the rules
I shed tears with my baby sister
Over the years we was poorer than the other little kids
And even though we had different daddy's, the same drama
When things went wrong we'd blame mama
I reminice on the stress I caused, it was hell
Huggin on my mama from a jail cell
And who'd think in elementary?
Heeey! I see the penitentiary, one day
And runnin from the police, that's right
Mama catch me, put a whoopin to my backside
And even as a crack fiend, mama
You always was a black queen, mama
I finally understand
for a woman it ain't easy tryin to raise a man
You always was committed
A poor single mother on welfare, tell me how ya did it
There's no way I can pay you back
But the plan is to show you that I understand
You are appreciated

Lady...
Don't cha know we love ya? Sweet lady
Dear mama
Place no one above ya, sweet lady
You are appreciated
Don't cha know we love ya?

Now ain't nobody tell us it was fair
No love from my daddy cause the coward wasn't there
He passed away and I didn't cry, cause my anger
wouldn't let me feel for a stranger
They say I'm wrong and I'm heartless, but all along
I was lookin for a father he was gone
I hung around with the Thugs, and even though they sold drugs
They showed a young brother love
I moved out and started really hangin
I needed money of my own so I started slangin
I ain't guilty cause, even though I sell rocks
It feels good puttin money in your mailbox
I love payin rent when the rent's due
I hope ya got the diamond necklace that I sent to you
Cause when I was low you was there for me
And never left me alone because you cared for me
And I could see you comin home after work late
You're in the kitchen tryin to fix us a hot plate
Ya just workin with the scraps you was given
And mama made miracles every Thanksgivin
But now the road got rough, you're alone
You're tryin to raise two bad kids on your own
And there's no way I can pay you back
But my plan is to show you that I understand
You are appreciated

Lady...
Don't cha know we love ya? Sweet lady
Dear mama
Place no one above ya, sweet lady
You are appreciated
Don't cha know we love ya?

Pour out some liquor and I reminsce, cause through the drama
I can always depend on my mama
And when it seems that I'm hopeless
You say the words that can get me back in focus
When I was sick as a little kid
To keep me happy there's no limit to the things you did
And all my childhood memories
Are full of all the sweet things you did for me
And even though I act craaazy
I gotta thank the Lord that you made me
There are no words that can express how I feel
You never kept a secret, always stayed real
And I appreciate, how you raised me
And all the extra love that you gave me
I wish I could take the pain away
If you can make it through the night there's a brighter day
Everything will be alright if ya hold on
It's a struggle everyday, gotta roll on
And there's no way I can pay you back
But my plan is to show you that I understand
You are appreciated

Lady...
Don't cha know we love ya? Sweet lady
Dear mama
Place no one above ya, sweet lady
You are appreciated
Don't cha know we love ya?

Sweet lady
And dear mama

Dear mama
Lady

Testo

Quando ero giovane e mia mamma si lamentava
A diciassette anni buttato a calci sulla strada
Se torno indietro non pensavo avrei rivisto il suo viso
Nessuna donna vivente che potesse prendere il posto di mamma
Sospeso da scuola e terrorizzato nel tornare a casa, ero uno sciocco
Con i ragazzi più grandi rompevo tutte le regole
Piansi con mia sorella minore
In quegli anni quando eravamo più poveri degli altri
E anche se i nostri padri erano diversi il dramma era lo stesso
Quando le cose andavano male rimpiangevamo mamma
Ricordo lo stress che causavo, era l’inferno
Abbracciando mamma da una cella di prigione
E chi avrebbe pensato …
Heey! Ho visto il penitenziario un giorno
E correndo dalla polizia giusto
Mamma prendimi
E perfino come demonio di prim’ordine mamma
Tu eri sempre la regina nera
Alla fine capisco
Che per una donna non è facile tirare su un uomo
Eri sempre una povera madre sola
Affidata all’assistenza sociale, dimmi come hai fatto
Non c’è modo di ripagarti
Ma il progetto è di mostrarti che capisco
Che ti apprezzo

Signora
Non sai che ti amiamo? Dolce signora
Cara mamma
Non c’è un posto là sopra dolce signora
Ti apprezzo
Non sai che ti amiamo

Ora nessuno ci dice che era gentile
Niente amore da papà perché il codardo non era là.
Andò via e non piansi perché la mia rabbia
Non mi lasciava sentire niente per uno straniero
Dicono che sbaglio e sono senza cuore ma dopo tutto
Cercavo un padre che se n’era andato
Ho perso tempo con i Thugs * e anche se vendevano droga
Mostravano un amore fraterno
Mi sono mosso e ho cominciato a ciondolare
Avevo bisogno di soldi così ho cominciato a insultare
Non mi sentivo in colpa anche se vendevo pietre
Mi sento bene a mettere soldi nella cassetta della posta
Amo pagare l’affitto quando è dovuto
Spero che tu abbia preso la collana di diamanti che ti ho spedito
Perché quando ero giù tu eri là per me
E mai mi hai lasciato solo perché ci tenevi a me
E potevo vedere quando tornavi a casa tardi dopo il lavoro
Sei in cucina provando a darci un piatto caldo
Si solo con le briciole che ci davi tu
Mamma faceva miracoli ogni festa del Ringraziamento
Ma ora la strada è aspra sei sola
Stai provando a tirar su due bambini da sola
E non c’ è modo che io possa ripagarti
Ma il mio progetto è di farti vedere che capisco
E ti apprezzo

Signora
Non sai che ti amiamo? Dolce signora
Cara mamma
Non c’è un posto là sopra dolce signora
Ti apprezzo
Non sai che ti amiamo

Verso un po’ di liquore e ricordo perché attraverso la tragedia
Dipendo sempre da mamma
E quando sembra che io sia senza speranza
Mi dici parole che mi tornano in mente
Quando ero malato da piccolo
Per farmi felice non c’era limite nelle cose che facevi
E tutte le mie memorie d’infanzia
Sono pieni di cose dolci che facevi per me
E perfino quando mi comportavo da matto
Ringraziavo il Signore che mi avevi messo al mondo
Non ci sono parole per esprimere cosa sento
Tu non mi hai mai nascosto niente eri sempre leale
E io apprezzo come mi hai tirato su
E tutto l’amore che mi davi in più
Desidero che porti via il dolore
Se tu potessi farlo nella notte ci sarebbe un giorno più splendente
Tutto andrebbe bene se mi tenessi
È una lotta ogni giorno
Non c’è modo di ripagarti
Ma il mio progetto è di mostrarti quanto ti capisco
Quanto ti apprezzo

Signora
Non sai che ti amiamo? Dolce signora
Cara mamma
Non c’è un posto là sopra dolce signora
Ti apprezzo
Non sai che ti amiamo

Dolce signora
Tenera mamma

Tenera mamma
Signora




Sottotitoli Italiano




Tributo Italiano




Full Concert