Suggestions

Baustelle – Reclame

Pubblicato il
Baustelle - Reclame

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Baustelle - Reclame

Album

La moda del lento è il secondo album della band toscana Baustelle, pubblicato il 23 maggio 2003 e autoprodotto in partnership con BMG Edizioni.

Il disco

Il disco si rifà alle sonorità degli anni ottanta utilizzando, rispetto all'album di debutto, più sintetizzatori che chitarre elettriche. Ha riscosso successo sia tra il pubblico che tra i critici musicali: viene elogiato, tra gli altri, da Musica! di RepubblicaSette/Corriere Della SeraRockstar e Rockerilla.

La moda del lento è stato registrato in tre diversi studi: a Montepulciano, nello studio Musica Viva di Stefano Vivaldi, a La Fabbrica di Plastica di Gattatico (Reggio Emilia) e alle Officine Meccaniche a Milano da Amerigo Verardi, Silvio Trisciuzzi, Stefano Vivaldi e Taketo Gohara con la produzione esecutiva di Roberto Trinci e quella artistica di Amerigo Verardi, già produttore dell'album di debutto Sussidiario illustrato della giovinezza.

Verardi si è occupato anche del missaggio con Maurice Andiloro nello studio emiliano e milanese. La masterizzazione del disco è avvenuta allo Studio Barzan di Milano. Il 4 dicembre 2013 l'album viene reso nuovamente disponibile nel suo formato originale.

Copertina

La copertina è opera di Florence Manlik, mentre la grafica dell'artwork è a cura di Camilla Casalino, Francesco Bianconi e Laura Polazzi.


Artist

Baustelle sono un gruppo musicaleindie rock italiano, formatosi nel 1996 a Montepulciano, in Toscana. Dal 2005 la formazione del gruppo si è stabilizzata a tre elementi: Francesco BianconiRachele Bastreghi e Claudio Brasini.

Storia

Francesco Bianconi e Claudio Brasini da adolescenti facevano i chitarristi nello stesso gruppo musicale dalle influenze anni sessanta, The Subterraneans, insieme ad altri due ragazzi di Abbadia di Montepulciano. Nel 1997, sulla scia di gruppi come Sonic Youth e Smashing Pumpkins, Bianconi decide di inserire una presenza femminile nel gruppo, provinando una giovanissima Rachele Bastreghi.

Del gruppo faceva parte anche il tastierista e arrangiatore elettronico Fabrizio Massara. La sezione ritmica del gruppo (batteria e basso) non resterà mai la stessa nel corso della storia della band.

Il gruppo cambia nome in Baustelle, termine tedesco che significa "cantiere", "lavori in corso", scelto sfogliando un dizionario italiano-tedesco dopo una lunga ricerca su diversi testi stranieri. Lo stesso Bianconi riferirà che il nome è stato scelto per alcune curiose caratteristiche: contiene la parola "stelle", l'ironica onomatopea "bau" ed "elle", che in lingua francese significa "lei".

Audio

Testo

Di notti con te, di gocce di sangue
Di carezze sporche
Quante me ne rimangono?

Di versi per te
Di miei occhi tristi
E di questi dischi
Quanti me ne restano ancora?

Non ascoltate la réclame
Una Marlboro morbida
La Nazionale tossica
Una Muratti, una Pall Mall
Una cartina, una Gitane
La lingua sulla cenere
L'amore mio s'arrotola e non finisce più
Il filtro glielo strappo via
La donna mia è una Bis
Ed ha il veleno di una Kim
Oppure di una Camel Light
E' come una Lucky Strike
E non la spengo

Di promesse tue
Di appuntamenti
E di valzer lenti
Quanti me ne concedi, amore?

Non ascoltate la réclame
Una Marlboro morbida
La Nazionale tossica
Una Muratti, una Pall Mall
Una cartina, una Gitane
La lingua sulla cenere
L'amore mio s'arrotola e non finisce più
Il filtro glielo strappo via
In ogni morte
Trovo che un po' d'estate
In fondo
C'è




Live 2013




Live 2013




Fantasma Version