Belle & Sebastian – Sleep The Clock Around

Belle & Sebastian - Sleep The Clock Around

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Belle & Sebastian - Sleep The Clock Around

Album

The Boy with the Arab Strap is the third studio album by Scottish indie pop band Belle & Sebastian, released in 1998 through Jeepster Records.

Recording and production

Stuart Murdoch recalled the recording process for this album felt very different than the previous two. The group spent several months working on it versus the previous albums which were recorded in just a number of days. The music itself was somewhat more experimental as well as more collaborative with some tracks written by Stevie Jackson and Isobel Campbell and more members of the group contributing vocals.

Stevie Jackson sings lead on both "Seymour Stein" and "Chickfactor", Stuart David gives a spoken word performance on "A Space Boy Dream", whilst Isobel Campbell sings lead on "Is It Wicked Not to Care?" and duets with Murdoch on "Sleep the Clock Around".

The album's cover photo was taken by Murdoch and shows band member Chris Geddes. The photo was taken as the group spent an afternoon near the River Ayr near Auchencruive.

Name

The inspiration for the album's name came from the band Arab Strap, who are also from Scotland and briefly toured with Belle & Sebastian. An Arab strap is a sexual device for retaining an erection, a fact unknown to Stuart Murdoch at the time. Arab Strap were reportedly less than pleased with their inclusion in the title of the album.

When questioned about it, Arab Strap's leader/singer, Aidan Moffat, said "They have a sense of humour." Malcolm Middleton, the band's instrumentalist, added,

"Because Arab Strap is quite an interesting name. The words go well together. That's why we chose it as a band name. We're friends with them, but there's a limit to putting someone else's name on an album. They're taking away something from us."

He also mentioned that the album had been confused as a collaboration between the bands.


The Boy with the Arab Strap è il terzo album discografico del gruppo musicale scozzese Belle and Sebastian, pubblicato nel 1998.

Quell'"arab strap" del titolo è un articolo da sexy shop, ma è anche il nome di un duo pop noir scozzese con cui tre membri dei Belle and Sebastian avevano collaborato.


Artist

Belle and Sebastian sono un gruppo pop-rock scozzese formato a Glasgow nel 1996

Nome

Il nome della band è tratto dal libro per ragazzi Belle e Sebastien della scrittrice francese CĂ©cile Aubry su un ragazzo (Sébastien) e il suo cane (Belle). Dal libro fu tratta un'omonima serie giapponese di cartoni animati nel 1981.

Esordi

I Belle and Sebastian sono un gruppo indie pop del circuito indipendente scozzese. La band si è formata a Glasgow nel gennaio del 1996, per iniziativa di Stuart Murdoch che, durante l'universitĂ , si iscrisse ad un corso di musica professionale e, per realizzare il suo progetto finale, mise insieme una band per registrare un album.

La band era composta da studenti del college, e l'idea iniziale era quella di rimanere un progetto e non una band vera e propria che avrebbe impegnato totalmente il loro tempo. Decisero quindi di realizzare due album e dopodiché sciogliersi. Ma le cose andarono in maniera molto differente.

Inizialmente Stuart Murdoch e il bassista Stuart David registrano dei demo. I due si mettono poi a reclutare musicisti a Glasgow e si aggiungono così al gruppo Isobel Campbell (violoncello), Stevie Jackson (chitarra), Chris Geddes (tastiere), Richard Colburn (batteria), Mick Cooke (tromba) e Sarah Martin (violino), con questi ultimi due che entrano subito in formazione ma non in maniera ufficiale.

Tigermilk

Il loro primo album autoprodotto, Tigermilk, costruito principalmente attorno alla "mente creativa" Stuart Murdoch, fu pubblicato nel 1996 in sole mille copie in vinile attraverso l'etichetta indipendente Electric Honey Records. Nonostante la bassa tiratura di copie, Tigermilk scatenò un passaparola generale che gli fece conquistare un piccolo seguito da cult-band.

Grazie a questo iniziale successo, il gruppo divenne qualcosa più che un semplice progetto universitario, diventò una band vera e propria. Infatti, passando alla leggermente più grande Jeepster Records, pubblicarono l'album If You're Feeling Sinister, sempre nel 1996.

L'album fu pubblicato successivamente in America dalla sussidiaria della EMI, la The Enclave, mentre nel frattempo la stampa specializzata inglese (ne parlarono anche giornali come The Sunday Times e The Face) iniziò ad interessarsi alla band e ad accreditarle buone recensioni, ed il loro seguito era cresciuto, tanto che pianificarono un tour negli USA, che però fu annullato perché la The Enclave fece bancarotta e chiuse i battenti.

A cavallo dell'estate 1997 la band pubblica una serie di EP con brani inediti, che uno dopo l'altro scalarono le classifiche indie, e si guadagnarono critiche eccellenti.

Audio

Lyrics

And the moment will come when composure returns
Put a face on the world, turn your back to the wall
And you walk twenty yards with your head in the air
Down the Liberty Hill, where the fashion brigade

Look with curious eyes on your raggedy way
And for once in your life you have nothing to say
And could this be the time when somebody will come
To say "Look at yourself, you're not much use to anyone"

Take a walk in the park, take a valium pill
Read the letter you got from the memory girl
But it takes more than this to make sense of the day
Yeah it takes more than milk to get rid of the taste

And you trusted to this, and you trusted to that
When you saw it all come, it was waving the flag
Of the United States of Calamity, hey!
After all that you've done boy, I'm know you're going to pay

In the morning you come to the ladies salon
To get all fitted out for The Paperback Throne
But the people are living far away from the place
Where you wanted to help, it's a bit of a waste

And the puzzle will last till somebody will say
"There's a lot to be done while your head is still young"
If you put down your pen, leave your worries behind
Then the moment will come, and the memory will shine

Now the trouble is over, everybody got paid
Everybody is happy, they are glad that they came
Then you go to the place where you've finally found
You can look at yourself sleep the clock around

Sleep the clock around
Sleep the clock around

Testo

E verrà il momento in cui tornerà il contegno
Dai un volto al mondo, con le spalle al muro
E camminerai per venti metri con la testa per aria
Lungo Liberty Hill, dove la brigata della moda

Guarda con occhi curiosi ai tuoi modi malconci
E per una volta nella vita non hai nulla da dire
E potrebbe essere il momento in cui arriverà qualcuno
Per dire "Guardati, non sei molto utile a nessuno"

Fai una camminata per il parco, prendi una pillola di Valium
Leggi la lettera ricevuta dalla ragazza di un tempo
Ma occorre più di questo per dare un senso alla giornata
Sì, ci vuole più del latte per liberarti del sapore

E ti sei fidato di questo e di quello
Quando l'hai visto arrivare, sventolava la bandiera
Degli Stati Uniti del Disastro, sì
Dopo tutto quello che hai fatto ragazzo, so che pagherai

Di mattino vieni al salotto delle signorine
Per prepararti per il Trono Tascabile
Ma la gente vive molto lontano dal posto
In cui vorresti dare una mano, è un po' uno spreco

E l'enigma durerà finché qualcuno dirà
"C'è molto da fare mentre la tua testa è ancora giovane"
Se metti a posto la penna e ti lasci alle spalle le preoccupazioni
Allora il momento verrà e la memoria brillerà

Ora il guaio è passato, tutti sono stati pagati
Tutti sono felici e sono contenti di essere venuti
Poi vai nel posto dove l'hai finalmente trovato
Puoi guardare te stesso dormire tutta la giornata

Dormi tutta la giornata
Dormi tutta la giornata




Live 2006




Fan Video




Live




Lascia un commento