Blue Öyster Cult – (Don’t Fear) The Reaper

Blue Öyster Cult - (Don't Fear) The Reaper

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉


Blue Öyster Cult - (Don't Fear) The Reaper

Song

(Don't Fear) The Reaper è un brano musicale del gruppo rock statunitense Blue Öyster Cult, pubblicato nel 1976.

Il brano è stato scritto da Buck Dharma ed è inserito nell'album Agents of Fortune.


Album

Agents of Fortune è il quarto album in studio dei Blue Öyster Cult, pubblicato nel maggio del 1976 dalla Columbia Records.

Il disco

Dopo la pubblicazione di Agents of Fortune ed il successo della canzone (Don't Fear) The Reaper, il gruppo si trovò al centro di una controversia riguardante il testo della canzone, che per molti era un'istigazione al suicidio. Nonostante le polemiche, il disco ebbe un buon riscontro di vendita, arrivando a conquistare il disco d'oro il 26 ottobre 1976 e il disco di platino il 17 luglio 1978.

Il gruppo statunitense Goo Goo Dolls ha inserito una cover di (Don't Fear) The Reaper nel loro primo ed omonimo album.


Artist

Blue Öyster Cult sono un gruppo musicale rock statunitense nato alla fine degli anni sessanta. Nella loro opera si trovano elementi di diversi sottogeneri del rock, inclusi hard rockheavy metalrock psichedelico e rock progressivo. Fra i loro brani più celebri si possono citare (Don't Fear) The Reaper (il loro massimo successo, dall'album Agents of Fortune del 1976), AstronomyGodzilla e Burnin' for You.

La line-up originale della band era composta dal cantante e chitarrista Eric Bloom, dal chitarrista Buck Dharma, dal tastierista Allen Lanier e dai fratelli Joe e Albert Bouchard, rispettivamente bassista e batterista.

La band cambiò diversi nomi tra il 1968 e il 1970, fino ad approdare al definitivo Blue Öyster Cult, citazione di un poema scritto da Sandy Pearlman che significa letteralmente "il culto dell'ostrica blu", ma che nel poema di Pearlman rappresenta una massa di alieni pronta a colonizzare la Terra.

Video

Lyrics

All our times have come
Here but now they're gone
Seasons don't fear the reaper
Nor do the wind, the sun or the rain..we can be like they are

Come on baby...don't fear the reaper
Baby take my hand...don't fear the reaper
We'll be able to fly...don't fear the reaper
Baby I'm your man...

Valentine is done
Here but now they're gone
Romeo and Juliet
Are together in eternity...Romeo and Juliet
40,000 men and women everyday...Like Romeo and Juliet
40,000 men and women everyday...Redefine happiness
Another 40,000 coming everyday...We can be like they are

Come on baby...don't fear the reaper
Baby take my hand...don't fear the reaper
We'll be able to fly...don't fear the reaper
Baby I'm your man...

Love of two is one
Here but now they're gone
Came the last night of sadness
And it was clear she couldn't go on
Then the door was open and the wind appeared
The candles blew then disappeared
The curtains flew then he appeared...saying don't be afraid

Come on baby...and she had no fear
And she ran to him...then they started to fly
They looked backward and said goodby...she had become like they are
She had taken his hand...she had become like they are
Come on baby...don't fear the reaper

Testo

I nostri giorni sono arrivati
Proprio qui, ma ora sono finiti
Le stagioni non temono il mietitore
Neppure il vento, il sole o la pioggia, possiamo essere come sono loro

Andiamo tesoro...Non temere il mietitore
Tesoro prendi la mia mano...Non temere il mietitore
Saremo capaci di volare...Non temere il mietitore
Tesoro sono il tuo uomo ...

Il giorno di San Valentino è finito
Proprio qui, ma ora loro se ne sono andati
Romeo e Giulietta
saranno assieme per l'eternità...Romeo e Giulietta
Quarantamila uomini e donne ogni giorno Come Romeo e Giulietta
Quarantamila uomini e donne ogni giorno Definiscono la felicità
Altre quarantamila arrivano ogni giorno Possiamo essere come sono loro

Andiamo tesoro... Non temere il mietitore
Tesoro prendi la mia mano... Non temere il mietitore
Saremo capaci di volare... Non temere il mietitore
Tesoro sono il tuo uomo ...

L'amore di due è uno
Qui, ma ora loro se ne sono andati
Arrivò l'ultima notte di tristezza
E fu chiaro che non potevano andare avanti
Poi la porta si aprì e apparve il vento
Le candele si spensero e poi scomparvero
Le tende sventolarono e lui apparse Dicendo non abbiate paura

Andiamo tesoro... e lei non aveva paura
E corse da lui... poi hanno iniziato a volare
Hanno guardato indietro e hanno detto addio, lei era diventata come sono loro
Lei aveva preso la sua mano , lei era diventata come sono loro
Andiamo tesoro... Non temere il mietitore

Live 1981

Live 1977

Fan Video