Suggestions

Coldplay – The Scientist

Coldplay The Scientist

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉


Coldplay - The Scientist

The Scientist è un singolo del gruppo musicale britannico Coldplay, il secondo estratto dal secondo album in studio A Rush of Blood to the Head e pubblicato il 4 novembre 2002.

La canzone si basa soprattutto su un giro di pianoforte e sulla voce di Chris Martin, il quale ha scritto il brano dopo aver ascoltato All Things Must Pass di George Harrison.

Il videoclip è stato girato completamente al contrario; infatti, per le riprese, Martin dovette imparare a cantare la canzone al contrario, e gli ci volle circa un mese. Chris si trova con una sua presunta fidanzata (interpretata dall'attrice Elaine Cassidy) in macchina, quando avviene un incidente e la ragazza perde la vita.


Coldplay sono un gruppo musicale britannico formatosi a Londra nel 1997. La band è composta da Chris Martin (vocepianofortechitarra acustica), Jonny Buckland (chitarra elettrica), Guy Berryman (basso) e Will Champion (batteria).

Stile ed influenze

I Coldplay nel corso della loro carriera, in special modo nei primi tre album, hanno saputo rivitalizzare le atmosfere del movimento britpop (genere nato intorno agli anni novanta) miscelandolo con influenze del rock alternativo. Con Viva la vida or Death and All His Friends sono passati a uno stile meno individuale e più in linea con le tendenze indie, rock e pop degli ultimi anni. Allo stesso tempo la sperimentazione e la ricerca di nuove sonorità ed accostamenti non viene a mancare, ed è lo stesso Chris Martin che afferma che Mylo Xyloto è il migliore disco che la band potesse fare, e che se non ci saranno dei lavori migliori in futuro forse non ci sarà futuro nemmeno per i Coldplay.

Con Ghost Stories il gruppo ha dichiarato di voler tornare ad uno stile che più gli appartenesse e più somigliasse a quello dei primi due album (in Mylo Xyloto e Viva la vida or Death and All His Friends ci fu un netto distacco col passato), inserendo brani acustici che più si avvicinassero allo stile del primo album Parachutes ma anche sperimentando canzoni più elettroniche; tuttavia in A Head Full of Dreams vi è un ritorno alle sonorità pop di Mylo Xyloto, con nette differenze rispetto al precedente album.

Video

Lyrics

Come up to meet you, tell you I'm sorry
You don't know how lovely you are
I had to find you, tell you I need you

Tell you I set you apart
Tell me your secrets and ask me your questions
Oh, let's go back to the start

Running in circles, coming up tails
Heads on a science apart
Nobody said it was easy

It's such a shame for us to part
Nobody said it was easy
No one ever said it would be this hard

Oh, take me back to the start
I was just guessing at numbers and figures
Pulling the puzzles apart
Questions of science, science and progress

Do not speak as loud as my heart
But tell me you love me, come back and haunt me
Oh and I rush to the start
Running in circles, chasing our tails

Coming back as we are
Nobody said it was easy
Oh, it's such a shame for us to part
Nobody said it was easy
No one ever said it would be so hard
I'm going back to the start
Oh ooh, ooh ooh ooh ooh
Ah ooh, ooh ooh ooh ooh
Oh ooh, ooh ooh ooh ooh
Oh ooh, ooh ooh ooh ooh

Testo

Vengo per incontrarti, per dirti che mi dispiace
Non hai idea di quanto tu sia adorabile
Ti ho dovuta trovare, per dirti che ho bisogno di te

Dirti che ti ho messa da parte
Raccontami i tuoi segreti e ponimi le tue domande
Oh, torniamo all'inizio

Correndo in tondo, seguendo le code
Teste su una scienza a parte
Nessuno ha detto che era facile

È un tale peccato per noi dividerci
Nessuno ha detto che era facile
Nessuno aveva mai detto che sarebbe stato così difficile

Oh, riportami all'inizio
Stavo solo immaginando numeri e cifre
Mettendo i misteri da parte
Questioni di scienza, di scienza e progresso

Non parlano forte tanto quanto il mio cuore
Ma dimmi che mi ami, torna indietro e perseguitami
Oh, e io corro all'inizio
Correndo in tondo, mordendoci la coda

Tornando indietro a ciò che siamo
Nessuno ha detto che era facile
Oh, è un tale peccato dividerci
Nessuno ha detto che era facile
Nessuno ha mai detto che sarebbe stato così difficile
Sto tornando all'inizio
Oh ooh, ooh ooh ooh ooh
Ah ooh, ooh ooh ooh ooh
Oh ooh, ooh ooh ooh ooh
Oh ooh, ooh ooh ooh ooh

Unstaged

Live 2003

alcuni estratti sono presi da Wikipedia - alcuni testi sono presi da angolotesti