Suggestions

Nirvana – You Know You’re Right

Nirvana - You Know You're Right

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Nirvana - You Know You're Right

Song

You Know You're Right è un singolo del gruppo musicale grunge statunitense Nirvana pubblicato nel 2002.

Il brano

You Know You're Right è l'ultima canzone registrata in studio dai Nirvana. Rimasta inedita fino al 2002, è stata pubblicata come singolo di lancio per l'uscita del primo greatest hits della band. Una versione demo acustica della canzone è stata inclusa nel cofanetto With the Lights Out. Per l'uscita del brano su singolo, fu girato un video che contiene estratti dai live della band.

Origine e storia

La stesura di You Know You're Right risale al 1993, rendendo la canzone una delle ultime composizioni di Kurt Cobain della quale si sia a conoscenza. Per anni, si sapeva della sua esistenza solo grazie ad un bootleg che ne conteneva una versione live, registrata dal vivo il 23 ottobre 1993 all'Aragon Ballroom di ChicagoIllinois.

Una versione in studio della canzone fu registrata dai Nirvana nel corso della loro ultima seduta d'incisione, il 30 gennaio 1994 ai Robert Lang Studios di Seattle, ma rimase inutilizzata dopo la morte di Cobain. Quando il gruppo registra la canzone, gli equilibri interni sono già sfilacciati da tempo.

I primi due giorni Cobain non si presenta in sala prove e, quando compare, alterna stati di abulia e insofferenza. La registrazione divenne oggetto di causa legale tra Courtney Love, la vedova di Cobain, e i membri superstiti dei Nirvana Dave Grohl & Krist Novoselic. Grohl e Novoselic avrebbero voluto far uscire la canzone in un cofanetto dedicato ai Nirvana, ma la Love bloccò il progetto.

La donna pensava che un inedito come You Know You're Right sarebbe andato "sprecato" in un box set, proponendo di far uscire la canzone su singolo. Novoselic rivelò di non essere del tutto contrario all'idea della Love: «Ho sempre preso in considerazione quello che lei diceva. Ci riflettevamo su, e quando eravamo d'accordo le dicevamo, "hey, questa è una grande idea, Courtney". Cercai di mettermi d'accordo con lei il più possibile, ma non c'era poi molto da fare».

Nel settembre 2002, la causa legale venne risolta in maniera consensuale, e fu annunciato che You Know You're Right sarebbe apparsa in un "greatest hits" della band intitolato Nirvana. Una versione non masterizzata in formato MP3 della traccia uscì illegalmente su Internet quasi due mesi prima della pubblicazione ufficiale, causando forti proteste da parte della casa discografica dei Nirvana.

Differenti versioni

Esistono 3 versioni del testo, ciò sta a significare che era una canzone in continua evoluzione. Comunque, tutte le versioni hanno temi comuni. Molti pensano che parli della storia d'amore con Courtney Love; altri pensano che sia un riferimento generale all'amore.

Alla fine della canzone, Cobain ripete 17 volte la frase you know you're right (sai di avere ragione), ma negli ultimi 3 versi diventa «you know your rights» ("conosci i tuoi diritti"). "You know you're right" è la frase sarcastica che Kurt Cobain e Courtney Love utilizzavano per placare la rabbia durante le discussioni che animavano le loro giornate negli ultimi mesi del 1993: un periodo critico per il Cobain genitore, marito e artista.

Il distico «Nothing Really Bothers Her / She Just Wants to Love Herself» contenuto nella terza strofa del pezzo è il più esplicito riferimento alla moglie, a cui il frontman dei Nirvana rinfaccia atteggiamenti narcisisti. Il titolo è stato attribuito dopo la morte del cantante e si pensa, quindi, che possa non essere quello definitivo; fu cantata dalle Hole sotto il titolo You've Got No Right nel loro MTV Unplugged & Even More.

Video musicale

Il videoclip è composto da un collage di varie esibizioni del passato della band.


Artist

Nirvana sono stati un gruppo grunge statunitense formatosi nella città di Aberdeen (Washington) dal dicembre 1987 e attivo sino al 1994, anno della morte del frontman Kurt Cobain.

Principali artefici del successo del genere grunge e in generale dell'alternative rock, furono uno tra i gruppi più noti nella musica dei primi anni novanta. Fondatori e membri del gruppo sin dall'esordio furono Kurt Cobain (voce e chitarra) e il bassista Krist Novoselic.

Vari batteristi hanno invece militato nel gruppo, tra i quali il primo di rilevante importanza fu Chad Channing, con cui il gruppo registrò l'album d'esordio Bleach (1989) e il successivo demo di Butch Vig, che portò i Nirvana all'attenzione delle case discografiche più importanti.

Channing venne successivamente sostituito a causa della scarsa potenza sonora e della vacillante solidità ritmica. La formazione definitiva fu raggiunta verso la fine del 1990, quando Dave Grohl, ex batterista degli Scream, si unì al gruppo.

I Nirvana sono stati inseriti al 30º posto nella lista dei 100 migliori artisti secondo Rolling Stone. I Nirvana sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2014, il primo anno in cui il gruppo era eleggibile; la biografia del museo del gruppo afferma che i Nirvana «hanno iniziato una rivoluzione del rock» e «rimanendo con un'influenza duratura e una sfida», prima di dichiarare «la prova che il giusto gruppo con il rumore giusto può cambiare il mondo».

In Utero, gli ultimi mesi e la morte di Cobain (1993–1994)

La scaletta dell'ultimo concerto dei Nirvana

Per il terzo album, In Utero, il gruppo scelse il produttore Steve Albini, noto per il suo operato in Surfer Rosa dei Pixies. In particolare Cobain insistette su questa scelta, dichiarando che Albini era l'unico produttore che i Nirvana avrebbero accettato, in quanto avrebbe garantito un suono più naturale e meno raffinato.

Le sessioni furono soddisfacenti e rapide e il disco venne registrato e mixato in solo due settimane al Pachyderm Studio di Cannon Falls per un costo complessivo di circa 25.000 dollari.

Alcune settimane dopo il completamento della registrazione il Chicago Tribune e Newsweek riportarono voci secondo le quali la Geffen Records considerava l'album non pubblicabile. I fan del gruppo reagirono credendo che la libertà artistica del terzetto fosse messa in discussione dall'etichetta.

Sebbene le voci sul rifiuto della Geffen erano infondate, i Nirvana erano insoddisfatti da alcuni aspetti del lavoro di Albini; più precisamente consideravano i livelli del basso poco udibili e Cobain pensò che Heart-Shaped Box e All Apologies non suonavano perfettamente. Il noto produttore dei R.E.M. Scott Litt si occupò del remissaggio di queste due tracce, a cui Cobain aggiunse altri strumenti e la voce di sottofondo.

Nel settembre 1993 In Utero debuttò alla posizione numero uno della Billboard 200. Christopher John Farley scrisse su Time : «Nonostante i timori di alcuni fan della musica alternativa, i Nirvana non si sono adattati alle tendenze dominanti, sebbene questo nuovo potente album possa forzare ancora una volta tali tendenze ad adattarsi ai Nirvana».

La copertina dell'album, raffigurante una donna alata e scarnificata fino a vederne le interiora, fu realizzata da Alex Grey, artista psichedelico che sarebbe diventato celebre in seguito per le copertine dei Tool.

MTV Unplugged

Nel novembre 1993 i Nirvana si esibirono a MTV Unplugged insieme al nuovo chitarrista Pat Smear. Il quartetto decise di non suonare i loro successi più famosi, con l'eccezione di All Apologies e Come as You Are. In seguito Grohl dichiarò: «Sapevamo di non voler fare una versione acustica di Teen Spirit... Sarebbe stato incredibilmente stupido».

La lista delle tracce suonate dal gruppo comprendeva anche alcune cover dei Meat Puppets, i cui componenti si unirono al gruppo durante l'esibizione. Dopo il termine della cover di Where Did You Sleep Last Night di Leadbelly che chiuse la scaletta il produttore Alex Coletti tentò di convincere il quartetto a suonare un bis.

Lo stesso Coletti dichiarò: «Kurt disse: non posso superare quest'ultima canzone. E dopo che ebbe detto questo, mi girai indietro. Perché sapevo che aveva ragione». L'esibizione dei Nirvana venne trasmessa per la prima volta su MTV il 14 dicembre 1993.

La morte

Nelle prime settimane del 1994 i Nirvana iniziarono un nuovo tour europeo, che venne però sospeso dopo che il 1º marzo a Monaco di Baviera a Cobain furono diagnosticate una bronchite e una forte laringite. Per questo motivo il concerto del 2 marzo che si sarebbe dovuto tenere proprio a Monaco fu cancellato.

Roma la mattina del 4 marzo Courtney Love trovò Cobain privo di coscienza nella propria camera d'albergo: egli venne immediatamente trasportato all'ospedale, dove si scoprì che l'incoscienza era il risultato di una combinazione di Rohypnol (medicina che utilizzava abitualmente sua moglie) e champagne. Tutte le rimanenti date del tour furono cancellate, incluse alcune nel Regno Unito.

Nelle settimane successive Cobain ricadde nella dipendenza dall'eroina, acconsentendo tuttavia a seguire un programma di riabilitazione in un centro specializzato. Dopo meno di una settimana passata nel centro Cobain saltò il muro di cinta e tornò a Seattle in aereo. Una settimana dopo, l’8 aprile 1994 venne trovato morto nella sua casa di Seattle con una lesione da arma da fuoco alla testa e i Nirvana si sciolsero immediatamente.

Video

Lyrics

I will never bother you
I will never
promise to
I will never follow you
I will never bother you
Never say a word again
I will crawl away for good

I will move away from here
You won't be afraid of fear
No thought was put into this
I always knew it would come to this
Things have never been so swell
And I have never failed to fail

Pain (x3)
You know you're right (x3)

It's so warm and calm inside
I no longer have to hide
There's talk about someone else
Sterling silver begins to melt
Nothin' really bothers her
She just wants to love herself

I will move away from here
You won't be afraid of fear
No thought was put into this
I always knew it'd come to this
Things have never been so swell
And I have never failed to fail

Pain (x5)
You know you're right (x12)
You know your rights (x5)
Pain

Testo

Io non ti darò più fastidio,
Io non ti
prometterò più,
Io non ti seguirò più,
Io non ti darò più fastidio.
Non dirò più altre parole.
Striscerò via per sempre.

Io me ne andrò da qua,
Non sarai più spaventata dalla paura,
Nessuno ci aveva mai pensato,
Ho sempre saputo che si sarebbe arrivato a questo.
Le cose non sono mai state così intense,
Non ho mai fallito a provare

dolore (x3)
Lo sai che hai ragione (x3)

Dentro sono così caldo e calmo,
Non dovrò più nascondermi,
Parliamo di qualcun altro,
Minestra fumante contro la sua bocca,
Niente la infastidisce davvero,
Lei vuole solo amare sé stessa.

Io me ne andrò da qua,
Non sarai più spaventata dalla paura,
Nessuno ci aveva mai pensato,
Ho sempre saputo che si sarebbe arrivato a questo.
Le cose non sono mai state così intense,
Non ho mai fallito a provare

dolore (x5)
Lo sai che hai ragione (x12)
Conosci i tuoi diritti (x5)
Dolore.




Live 1993




Hole




Live