Sharon Van Etten – Tarifa

Sharon Van Etten - Tarifa

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Sharon Van Etten - Tarifa

Album

Are We There è il quarto album discografico in studio della cantautrice statunitense Sharon Van Etten, pubblicato nel 2014. Tarifa fa parte dell'album.


Artist

Sharon Katharine Van Etten (Clinton26 febbraio 1981) è una cantautrice e attrice statunitense.

Le sue canzoni sono state descritte dal sito web musicale Pitchfork come dotate di « [...] qualche echo della tradizione folk ma in uno spazio in genere più personale ed introspettivo.»

NPR Music afferma:

«Le sue canzoni sono sincere senza essere eccessivamente profonde; la sua poesia è schietta ma non immediata, e la sua voce elegante è ammantata di toni stridenti e tristezza sufficienti a non farla risuonare troppo sicura o autentica.»

Video

Lyrics

Hit the ground
The yard, I found something
I could taste your mouth
Shut the door
Now in the sun tanning

You were so just
Looking across the sky

Can't remember
I can't recall, no
I can't remember anything at all

He skipped the sunrise
Looking across the grass
Said he wanted
And not that I'm "every"
It's the same, I could mean you were right

Everyone else
Hasn't a chance, don't
Fail me now
Open arms, rest

Let's run under
Cursing myself at night
Slow it was seven
I wish it was seven all night

Tell me when
Tell me when is this over?
Chewed you out
Chew me out when I'm stupid
I don't wanna
Everyone else pales
Send in the owl
Tell me I'm not a child

You summon
Forget about everyone else
Fall away somehow

To figure it out

Testo

Toccare il suolo
Nel cortile, ho trovato qualcosa
Potrei assaggiare la tua bocca
Chiudi la porta
Adesso sotto il sole

Eri così giusto
Guardando attraverso il cielo

Non ricordo
Non riesco a ricordare
No Non ricordo proprio niente

Ha saltato l'alba
Guardando attraverso l'erba
Ha detto che voleva
E non che io sia "ogni"
È lo stesso, potrei dire che avevi ragione

Tutti gli altri
Non ha possibilità, no
Deludimi adesso
Braccia aperte, riposo

Corriamo sotto
Maledicendomi di notte
Lentamente erano le sette
Vorrei che fossero le sette per tutta la notte

Dimmi quando
Dimmi quando è finita?
Ti ho masticato
Masticami quando sono stupido
Non voglio
Tutti gli altri impallidiscono
Manda il gufo
Dimmi che non sono un bambino

Convochi
Dimentica tutti gli altri
Cadere in qualche modo

Per capirlo




Live 2014




Live




Live 2014