Suggestions

The Black Keys – In Our Prime

The Black Keys - In Our Prime

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




The Black Keys - In Our Prime

Album

Turn Blue è l'ottavo album in studio del duo statunitense The Black Keys, pubblicato il 13 maggio 2014.

Descrizione

Il disco è stato registrato tra il gennaio 2013 ed il febbraio 2014 in diverse città degli Stati Uniti ed in diverse sessioni: per la maggior parte Turn Blue è stato registrato a Hollywood, in California, tra il luglio e l'agosto 2013, mentre altre sessioni sono state condotte a Benton Harbor (Michigan) e Nashville nei primi mesi del 2014. La produzione del disco è stata curata dai Black Keys con Danger Mouse: si tratta della quarta collaborazione tra questi artisti.

Il titolo si riferisce ad uno slogan usato da Ghoulardi, alter ego horror del conduttore televisivo degli anni '60 Ernie Anderson.

L'album è stato annunciato il 21 marzo 2014 via Twitter dall'ex pugile Mike Tyson e da una serie di video pubblicati su YouTube ai quali ha partecipato l'attore Micah Fitzgerald, nei panni di un ipnotizzatore.


Artist

The Black Keys è un duo musicale statunitense formato da Daniel Auerbach (voce e chitarra) e Patrick Carney (batteria) di AkronOhio.

Dan Auerbach e Patrick Carney, nativi di Akron, si conoscono da quando sono bambini. Oltre a lavorare insieme nei primi anni del ventunesimo secolo cominciano a suonare in un duo mescolando la passione di Pat per i Devo, il noise rock e l'hip-hop con l'esperienza blues-elettrica di Dan tramandatagli da suo padre.

Nel 2001 Dan prenota la sala di registrazione casalinga (nel seminterrato) di Patrick per registrare con la sua band di allora (The Barnburners). Dato che il gruppo non si presenta Pat e Dan improvvisando composero la prima canzone dei The Black Keys.

Audio

Lyrics

Pour me down the drain, I disappear,
Like every honest thing I used to hear.

Like every lover hovers in my mind,
We made our mark when we were in our prime.
The house had burned, but nothing there was mine,
We had it all when we were in our prime.

Every now and then, I see a face from way back when and I explode.
Friends no longer aid me, only bullshit serenade me like it's gold, how that we're told.
I'm praying for some laughter, maybe joy for ever after till I die.
I'm hungry for a change, I got my fill of other's pain, I realized,
Opened my eyes.

Like every lover hovers in my mind,
We made our mark when we were in our prime.
The house had burned, but nothing there was mine,
We had it all when we were in our prime.

Like every lover hovers in my mind,
We made our mark when we were in our prime.
The house had burned, but nothing there was mine,
We had it all when we were in our prime.

Testo

Versami nello scarico, scompare,
Come ogni cosa onesta che sentivo.

Come ogni amante mi passa per la testa,
Abbiamo lasciato il segno quando eravamo ai primi posti.
La casa era bruciata, ma non c'era nulla di mio,
Avevamo tutto quando eravamo al top.

Ogni tanto vedo una faccia da quando esplodo.
Gli amici non mi aiutano più, solo le cazzate mi fanno serenare come se fosse oro, come ci viene detto.
Sto pregando per qualche risata, forse gioia per sempre fino alla morte.
Ho fame di un cambiamento, mi sono riempito del dolore degli altri, ho capito,
Ho aperto gli occhi.

Come ogni amante mi passa per la testa,
Abbiamo lasciato il segno quando eravamo ai primi posti.
La casa era bruciata, ma non c'era nulla di mio,
Avevamo tutto quando eravamo al top.

Come ogni amante mi passa per la testa,
Abbiamo lasciato il segno quando eravamo ai primi posti.
La casa era bruciata, ma non c'era nulla di mio,
Avevamo tutto quando eravamo al top.




Full Concert




Full Concert




Full Concert