Suggestions

Tre Allegri Ragazzi Morti – Puoi Dirlo A Tutti

Tre Allegri Ragazzi Morti - Puoi Dirlo A Tutti

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉


Tre Allegri Ragazzi Morti - Puoi Dirlo A Tutti

Album

Primitivi del futuro è il sesto album in studio del gruppo musicale italiano Tre Allegri Ragazzi Morti, pubblicato nel 2010 dal La Tempesta Dischi.

Descrizione

Con questo album il gruppo introduce sonorità dub e reggae, mentre i testi si rivolgono ad un pubblico più adulto. Il cambiamento di sonorità è dovuto ad un viaggio intrapreso da Davide Toffolo (voce e chitarra del gruppo) nell'Europa Settentrionale sino ad arrivare alla città di Murmansk. In questa cittadina è presente un gruppo reggae e Toffolo ha dichiarato che «se possono suonare reggae loro, forse lo possiamo fare anche noi», riferendosi non alle capacità del gruppo ma alla posizione geografica insolita per chi suona reggae.

Nelle esibizioni live successive alla pubblicazione di Primitivi del futuro, va segnalata una sostanziosa introduzione (riguardante alcuni brani di "Mondo Naif"). In particolare, attorno alla metà del concerto, in un unico pezzo concept, quattro o cinque vecchi brani vengono cantati sulle nuove sonorità che, oramai, sono parte consolidata, fondamentale ed integrante del trio pordenonese, nonostante le origini siano quelle del rock'n'roll e punk.

Come ha affermato lo stesso Toffolo in un'intervista l'album si ispira alle idee primitiviste di John Zerzan.

La copertina è stata disegnata da Toffolo, mentre le illustrazioni del booklet sono state curate da Alessandro Baronciani.


Artist

Tre Allegri Ragazzi Morti (spesso abbreviato in TARM) è un gruppo musicale formatosi nel 1994 a Pordenone.

Storia del gruppo

La maschera/teschio utilizzata durante i concerti

Il chitarrista e fumettista Davide Toffolo iniziò a suonare alla fine degli anni settanta quando Pordenone divenne una delle città più rilevanti per il punk rock italiano.

Questo grazie al movimento pordenonese The Great Complotto, dal quale usciranno una miriade di piccoli gruppi punk rock e new wave, che però avranno quasi tutti breve vita. Tra questi anche i Futuritmi (1983-1990), nella cui formazione, oltre a Toffolo, militava anche Gian Maria Accusani, leader dei Prozac+. Il gruppo partecipò anche al programma musicale pomeridiano D.O.C., di Renzo Arbore.

Inizi e prime produzioni

I Tre Allegri Ragazzi Morti nacquero nel 1994, in un clima particolarmente attivo, per iniziativa di Toffolo,del bassista Stefano Muzzin e di Luca Masseroni (in arte Luca Casta), ai quali si unirà per il singolo Si parte il bassista Enrico Molteni (all'epoca appena 18enne), che era tra gli spettatori dei primi concerti della band e che prende il posto del dimissionario Muzzin.

Tra il 1994 ed il 1996 realizzano tre dischi autoprodotti e pubblicati solo su cassetta (Mondo NaifAllegro Pogo Morto e Si Parte), che però vengono perlopiù ignorati dalla critica.

Nel 1997 uscì il primo LP del gruppo, Piccolo intervento a vivo, un album che unisce al suo interno registrazioni live di canzoni già presenti nelle precedenti pubblicazioni, e tracce in studio inedite.

L'album richiamò l'attenzione di alcune case editrici, tra cui la BMG Ricordi, che mise la band sotto contratto per il successivo LP, Mostri e normali. Con questo disco si fanno conoscere sulla scena musicale italiana, attraverso un particolare rock alternativo che mette in risalto l'attitudine e la secchezza nel tratteggiare musiche e testi prettamente punk, con influenze anche blues e indie rock statunitensi.

Video

Testo

Mi hanno negato l'infanzia
Rubato la gioventù
Rovinato l'adolescenza
E adesso ci sei tu

Mi hanno rubato l'infanzia
Rovinato la gioventù
Negato l'adolescenza
E adesso ci sei tu

Puoi dirlo a tutti che sono stato io
A farti un occhio nero con la matita blu

Mi hanno negato l'infanzia
Rubato la gioventù
Rovinato l'adolescenza
E adesso ci sei tu

Mi hanno rubato l'infanzia
Rovinato la gioventù
Negato l'adolescenza
E adesso ci sei tu

Puoi dirlo a tutti che sono stato io
A farti un occhio nero con la matita blu

La forza dell'adolescenza forse non ci sarà più
Oggi faccio fuoco e fiamme con non facevo più
Con te ci sono stato ma in un'altra misura
Se solo avessi avuto un po' meno paura

Puoi dirlo a tutti che sono stato io
A farti un occhio nero con la matita blu

Mi son giocato l'infanzia
Divertito in gioventù
Sconvolto nell'adolescenza
E adesso ci sei tu

Mi son giocato l'infanzia
Divertito in gioventù
Sconvolto nell'adolescenza
E adesso ci sei tu

Se solo avessi avuto la ragione con me
Faccio quasi fuoco e fiamme come non facevo più
Io ci riprovo ancora stavolta senza misura
Ti giuro che ci provo ma senza paura

Feat. Mellow Mood

Live 2019

Live 2019