CinemaPerle Dimenticabili

Bonnie Bianco & Pierre Cosso – Stay

Perle Dimenticabili

La rubrica Perle Dimenticabili tira fuori pezzi assurdamente sentiti e addirittura conservati per motivi sconosciuti nel mio personale etere (in verità lo so, appena avuto internet ero in preda allo scaricamento massivo/compulsivo di qualunque cosa esistesse da scaricare).

Ma il mondo è così vario che a qualcuno ste schifezze piaceranno pure!

Vediamo oggi cosa tiriamo fuori...

Bonnie Bianco & Pierre Cosso - Stay

Anni '80 il mondo era patinato, io ero bimbo e dovunque c'erano i principi azzurri, charming princes everywhere!

Anche questa scaricata perchè boh.. l'avrò sentita settecento volte da bambino e quindi è stata reinglobata perchè era "famosa". Lui un vero e proprio Ken (penso che ora sarebbe schifato da qualunque ragazza... forse non dai ragazzi uhmm), lei, bona eh, stile amica di Barbie (non mi viene il nome, perdono), tutti felicemente cotonati.

Il film dove appaiono beh.. manco a dirlo, il regno dei luoghi comuni e della scontatezza.


Cenerentola '80 è un film italo-francese del 1984 diretto da Roberto Malenotti, con protagonisti Bonnie Bianco e Pierre Cosso. Del film esiste una versione televisiva trasmessa in due puntate su Rai 2[1]

Al centro della storia c'è una Cenerentola degli anni 80' che, sulla falsariga della protagonista della celebre favola, ripercorre in chiave moderna ed aggiornata le antiche vicende fino all'happy ending per lei ed il suo principe azzurro. Cindy è figlia adulterina della "colpa di suo padre", come suole chiamarla la cattiva matrigna con cui vive a New York insieme a due sorellastre ed al padre, pizzaiolo napoletano che l'adora anche se lei ne è poco convinta. Madre e figlie partono allora per l'Italia, sarà una vacanza di studio, dal momento che le due predilette frequenteranno l'accademia musicale di Santa Cecilia. Il padre convince la famiglia ad accettare in compagnia, (loro dicono in custodia!) anche Cindy. Durante il viaggio Cindy fa conoscenza con un italiano "straccione", venuto in America come cantante. Lei stessa lo è, oltre che ballerina ma senza tante ambizioni tuttavia con tanti sogni di successo nel cassetto. Senza che lei sappia nulla della condizione sociale di lui, vivranno per un po' da buoni amici a Roma. Mizio così si fa chiamare, è in realtà un principe: figlio di un nobile padre, patrizio romano "gran cerimoniere di Sua Santità", e non vuole saperne di accettare l'investitura all'incarico che il genitore gli vuole addossare in eredità. Egli ama vestire casual, esibirsi in discoteca come cantautore e coltivare la sua amicizia con Cindy. Quest'ultima prova l'ebbrezza delle sue notti romane, resta coinvolta involontariamente in spiacevoli disavventure, tanto da venir minacciata di forzato rimpatrio. Dai pasticci la libererà allora Mizio, che a sua volta, come ricatto necessariamente accettato, deve accettare l'investitura disprezzata e derisa di Gran Cerimoniere. Cindy partecipa, con l'aiuto ed i consigli disinteressati di una maga romana, al gran ballo di palazzo organizzato dal padre di lui, il quale ha avuto la felice idea di invitarvi anche la cattiva matrigna con relative figlie, quest'ultima nello speranzoso desiderio di impalmare qualche principe romano ancora disponibile con loro. Cindy scopre soltanto allora la vera identità di Mizio celata fino ad allora. Irritazione e fuga dal palazzo con prevedibile perdita (che qui diventa lancio dispettoso della scarpetta nella discesa dalla scalinata), riappacificazione finale dopo la necessaria spiegazione tra i due innamorati, concludono la rivisitazione moderna della bella favola immortale. Ai due si apre un futuro di successo come cantanti.

Bonnie Bianco. Nata in Pennsylvania, ebbe una certa popolarità in Italia nei primi anni ottanta grazie al film Cenerentola '80 e al successo della sua colonna sonora, poi ancora con lo spettacolo di varietà Al Paradise, (edizione del 1984 e del 1985, durante la quale cantava la sigla iniziale Circo circo e di coda Sky) e a Sandra e Raimondo Show nel 1987. Nel film Bonnie e Clyde all'italiana con Paolo Villaggio e Ornella Muti, la sua canzone Rhapsody è presente nella colonna sonora. Successivamente ha proseguito con successo la sua carriera quasi esclusivamente in Germania, abbandonando lo pseudonimo Bonnie e riappropriandosi del suo nome Lory Bianco. Ha in seguito annunciato di non avere più intenzione di proseguire la carriera nella musica pop ma di voler incidere esclusivamente musica religiosa.

Pierre Cosso. Primo esordio e rivelazione nel film il tempo delle mele 2 (1982) dove interpreta il bel fidanzato di Sophie Marceau; svolge la sua carriera di attore tra Francia, Italia e Stati Uniti. Interpreta diversi ruoli per il cinema francese (Rosa la Rose di Paul Vecchiali, La candide Madame Duff di Jean-Pierre Mocky), italiano ( Cenerentola '80WindsurfI miei primi 40 anniLa RomanaMino il piccolo alpinoAl cuore si comanda) ed americano (Sin's kitchen). Notevole la sua performance nel film americano Un lupo mannaro americano a Parigi di Antony Waler, dove l'attore cambia registro.

 

Cosso e Sophie Marceau a Roma nel dicembre 1982, per la promozione de Il tempo delle mele 2.

Molto presente nella televisione francese, recita nella fiction Les coeurs brûlés (1992) e Les yeux d'Hélène (1994) ed è il protagonista di Flic de Choc, celebre fiction di TF1, accanto a Ticky Holgado. Lavora di frequente anche in Italia, dove l'attore raggiunge una grande popolarità. Ha inoltre registrato, come autore/compositore/ interprete, numerosi 45 giri durante il 1980. Nel 2000, assistiamo ad una svolta radicale del suo stile che diventa "etnico elettro-acustico"; le sue composizioni sono presenti nelle compilation di Claude Challes ("Indian touch,"/Nirvana Lounge) .

Tra il 2000 e il 2002, Pierre Cosso recita in teatro con Ladies night (commedia ispirata al film The Full Monty, premiata nel 2001 con un “Molière” come migliore commedia ). In giro per il mondo dal 2003 sulla sua barca a vela Nusa Dua, ha avuto 2 figli, nati durante i suoi viaggi. Dopo aver attraversato l'Atlantico e il Pacifico, vive oggi in Polinesia. Gli sono stati dedicati molti documentari televisivi tra cui “Thalassa” e “100% MAG” in Francia.

L'attore sembra ora dedicarsi principalmente alla sua vita familiare ma la lontananza dal palco e dal set cinematografico non gli impediscono di offrire al suo pubblico un'ottima interpretazione nell'ultimo lavoro per la TV italiana, accanto a Sabrina Ferilli, con la fiction Anna e i cinque. Nel 2016 partecipa all'undicesima edizione di Ballando con le stelle, dove viene affiancato dalla ballerina Maria Ermachkova.

Video

Alcuni testi in questo articolo sono estratti da Wikipedia