Suggestions

Ani DiFranco – Little Plastic Castle

Ani DiFranco - Little Plastic Castle

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Ani DiFranco - Little Plastic Castle

Album

Little Plastic Castle è un album della cantante statunitense Ani DiFranco, pubblicato nel 1998.

Il disco

È il disco che ha fatto conoscere Ani DiFranco in Italia. A partire dall'uscita di quest'album, e in seguito a una fortunata apparizione a MTV nel programma Sonic condotto da Enrico Silvestrin, la RTI Music ristampa tutti i dischi di Ani DiFranco, inserendo all'interno di ognuno un opuscolo chiamato "Guida all'ascolto", contenente le traduzioni italiane dei testi delle canzoni.


Artist

Angela Marie "Ani" DiFranco (Buffalo23 settembre 1970) è una cantautrice e chitarrista statunitense.

Artista molto prolifica, ha pubblicato almeno un album all'anno dal 1990, con l'eccezione solo del 2000 (pubblicando comunque tre album nel 1999 e un doppio album nel 2001).

Biografia

Nata a Buffalo, nello stato di New York da madre americana ebrea e padre italo-americano, entrambi appassionati di musica folk, la DiFranco ha cominciato a suonare cover dei Beatles nei bar locali con la sua insegnante di chitarra all'età di nove anni.

All'età di quindici anni è andata a vivere da sola, mantenendosi principalmente grazie alle sue performance musicali, ma è riuscita a diplomarsi alla Buffalo Academy for Visual and Performing Arts.

Nel 1989, all'età di diciotto anni, ha fondato una propria casa discografica, la Righteous Babe Records, con solo 50 dollari, e ha registrato Ani DiFranco, uscito nell'inverno del 1990. Subito dopo si è trasferita nella città New York e ha cominciato un'intensa attività dal vivo. Aderisce alla corrente delle riot grrrl, movimento femminista e radicale nato negli Stati Uniti.

Audio

Lyrics

In a coffee shop in a city
Which is every coffee shop in every city
On a day which is every day
I picked up a magazine
Which is every magazine
Read a story, and then forgot it right away

They say goldfish have no memory
I guess their lives are much like mine
And the little plastic castle
Is a surprise every time
And it's hard to say if they're happy
But they don't seem much to mind

From the shape of your shaved head
I recognized your silhoutte
As you walked out of the sun and sat down
And the sight of your sleepy smile
Eclipsed all the other people
As they paused to sneer at the two girls
From out of town

I said, look at you this morning
You are, by far, the cutest
But be careful getting coffee
I think these people want to shoot us
Or maybe there's some kind of local competition here
To see who can be the rudest

People talk
About my image
Like I come in two dimensions
Like lipstick
is a sign of my declining mind
Like what I happen to be wearing
The day that someone takes a picture
Is my new statement for all of womankind

I wish they could see us now
In leather bras and rubber shorts
Like some ridiculous team uniform
For some ridculous new sport
Quick someone call the girl police
And file a report

In a coffe shop in a city
Which is every coffee shop in every city
On a day which is every day

Testo

In una caffetteria, in una città
Che è ogni caffetteria, e ogni città
In un giorno che è ogni giorno
Ho preso una rivista
Che è ogni rivista
Ho letto una storia e l'ho dimenticata subito

Dicono che i pesci rossi non abbiano memoria
Penso che la loro vita sia simile alla mia
E il piccolo castello di plastica
È una sorpresa ogni volta
Ed è difficile dire se siano felici
Ma non sembra importargli molto

Dalla forma della tua testa rasata
Ho riconosciuto la tua sagoma
Mentre camminavi fuori dalla luce solare e ti sedevi
E la vista del tuo sorriso pigro
Eclissò tutte le altre persone
Mentre si fermavano per sogghignare alle due ragazze
Dal fuori città

Ho detto, guardati stamattina
Tu sei, per ora, il più carino
Ma attento a prendere il caffè
Penso che queste persona vogliano spararci
O forse c'è una specie di competizione locale qui
Per vedere chi sa essere il più antipatico

La gente parla
Della mia immagine
Come se venissi in due dimensioni
Come se il rossetto
fosse un segno della mia mente in declino
Come se ciò che mi capita di indossare
Il giorno che qualcuno scatta una foto
Fosse la mia nuova regola per tutte le femmine

Vorrei che ci vedessero ora
In reggiseno di pelle e pantaloncini in gomma
Come una nuova uniforme ridicola
Per un qualche nuovo sport ridicolo
Veloci, qualcuno chiami la polizia femminile
E stili un resconto

In una caffetteria, in una città
Che è ogni caffetteria, e ogni città
In un giorno che è ogni giorno




Live 2008




Letterman




Live 2013