Bob Dylan – Man In The Long Black Coat

Bob Dylan - Man In The Long Black Coat

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Bob Dylan - Man In The Long Black Coat

Song

"One of my favorites is 'Man in the Long Black Coat' which was written in the studio, and recorded in one take"

recalls Daniel Lanois.

Praised by author Clinton Heylin as a "powerful reinterpretation of The Daemon Lover motif", "Man in the Long Black Coat" also contains some prominent use of apocalyptic imagery, evoking a place where the "water is high" and "tree trunks uprooted".

In his own assessment of "Man in the Long Black Coat", Dylan wrote that

"in some kind of weird way, I thought of it as my 'I Walk the Line,' a song I'd always considered to be up there at the top, one of the most mysterious and revolutionary of all time, a song that makes an attack on your most vulnerable spots, sharp words from a master."


Album

Oh Mercy è il ventiseiesimo album in studio di Bob Dylan, pubblicato dalla Columbia Records il 18 settembre 1989.

Prodotto da Daniel Lanois (la cui influenza è avvertibile in particolare in alcune tracce dalle sonorità vagamente cajun e nelle atmosfere rarefatte in cui sono immersi molti brani), il disco fu ampiamente lodato sia dalla critica che dal pubblico.

In molti lo considerano il suo capolavoro del decennio e l'atteso rilancio del suo genio incostante, dopo un lungo periodo di stallo creativo e di album di bassa fattura artistica.


Artist

Bob Dylan (Duluth24 maggio 1941) è un cantautorecompositoremusicista e poeta statunitense.

Nato Robert Allen Zimmerman ha legalmente cambiato il suo nome in Bob Dylan nell'agosto 1962. Distintosi anche come scrittorepoetapittore, scultore e conduttore radiofonico, si è imposto come una delle più importanti figure a livello mondiale in campo musicale, in quello della cultura di massa e in quello della letteratura.

Oltre ad aver di fatto creato la figura del cantautore contemporaneo, a Dylan si devono, tra le altre cose, l'ideazione del folk-rock (in particolare con l'album Bringing It All Back Home, 1965), il primo singolo di successo ad avere una durata non commerciale (gli oltre 6 minuti della celeberrima Like a Rolling Stone, 1965) e il primo album doppio della storia del rock (Blonde on Blonde, 1966).

Audio

Lyrics

Crickets are chirpin', the water is high,
There's a soft cotton dress on the line hangin' dry,
Window wide open, African trees
Bent over backwards from a hurricane breeze.
Not a word of goodbye, note even a note,
She gone with the man
In the long black coat.

Somebody seen him hanging around
At the old dance hall on the outskirts of town,
He looked into her eyes when she stopped to ask
If he wanted to dance, he had a face like a mask.
Somebody said from the Bible he'd quote
There was dust on the man
In the long black coat.

Preacher was a talkin' there's a sermon he gave,
He said every man's conscience is vile and depraved,
You cannot depend on it to be your guide
When it's you who must keep it satisfied.
It ain't easy to swallow, it sticks in the throat,
She gave her heart to the man
In the long black coat.

There are no mistakes in life some people say
It is true sometimes you can see it that way.
But people don't live or die, people just float.
She went with the man in the long black coat.

There's smoke on the water, it's been there since June,
Tree trunks uprooted, 'neath the high crescent moon
Feel the pulse and vibration and the rumbling force
Somebody is out there beating on a dead horse.
She never said nothing there was nothing she wrote,
She gone with the man in the long black coat.

Testo

I grilli friniscono, l'acqua e' alta
c'è un vestito di cotone leggero appeso ad asciugare
una finestra spalancata, alberi africani
piegati all'indietro dal soffio di un uragano.
Non una parola di saluto, nemmeno un biglietto
Se ne è andata con l'uomo
dal lungo cappotto nero.

Qualcuno lo vide aggirarsi intorno alla vecchia sala da ballo
nei sobborghi della città
Lui guardo' nei suoi occhi quando lei lo fermò per chiedergli se voleva ballare
il suo volto era come una maschera.
Qualcuno disse che citava dalla Bibbia
C'era polvere sull'uomo
dal lungo cappotto nero.

Il predicatore stava parlando, stava facendo un sermone
disse che la coscienza umana è vile e depravata,
non puoi contare su questo per farti guidare
quando sei tu che devi soddisfare tutto questo.
Non e' facile da mandare giù, ti si ferma in gola
Lei ha dato il suo cuore all'uomo
dal lungo cappotto nero.

Non ci sono errori nella vita, dice la gente
a volte è vero, puoi vederla cosi'.
Ma le persone non vivono o muoiono, le persone galleggiano soltanto
Se n'è andata con l'uomo
dal lungo cappotto nero.

C'è del fumo sull'acqua, è lì fin da giugno
tronchi sradicati, sotto la luna crescente
senti il pulsare e le vibrazioni e la potenza che romba
qualcuno è là fuori che sta parlando a vuoto
Lei non ha detto nulla, non c'è niente che abbia scritto
Se n'è andata con l'uomo
dal lungo cappotto nero.




Rare Live Bob Dylan




Live




Live 1995