Suggestions

Coldplay – Death And All His Friends

Coldplay - Death And All His Friends

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉

Coldplay - Death and All His Friends

Song

"Death and All His Friends" is a song by British rock band Coldplay. It was written by all members of the band for their fourth album, Viva la Vida or Death and All His Friends. The song begins with Chris Martin singing softly to a piano accompaniment before morphing into an uplifting arrangement featuring drums, chiming guitars, and a choir recorded in an art gallery in Barcelona.

A hidden song featured on the album, entitled "The Escapist", shares this track with "Death and All His Friends", bringing the length of the track up to over six minutes. A brief 40 second section of "The Escapist", a sample from 'Light Through the Veins' by Jon Hopkins, is what begins "Life in Technicolor" making the album cyclical.

Writing and composition

The "quiet half" of the song was originally a separate song altogether named "School". "School" was originally intended to be an introduction to another Coldplay song entitled "Rainy Day" that was later featured on the Prospekt's March EP. However, "School" was eventually re-worked into the current state of the "Death and All His Friends".

Singer Chris Martin also revealed in an interview for MTV that the name of the song was supposed to be the theme of the album, he said: "We're aware of all the bad stuff in life, you know, but that doesn't mean you should ever give in to it, you know? So we all sing that bit together really loudly, as kind of a message to ourselves: never giving up and never focusing on the bad stuff too much."

While the band was working on the song, producer Brian Eno was the most obsessed with finishing it, even creating the line "I don't want a cycle of recycled revenge".

The song was recorded in several different places around the world such as BarcelonaLondon and New York City, taking several months for it to be finalized.


Album

Viva la vida or Death and All His Friends (meglio noto semplicemente come Viva la vida) è il quarto album in studio del gruppo musicale britannico Coldplay, pubblicato l'11 giugno 2008 in Giappone, il giorno successivo nel Regno Unito, il 13 dello stesso mese in Italia e il 18 dello stesso mese negli Stati Uniti d'America.

L'album ha vinto un Grammy Award al miglior album rock nel 2009 e un Q Award come miglior album nel 2008.

Concezione

Il gruppo ha dichiarato esplicitamente il proprio intento di distanziarsi molto con Viva la Vida or Death and All His Firends dai tre album precedentemente pubblicati, affermando di aver deciso di prendere le distanze da questi ultimi perché considerati come una trilogia ormai portata a termine.

Sempre secondo le dichiarazioni di Chris Martin, tale decisione è dovuta soprattutto alla volontà di aggiungere colore alla musica dei Coldplay.

Come anticipato da Billboard, anche la struttura dei brani è diversa rispetto a quella tipicamente adottata dal gruppo nelle precedenti produzioni: viene infatti abbandonato lo schema strofa-ritornello-strofa, sotto esplicita indicazione da parte del produttore Brian Eno.

I brani

I brani del disco spaziano attraverso stili diversi, e anche le tematiche sono molto varie tra loro. Chris Martin ha dichiarato che la doppia anima del disco, che viene evidenziata anche dal titolo, è legata al continuo oscillare delle emozioni e degli stati d'animo di ogni persona: alcuni brani dell'album sono nati in momenti caratterizzati da pensieri positivi, altre in istanti nei quali a prevalere erano i pensieri negativi.

In fase di scrittura non è stato seguito un preciso piano poetico, semplicemente i brani sono scaturite così come le possiamo ascoltare. I brani sono perciò in bilico tra ottimismo e pessimismo, tra vita e morte, ed hanno ingredienti come l'amore, la gioia e l'eccitazione, ma anche la malinconia che da sempre ha caratterizzato i lavori del gruppo. All'interno del disco risulta inoltre molto forte l'elemento mistico.

Il primo singolo Violet Hill è considerato dal gruppo un primo tentativo di canzone di protesta: il testo, ispirato ad un amico di Chris Martin, fa infatti riferimento a tutte quelle persone che per tutta la loro vita lavorano per qualcuno che non rispettano. Un verso della canzone parla inoltre di una volpe che diventa un Dio e di un «trionfo di idioti in parata»: queste parole fanno riferimento al canale di notizie Fox News Channel.


Artist

I Coldplay sono un gruppo musicale britannico formatosi a Londra nel 1997. La band è composta da Chris Martin (vocepianofortechitarra acustica), Jonny Buckland (chitarra elettrica), Guy Berryman (basso) e Will Champion (batteria).

Il quattro musicisti si conobbero all'università college di Londra e fondarono il gruppo che cambiò diversi nomi tra il 1996-1998, prima in Pectoralz, poi Starfish ed in seguito definitivamente Coldplay; Il direttore creativo Phil Harvey è conosciuto per essere il quinto membro della band.

I Coldplay raggiunsero la fama mondiale con il loro singolo Yellow, contenuto nel loro album di debutto Parachutes (2000). Il brano diventò presto una hit e nel luglio 2000 arrivò a piazzarsi alla quarta posizione della classifica dei singoli britannica.

Il loro secondo album A Rush of Blood to the Head (2002), vinse un NME Awards come album dell'anno e segna, dunque, la loro consacrazione e consente alla band di acquisire notorietà in tutto il mondo. L'album si piazzò direttamente al 1º posto della Official Albums Chart e al 5º posto della Billboard 200.

La loro successiva pubblicazione, X&Y (2005) ricevette critiche positive ma anche critiche inferiori all'album precedente ma riuscì comunque a tenere i ritmi di vendita dei precedenti album risultando il più venduto del 2005.

Dopo la trilogia

Con il loro quarto album in studio Viva la vida or Death and All His Friends (2008), prodotto da Brian Eno, il gruppo ottenne numerose recensioni favorevoli con una vendita di oltre 10 milioni di copie, oltre alla vittoria di tre Grammy Award.

Mylo Xyloto, il quinto album, esce ad ottobre del 2011 ed entra nelle top ten di oltre 30 paesi vendendo più di 8 milioni di copie e diventando l'album più venduto del Regno Unito. Nel 2014 esce il sesto album Ghost Stories, che raggiunge la prima posizione dell'iTunes Store in oltre 100 paesi, con una vendita pari a 3,7 milioni di copie.

Nel 2015 è stata la volta del settimo album in studio A Head Full of Dreams, che ha venduto 5 milioni di copie in tutto il mondo. A livello mondiale i Coldplay hanno venduto oltre 100 milioni di album, facendo di loro tra gli artisti mondiali ad averne venduto di più.

Lo stile dei Coldplay del periodo Parachutes è paragonabile a quello dei Radiohead, degli U2, dei Travis e a quello di Jeff Buckley.

Per A Rush of Blood to the Head, i Coldplay si rifanno a stili più similari a Echo & the Bunnymen, Kate Bush e George Harrison; per X&Y vengono influenzati da Johnny Cash e Kraftwerk, mentre si basano sullo stile dei Blur, degli Arcade Fire e dei My Bloody Valentine per Viva la vida or Death and All His Friends.

Audio

Lyrics

All winter
We got carried
Or way over on the rooftops just get merry
All summer we just hurry
So come over just be patient and don't worry (x3)

And don't worry...

Try
Try

No I don't want to battle from beginning to end
I don't want to cycle and recycle revenge
I don't want to follow death and all of his friends...
No I don't want to battle from beginning to end
I don't want to cycle and recycle revenge
I don't want to follow death and all of his friends...

Testo

Per tutto l'inverno
siamo stati portati
oltre le cime dei tetti ci siamo sposati
tutta l'estate siamo stati di fretta
quindi vieni, sii paziente e non ti preoccupare (x3)

e non ti preoccupare...

provaci
provaci

no non voglio combattere dall'inizio alla fine
non voglio creare e riciclare vendetta
non voglio seguire la morte e tutti i suoi amici...
no non voglio combattere dall'inizio alla fine
non voglio creare e riciclare vendetta
non voglio seguire la morte e tutti i suoi amici...

Unofficial Video

Live