Le Lingue – Fine Estate

Loud! Saturday - Le Lingue - Fine Estate

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Le Lingue - Fine Estate

Le Lingue, precedentemente conosciuti come Loud! e ancora prima come Loud! Saturday, sono gli autori di questa canzone, anno domini 2007 (o prima?), segnalataci per la presenza del sax di Lucio Vaccaro (dei Santi Bevitori) anche se nelle ultime versioni la parte di assolo pare rimaneggiata. Leggera e senza pretese ma molto orecchiabile.


Song

Fine Estate è stata riproposta in ogni nuova versione del gruppo dal 2007 al 2015.


Artist

Rockit 2014:

LE LINGUE affondano le proprie radici nel nome di LOUD!, la rock band romana che nel corso del tempo ha subìto un lungo e intenso processo di trasformazione.

Nati un sabato sera di fine estate, cominciano a comporre le prime canzoni ispirati dalla continua frequentazione dei rock club capitolini e dalle scene indie, punk e new wave inglesi. Da allora di tempo ne è passato e i Loud! di strada ne hanno fatta…

Nonostante la loro giovane età, possono già vantare una buona dose di vita vissuta con e per la musica. Il gruppo romano ha alle spalle una esperienza live di ampio respiro, degna delle migliori live band italiane.

Ma non solo: ottengono importanti riconoscimenti nel settore (primo posto al concorso Talent Scout 2008 organizzato da Kataweb e successiva esibizione al MEI, il meeting delle etichette indipendenti; vincitori del festival Alternative Version 2010) e La Repubblica li definisce “la migliore band emergente di Roma”.

Nel corso degli anni il gruppo decide di affrontare un tema che – per una formazione presente da anni – diventa motivo di discussioni, peripezie, sogni altalenanti, spesso accompagnata da visioni di abbandono o di ricerca sintomatica nel profondo abisso di se stessi, per poi trovare aria in un unico intento: rendere “unica” la loro storia, trovare la forma giusta per presentare il loro progetto con un corpo tutto italiano, o meglio, con una parte di esso: Le Lingue.

Resurrezione

Un nuovo nome, una nuova formazione, un nuovo percorso: la “resurrezione” dei Loud!
Le Lingue si contraddistinguono per il loro sound che fonde sonorità art rock a ritmi in levare da ballare e reminiscenze garage. La loro musica si colloca in un territorio ancora poco esplorato per la musica nostrana.

Alla tradizionale line-up composta da voce, chitarre, basso e batteria, Le Lingue aggiungono il sassofono e – in alcune occasioni – anche le tastiere, dando vita a un sound di impatto che non rinuncia mai alla qualità di esecuzione. Cantano in italiano perché, tra tutte “le lingue del rock”, è quella che sentono perfettamente cucita addosso.

Il 2014 sarà l’anno del loro debutto ufficiale con l’album che consacrerà la loro lunga esperienza live.


Loud!

Da una recensione del 2007:

Loud! Saturday: Nascono a Roma i Loud! Saturday, e malgrado siano appena ventenni, stanno già affermando il loro sound che fonde sonorità indie-rock a ritmi in levare da ballare, reminescenze garage e testi rigorosamente in italiano! Partecipano a Rai Futura tv, si esibiscono live nei locali della capitale, dividendo il palco anche con artisti indie affermati.

Le loro canzoni verranno a maggio pubblicate su una compilation stampata da una label indipendente, mentre la band pubblicherà presto il suo primo singolo.

Loud! Saturday - Le Lingue - Fine Estate

Video

Testo

Forse è la notte che mi fa
sentire così strano
O è forse la malinconia
di un settembre più vicino
Guardando il sole sorgere
seduti in riva al mare
Scompaiono le stelle che
ti facevano sognare

Solo un giorno
puoi restare
per dimenticare
i tuoi occhi
già lontani
perduti in un ricordo
di fine estate

di fine estate

Raccontami dei giorni in cui
sembrava tutto più leggero
e questo autunno passerà
più veloce sai
Ci sono luci che non puoi
spegnere al mattino
Facce che svaniscono
E altre che non vanno via

Solo un giorno
puoi restare
per dimenticare
i tuoi occhi
già lontani
perduti in un ricordo
di fine estate

Solo un giorno
puoi restare
per dimenticare
i tuoi occhi
già lontani
perduti in un ricordo
di fine estate

di fine estate

...




Live 2014




Live 2009




Audio