Suggestions

Mumford & Sons – Wilder Mind

Mumford & Sons - Wilder Mind

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Mumford & Sons - Wilder Mind

Song

"Tompkins Square Park" is a song by English rock band Mumford & Sons. It was released as the fourth single from their third studio album, Wilder Mind, on 2 November 2015, and also serves as the opening track for the album. The song peaked at number 86 on the UK Singles Chart.

Composition

"Tompkins Square Park" is an indie rock and post-punk song, recorded at AIR Studios in London. The title of the song refers to the East Village, Manhattan park of the same name. The song is centered around a deteriorating relationship.

In the first line, the narrator of the song, who is one half of the relationship, requests their partner to meet them in Tompkins Square Park for a chance of rebuilding said relationship.

Video

No official music video for the song has been made, however, a video of a live version of the song has since been uploaded to the band's Vevo and YouTube channels on 3 May 2015.

Critical reception

Sputnikmusic labelled "Tompkins Square Park" as a "massive highlight," while Jon Dolan of Rolling Stone called the song Wilder Mind's "sharpest moment," commenting "the sentiment is Springsteen, the guitars are straight-up Strokes, and even if it's not going to work out for the relationship in this song, the music itself bristles with self-assurance."

James Rainis of Slant was more critical of the song, stating that it "stacks clichés in unexciting ways: 'But no flame burns forever/You and I both know this [all] too well.'"


Album

Wilder Mind è il terzo album in studio del gruppo britannico Mumford & Sons. Annunciato il 2 marzo 2015, l'album è prodotto da James Ford ed è caratterizzato da un sound molto diverso rispetto ai precedenti lavori della band, con un ampio uso di chitarre elettriche e batteria.

Il disco

Il 20 settembre 2013 il gruppo annunciò un periodo di pausa dai concerti e dalle registrazioni in studio per una "notevole quantità di tempo", e il tastierista Ben Lovett confessò a Rolling Stone che non ci sarebbero state attività legate ai Mumford & Sons nel prossimo futuro, affermando che:

Questo è quanto abbiamo in programma al momento, di fare molto poco, almeno per quanto riguarda la band. Ci riposeremo un po'.

Nel dicembre 2013 il bassista Ted Dwane affermò che il gruppo si sarebbe riunito a febbraio 2014 per scrivere nuova musica. Il 20 luglio 2014 Ben Lovett confermò che il gruppo era al lavoro su un nuovo album a Londra. Il 2 marzo 2015, tramite il sito ufficiale, la band ha comunicato il titolo dell'album e la data di uscita.

Il primo singolo, Believe, è stato pubblicato il 9 marzo. Il secondo singolo, The Wolf, è stato trasmesso il 9 aprile da BBC Radio 1 e pubblicato poco dopo in versione digitale. Il 20 aprile è stato pubblicato il terzo singolo, Snake Eyes, seguito da Hot Gates, pubblicato il 29 aprile, da Tompkins Square Park il 4 maggio.


Artist

I Mumford & Sons sono un gruppo musicale indie folk formatosi nel 2007 a Londra, composto da Marcus Mumford (voce, chitarrabatteria), Ben Lovett (voce, tastierepianofortefisarmonica) Winston Marshall (voce, chitarra, banjobasso) e Ted Dwane (voce, basso, contrabasso, batteria).

Stile musicale e influenze

Mumford & Sons sono stati descritti dal The Hollywood Reporter e Forbes come un gruppo folk rock. Hanno iniziato utilizzando strumentazione di tipo bluegrass e folk, con gli strumenti di base di chitarra acusticabanjopianoforte e un contrabbasso, suonato con uno stile ritmico riconducibile a rock alternativo e folk.

Nel documentario Big Easy Express, Marcus Mumford riconosce l'influenza degli Old Crow Medicine Show :

"Ho sentito la musica degli Old Crow quando avevo, più o meno, 16 o 17 anni e davvero mi ha spinto, verso la musica folk, e il bluegrass. Ho ascoltato Bob Dylan, ma non mi sono davvero avventurato nel mondo del country così tanto."

Mumford riconosce che "la band li ha ispirati a prendere il banjo e iniziare le loro ormai famose serate country a Londra." Ketch Secor, il frontman degli Old Crow, concorda: "Quei ragazzi hanno colto il messaggio e ci hanno fatto carriera."

Emmylou Harris è stata "tra gli artisti che hanno aiutato Mumford e i compagni di band Ben Lovett, Ted Dwane e Winston Marshall a scoprire il loro amore per la musica roots americana, iniziando con "O Brother, Where Art You?" la famosa colonna sonora (...) che alla fine li ha portati a conoscere gli Old Crow Medicine Show e poi ad immergersi profondamente nei suoni d'altri tempi, dal passato a lungo trascurato dell'America."

Video

Lyrics

It's in my blood, it's in my water
You tried to taint me
Taint me from the start

With that deadness in your eye
Flash your flesh
Desperate for a need to rise

With a silver crystal lung
How will you use to know how to shine?
In a place that's safe from heart
But I had been blessed with a wilder mind

You can be every little thing you want nobody to know
And you can try to drown out the street below
And you can call it love
If you want

But hold her now
I find myself awake
Waiting on the edge again

You sleep so sound with your mind made up
Drinking from your cup of broken ends

With a silver crystal lung
How will you use to know how to shine?
In a place that's safe from heart
But I had been blessed with a wilder mind

You can be every little thing you want nobody to know
And you can try to drown out the street below
And you can call it love
If you want

But I thought we believed
In an endless love
Well, I thought we believed
In an endless love

Testo

È nel mio sangue, è nella mia acqua
Hai provato a domarmi
Domarmi sin dall'inizio

Con la morte nei tuoi occhi
Mostra la tua carne
Disperato per il bisogno di salire

Con un polmone di cristallo argentato
Come saprai come brillare?
In un posto al sicuro dal cuore
Ma sono stato benedetto con una mente selvaggia

Puoi essere qualsiasi piccola cosa che vuoi che nessuno sappia
E puoi provare a sovrastare la strada sotto di te
E puoi chiamarlo amore
Se vuoi

Ma ora la stringo
Mi ritrovo sveglio
Di nuovo in attesa al confine

Dormi così rumorosamente con la tua decisione fatta
Mentre bevi dalla tua tazza di finali spezzati

Con un polmone di cristallo argentato
Come saprai come brillare?
In un posto al sicuro dal cuore
Ma sono stato benedetto con una mente selvaggia

Puoi essere qualsiasi piccola cosa che vuoi che nessuno sappia
E puoi provare a sovrastare la strada sotto di te
E puoi chiamarlo amore
Se vuoi

Ma ho pensato che credessimo
In un amore senza fine
Bene, ho pensato credessimo
In un amore senza fine




Live 2016




2016 Live




Audio