Pulp – Common People

Pulp - Common People

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉


Pulp - Common People

Song

Common People è un brano musicale della band britannica Pulp, pubblicato nel 1995 come primo singolo estratto dall'album Different Class. Raggiunse la seconda posizione nella Official Singles Chart.

Il brano

La canzone parla di coloro che vengono percepiti dal cantautore come persone di ceto sociale benestante che vogliono a tutti i costi far parte della "gente comune" e che ritengono "chic" la povertà. Questo fenomeno è comunemente indicato come "turismo di classe". Gli autori del brano sono i membri della band Nick Banks, Jarvis Cocker, Candida Doyle, Steve Mackey e Russell Senior.

Ispirazione

L'idea per il testo della canzone giunse a Jarvis Cocker prendendo spunto da una studentessa d'arte di nazionalità greca che il cantante dei Pulp aveva conosciuto quando frequentava il Central Saint Martins College of Art and Design nel 1988.

Nel corso di un'intervista del 2012 su BBC Radio 5 Live, Cocker raccontò di aver fatto una chiacchierata con la ragazza al bar della scuola ma, nonostante fosse fisicamente attratto da lei, trovò alcuni aspetti del suo carattere irritanti. Ricordò che a metà della conversazione, lei gli disse, con un certo tono snobistico, di volersi trasferire a Hackney (un sobborgo di Londra) per vivere come le "persone comuni". Cocker utilizzò questa frase come punto di partenza per scrivere una canzone enfatizzando un po' i toni per ottenere un miglior effetto drammatico.

Nel maggio 2015, il settimanale greco Athens Voice suggerì che la ragazza citata nella canzone fosse da identificarsi con Danae Stratou, moglie di Yanis Varoufakis, ex ministro del governo greco. La signora Stratou aveva effettivamente frequentato il St. Martins tra il 1983 e il 1988. Cocker non ha mai né confermato né smentito la notizia.

Composizione

Cocker abbozzò la prima versione del pezzo su una piccola tastiera Casiotone MT-500 da lui acquistata in un negozio a Notting Hill. Fin da subito pensò che la melodia "fosse abbastanza orecchiabile", ma non stette a rifletterci troppo sopra.

Quando la fece ascoltare agli altri componenti del gruppo, molti di loro non furono granché entusiasti: Steve Mackey disse che la canzone gli ricordava troppo Fanfare for the Common Man degli Emerson, Lake & Palmer. Candida Doyle fu l'unica a notare il potenziale del brano, e disse che sarebbe potuto essere un singolo di successo.

Quindi Cocker scrisse il testo ispirandosi a sue esperienze personali. La canzone venne eseguita in pubblico per la prima volta al Reading Festival dell'agosto 1994.


Album

Different Class è il quinto album della band britpop britannica dei Pulp, pubblicato nel 1995 dalla Island Records.

Il disco

Pubblicato nel pieno della crescente diffusione del britpop, immortalò la band come elemento fondamentale di tale movimento. In particolare i due dei singoli dell'album, Common People (che raggiunse la posizione numero 2 nella classifica inglese) e Disco 2000 (che arrivò al settimo posto), portarono la band al successo. Una versione deluxe di Different Class, contenente un secondo disco con demo ed inediti, fu pubblicata nel settembre 2006.

L'album vinse il Mercury Prize nel 1996. Nel 1998 i lettori del magazine Q classificarono Different Class come il 37º miglior album della storia; un sondaggio ripetuto nel 2006 lo piazzò alla posizione numero 85. Nel 2000 lo stesso magazine lo mise alla posizione numero 46 della lista dei 100 Migliori Album Inglesi di Sempre. Infine nel 2004 fu votato 70º nella classifica dei migliori album di Channel 4.

L'ispirazione per il titolo venne a Jarvis Cocker a Smashing, un nightclub di Londra. Cocker aveva un amico che utilizzava l'espressione "Different Class" per descrivere qualcosa che appartenesse ad una classe a sé. A Cocker piacque il suo doppio significato, con le allusioni al sistema di classi sociali inglese, che era inoltre il tema di alcune delle canzoni dell'album. Un messaggio sul retro del booklet interno alla confezione riporta queste parole:

«We don't want no trouble, we just want the right to be different. That's all.»

(Non vogliamo avere problemi, vogliamo soltanto avere il diritto di essere diversi. Questo è tutto.)


Artist

Pulp sono un gruppo musicale rock britannico, fondato nel 1978 dall'allora quindicenne Jarvis Cocker. Il nome originale, poi abbreviato, era Arabacus Pulp. Attivi soprattutto negli anni ottanta e novanta, la loro musica è un misto di rock e pop con elementi di disco music; hanno dichiarato di ispirarsi palesemente a David BowieCureThe Beatles e The Kinks.

Dopo il loro ultimo disco We Love Life (2001), il gruppo è entrato in un periodo di inattività da cui pare sia poi approdato a definitivo scioglimento.

Video

Lyrics

She came from Greece, she had a thirst for knowledge
She studied sculpture at Saint Martin’s College
That’s where I
Caught her eye
She told me that her Dad was loaded
I said “In that case, I’ll have rum and coca-cola”
She said “fine”
And then in thirty seconds time she said

“I wanna live like common people
I wanna do whatever common people do
Wanna sleep with common people
I wanna sleep with common people like you.”
Well,? what else could I do?
I said “I’ll… I’ll see what I can do”

I took her to a supermarket
I don’t know why but I had to start it somewhere
So it started there
I said “pretend you got no money”
And she just laughed and said “oh, you’re so funny”
I said “yeah…
Well, I can’t see anyone else smiling in here
Are you sure

You wanna live like common people
You wanna see whatever common people see
Wanna sleep with common people
You wanna sleep with common people like me?
But she didn't understand
And she just smiled and held my hand

Oh, rent a flat above a shop
And cut your hair and get a job
And smoke some fags and play some pool
Pretend you never went to school
But still you’ll never get it right
‘Cause when you’re laid in bed at night
Watching roaches climb the wall
If you called your dad he could stop it all, yeah

You’ll never live like common people
You’ll never do what ever common people do
Never fail like common people
You’ll never watch your life slide out of view
And then dance, and drink, and screw
Because there’s nothing else to do
Oh!

Sing along with the common people
Sing along and it might just get you through
Laugh along with the common people
Laugh along, even though they’re, they’re laughing at you
And the stupid things that you do
Because you think that poor is cool

Like a dog lying in a corner
They will bite you and never warn you
Look out, they’ll tear your insides out
‘Cause everybody hates a tourist
Especially one who, who thinks it’s all such a laugh
Yeah, and the chip stain’s and grease will come out in the bath
You will never understand
How it feels to live your life
With no meaning or control
And with nowhere left to go
You are amazed that they exist
And they burn so bright whilst you can only wonder why

Rent a flat above a shop
Cut your hair and get a job
And smoke some fags and play some pool
Pretend you never went to school
But still you’ll never get it right
‘Cause when you’re laid in bed at night
Watching roaches climb the wall
If you called your dad he could stop it all, yeah

Never live like common people
Never do what
common people do
Never fail like common people
Never watch your life slide out of view
And then dance, and drink, and screw
Because there’s nothing else to do

Wanna live with common people like you (x7)

Testo

Veniva dalla Grecia, aveva sete di conoscenza
Studiò scultura al Saint Martin College
Ecco dove
colsi il suo sguardo
Mi disse che suo padre era ricco
Le dissi “allora mi berrò un rum e cola”
Rispose “va bene”
e poi in 30 secondi disse

“Voglio vivere come la gente comune
Voglio fare qualsiasi cosa che fa la gente comune
Io voglio dormire con la gente comune
voglio dormire con a gente comune come te.”
Bene, cos’altro potrei fare?
Diss “Vedrò cosa posso fare”

La portai al supermercato
Non so perché ma dovevo cominciare da qualche parte
Così cominciammo da lì
Dissi “fingi di non aver denaro”
e lei sorrise e disse “sei così divertente”
Dissi “yeah..
non vedo nessun altro ridere qui
sei sicura”

Vuoi vivere come la gente comune
Tu vuoi vedere tutte le cose che vede la gente comune
Vuoi dormire con la gente comune
Vuoi dormire con la gente comune come me?
ma non capì
e sorrise e mi tenne la mano

Oh, affitta un appartamento sopra il negozio
tagliati i capelli e trovati un lavoro
fuma qualche sigaretta e gioca a biliardo
fa finta di non essere andata a scuola
ma ancora non lo capirai
perché quando sarai sdraiata a letto di sera
guardando gli scarafaggi risalire il muro
se chiamassi tuo padre lui sistemerebbe tutto

Non sarai mai come la gente comune
Tu non farai mai le cose che fa la gente comune
non fallirai come la gente comune
Non vedrai mai la vita scivolare via
e poi ballare, e bere e scopare
perché non c’è nient’altro da fare
Oh!

Canta insieme alla gente comune
Canta e forse potresti farcela
Ridi con la gente comune
Ridi, anche se loro ridono di te
e le cose sciocche che fai
perché tu credi che essere povero sia fico

Come un cane sdraiato all’angolo
Ti morderanno e non ti avviseranno
Guarda, ti strappano fuori le budella
perché tutti odiano un turista
specialmente quello, quello che pensa sia tutto divertente
e la macchia di cioccolato e il grasso verranno fuori nel bagno
Non capirai mai
come ci si sente a vivere la tua vita
senza alcun senso o controllo
e con nessun posto dove ritornare
Sei meravigliata che loro esistano
e ardano così luminosi mentre puoi solo chiederti il perché

Oh, affitta un appartamento sopra il negozio
tagliati i capelli e trovati un lavoro
fuma qualche sigaretta e gioca a biliardo
fa finta di non essere andata a scuola
ma ancora non lo capirai bene
perché quando sarai sdraiata a letto di sera
guardando gli scarafaggi risalire il muro
se chiamassi tuo padre lui sistemerebbe tutto

Non sarai mai come la gente comune
Non farai mai le cose
che fa la gente comune
non fallirai come la gente comune
Non vedrai mai la vita scivolare via
e poi ballare, e bere e scopare
perché non c’è nient’altro da fare

Voglio vivere come la gente comune come te (x7)

Live 2011

First Live

Live 1995