Suggestions

Queen – You Don’t Fool Me

Queen - You Don't Fool Me

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉


Queen - You Don't Fool Me

Song

You Don't Fool Me è una canzone dei Queen, tratta dall'album Made in Heaven del 1995. Il singolo è stato pubblicato nel 1996, insieme ad alcuni remix, arrivando in testa alle classifiche in Italia. La canzone è stata incisa nei primi mesi del 1991 (Gennaio-Giugno) in alcune session di registrazione successive a quelle dell'album Innuendo, quindi pochi mesi prima della morte di Freddie Mercury.

Il frontman della band insistette infatti con gli altri tre membri della band per tornare in studio, nonostante le sue condizioni fossero ormai molto debilitate, per incidere quanta più musica poteva finché era in grado di farlo. Da queste session nacquero inoltre anche altri due brani tratti dall'album, ovvero A Winter's Tale e Mother Love.


Album

Made in Heaven è il quindicesimo ed ultimo album registrato in studio dalla rock band britannica Queen, pubblicato per la prima volta il 7 novembre 1995; debuttò al primo posto nella Official Albums Chart del Regno Unito e ci rimase per 25 settimane; 4 volte disco di platino, sarà l'album di inediti dei Queen più venduto in assoluto in UK. Esordì al 58º posto in USA, divenendo subito disco d'oro.

Nel 2011 l'album è stato rimasterizzato in digitale dalla Island/Universal ed è stato distribuito in due formati:

  • standard edition, contenente l'album originale
  • deluxe edition 2 CD, contenente l'album originale ed un EP bonus
Il disco

L'album è stato registrato in maniera decisamente diversa rispetto alle normali modalità di registrazione utilizzate abitualmente dalla band. Nei mesi precedenti alla sua morte, Freddie Mercury si preoccupò di incidere alcune tracce vocali fintantoché le sue condizioni di salute glielo avessero permesso, lasciando successivamente agli altri membri della band il compito di creare le basi musicali per questi brani.

A due anni dalla morte di Mercury, tra la fine del 1993 e gli inizi del 1994, la band tornò in studio, dove preparò le basi musicali sia per i brani registrati tra il 1991 e il 1992, sia per altre parti vocali (registrate a partire dal 1980) che Mercury aveva affidato al gruppo per arrangiarle al fine di includerle nell'album.

Le Canzoni

Made in Heaven deve il suo nome al titolo di una canzone che Freddie Mercury incise nel 1985 per il suo album solista Mr. Bad Guy, ripresa qui in versione differente dai tre Queen. Nel nome dell'album si può notare inoltre il riferimento al destino e a tutto ciò che esso comporta (in inglese l'espressione "made in Heaven" significa "realizzato in Paradiso" ; nel senso meno letterale significherebbe "già realizzato, già scritto dal destino", ma più significativo è il senso letterale, il quale vuole suggerire la partecipazione di Freddie Mercury, già defunto, alla creazione del disco, uscito appunto postumo al cantante, nel 1995, dopo quattro anni dalla morte dello stesso (avvenuta nel 1991).

Per quanto riguarda le altre canzoni, It's a Beautiful Day è un demo risalente al 1980, pensato inizialmente per essere incluso nell'album The Game, mentre Let Me Live è un abbozzo di canzone che Freddie aveva inciso con Rod Stewart nel 1983 e che inizialmente sarebbe dovuta rientrare nella lista tracce dell'album The Works (le parti vocali di Rod Stewart sono state in seguito sostituite dalla voce di Roger Taylor).

You Don't Fool MeA Winter's Tale e Mother Love risalgono alle sessioni di registrazione successive all'uscita dell'album Innuendo (tenutesi tra gennaio e giugno 1991) e sono gli ultimi pezzi registrati con Mercury.

Le Canzoni(2)

My Life Has Been Saved, registrata durante le sessioni di registrazione dell'album The Miracle, era già apparsa con un arrangiamento diverso (il riff è fatto col piano anziché con la chitarra) sul lato B del singolo Scandal(1989), mentre I Was Born to Love You, anch'essa inclusa originariamente nell'album Mr. Bad Guy di Freddie, ha qui un arrangiamento decisamente "rock" al posto dell'originale "disco".

La versione originale di Heaven for Everyone era una canzone che Freddie aveva deciso di cantare per l'album Shove It (1988) dei The Cross di Roger Taylor. In questo caso i tre Queen superstiti hanno creato una nuova base musicale sulla quale hanno innestato la vecchia traccia vocale di Mercury. Too Much Love Will Kill You è invece un inedito inciso durante le sedute dell'album The Miracle, di cui circolava tra i fan un demo cantato da Freddie.

Nel 1992 la canzone era poi comparsa come brano di Brian May sul suo album solista Back to the Light, e presentata inedita al pubblico del Freddie Mercury Tribute Concert nell'aprile 1992 allo stadio di Wembley.

L'ultima traccia

L'ultima traccia, non segnata sull'album, lunga 22 minuti e 32 secondi, inizia dopo i 4 secondi della traccia fantasma Yeah ed è completamente strumentale con alcune tracce vocali indefinite (probabilmente registrate da Freddie stesso nei suoi ultimi giorni di vita). All'interno di essa sono numerosi i cambi di tempo, di volume e di strumentazione, e termina con la voce di Freddie che, nell'assoluto silenzio, dice: «Fab!» ("Fabulous"). E nella canzone si sente molto spesso il pianoforte.

Il brano fu il risultato di un esperimento da parte del produttore David Richards con un campionatore Ensoniq ASR-10. Egli prese gli accordi iniziali di It's a Beautiful Day e li mandò in loop, aggiungendovi poi la voce di Mercury con una strana eco. May e Taylor aggiunsero inoltre alcune loro idee alla traccia. In precedenza il pezzo era disponibile solamente nelle versione in CD dell'album e nelle audiocassette promozionali. Le versioni standard del disco in cassetta terminavano con It's a Beautiful Day (Reprise), andando in dissolvenza dopo la traccia 12 (Yeah). La versione in LP (vinile) includeva solo pochi secondi iniziali del brano sperimentale.

L'ultima traccia(2)

La traccia 13, da molti indicata con il titolo Untitled ("senza titolo"), creò sorpresa e un certo scompiglio tra gli appassionati dei Queen, data la sua durata ed atmosfera ambient, senza precedenti nella discografia dei Queen (la precedente canzone più lunga della band, The Prophet's Song da A Night at the Opera, durava solo 8:20). L'ultima traccia vera e propria indicata nella lista dei brani dell'album (in tutti i formati) è la 11: It's a Beautiful Day (Reprise).

Dopo, si sente Freddie Mercury urlare «Yeah», e con i suoi quattro secondi di durata questa sarebbe la traccia 12. Infine, la musica prosegue nella traccia 13, per 22:32. Nel corso degli anni, May ha parlato della misteriosa traccia rivelando qualche dettaglio su di essa, come la creazione da parte di David Richards citata sopra e il successivo coinvolgimento di lui e Taylor.

Nel 2015, come parte della ristampa della discografia dei Queen in vinile, Made In Heaven è stato ripubblicato come doppio LP con inclusa la traccia 13 nella sua interezza sulla quarta facciata dell'album. Al pezzo è stato dato il titolo ufficiale 13 ed è indicato sul retro della copertina.

Copertina

La statua di Freddie Mercury davanti al lago di Ginevra a Montreux ritratta sulla copertina dell'album.

La parte anteriore della copertina dell'album ritrae di spalle e controluce una statua di Freddie Mercury a Montreux, dove i Queen possedevano uno studio di registrazione (i Mountain Studios), nel suo gesto di scena con il pugno destro alzato, sullo sfondo dell'alba sul lago di Ginevra. Nella parte posteriore della copertina, l'immagine anteriore prosegue, mostrando i tre restanti membri della band girati di spalle con la splendida cornice del lago. L'immagine stampata sull'etichetta del CD è la stessa di copertina, ma scattata al tramonto.


Artist

Queen sono un gruppo musicale rock britannico, formatosi a Londra nel 1970 dall'incontro del cantante e pianista Freddie Mercury con il chitarrista Brian May e con il batterista Roger Taylor; la formazione storica si è poi completata nel 1971 con l'ingresso del bassista John Deacon.

La band, conosciuta come una tra le più importanti della scena musicale internazionale, ha venduto circa 300 milioni di dischi nel mondo.

Tra le più importanti canzoni del quartetto si ricordano Bohemian Rhapsody, inserita sia da critici sia da sondaggi popolari tra le migliori canzoni di tutti i tempi, Somebody to Love,We Are the ChampionsDon't Stop Me Now e Crazy Little Thing Called Love di Mercury, We Will Rock YouWho Wants to Live ForeverI Want It All e The Show Must Go On di May, Radio Ga Ga e A Kind of Magic di Taylor e Another One Bites the Dust, I Want to Break Free e Spread Your Wings di Deacon.

Il gruppo ha riscosso nel corso degli anni un grandissimo successo di pubblico e ha avuto una forte influenza sulle generazioni e sui musicisti successivi.

I Queen, che attinsero principalmente al progressive, al glam rock e, soprattutto nei primi anni, all'hard rock, furono influenzati da generi musicali molto diversi, come heavy metal, gospel, blues rock, musica elettronica, funk e rock psichedelico.

Caratteristica del gruppo erano i loro concerti (707 in 26 nazioni dal 1971 al 1986) che, animati da Mercury, considerato uno dei più carismatici frontman di sempre, si trasformavano in spettacoli teatrali; la loro esibizione al Live Aid è stata votata da un vasto numero di critici come la migliore dell'evento.

La morte di Mercury

Nonostante fosse molto debilitato dalla malattia, Mercury non abbandonò la sua attività con il gruppo e il 14 gennaio 1991, venne pubblicato Innuendo.

Sia l'omonima canzone nel Regno Unito sia Headlong negli Stati Uniti, primi singoli del disco, ebbero un notevole successo; il primo, che arrivò a vendere in una settimana oltre 100.000 copie, rappresenta una piccola opera rock, composta di varie parti tra cui un assolo di flamenco eseguito da Steve Howe e May e collegata direttamente a Bohemian Rhapsody.

Il disco segna un parziale ritorno dei Queen alle origini, "chiudendo idealmente il cerchio artistico della band" e abbandonando l'anima pop-dance degli anni precedenti; "lo stile musicale degli anni settanta venne recuperato e rinnovato, fondendosi con nuove sonorità, rappresentando una raggiunta maturità compositiva e musicale".

A inizio maggio, i Queen tornarono a Montreux per ritornare subito al lavoro di un nuovo album. May iniziò inoltre un tour radiofonico in Nord America, per promuovere il nuovo sound della band; il chitarrista ebbe un'ottima accoglienza, dimostrando i progressi dei rapporti con il pubblico statunitense, dovuti anche alla mediazione della nuova casa discografica.

Nel corso degli ultimi mesi del 1991, le voci riguardanti una grave malattia di Mercury si fecero più pressanti, confermate anche dall'aspetto sofferente del cantante nelle rare occasioni in cui appare in pubblico.

Il 23 novembre 1991, Freddie Mercury decise di annunciare ufficialmente, attraverso un comunicato, di essere risultato positivo al test dell'HIV e di essere malato di AIDS. Morì il giorno seguente, a soli 45 anni, a causa di una broncopolmonite fomentata dall'AIDS, nella sua casa di Earls Court.

Video

Lyrics

Oh oh...
You don't fool me (x10)
Da da da da dah

You don't fool me - those pretty eyes
That sexy smile - you don't fool me, uh
You don't rule me - you're no surprise
You're telling lies - hey, you don't fool me
Mmm, mama said be careful of that girl
Mama said you know that she's no good
Mama said be cool, don't you be no fool
Yup bup ba ba ba ba da da da dah
You don't fool me (x2)
You don't fool me,
she'll take you
You don't fool me, and break you (x2)
Sooner or later you'll be playing by her rules

Baby you don't fool me, yeah

You don't fool me, you don't have to say 'don't mind'
You don't have to teach me things I know
Sooner or later you'll be playing by her rules
Oh (fool you) oh (rule you) she'll take you (take you)
And break you (break you)
Yeah

Mama said be cool
Mama said she'll take you for a fool
She'll take you and break you
Ba ba ba ba ba bah bah bah da da dah dah dah

Na na na na nah
You don't fool me, you don't fool me
Na na na na nah (you don't fool me, you don't fool me) (x9)

You don't fool me

Testo

oh oh...
Non ti prendi gioco di me (x10)
Da da da da dah

Non ti prendi gioco di me - quegli occhi carini
quel sorriso sexy - non ti prendi gioco di me
Non mi controlli - non sei nessuna sorpresa
stai dicendo bugie - hey, non ti prendi gioco di me
mmm, la mamma ha detto di stare attento a quella ragazza
mamma ha detto che sai che non è niente di buono
mamma ha detto sii forte, non sei uno sciocco
yup bup ba ba ba ba da da da dah
Non ti prendi gioco di me (x2)
Non ti prendi gioco di me,
lei ti prenderà
Non ti prendi gioco di me, e spezzarti (x2)
presto o tardi giocherai secondo le sue regole

tesoro non ti prendi gioco di me

Non ti prendi gioco di me, non devi dire "non preoccuparti"
Non devi insegnarmi cose che so
presto o tardi giocherai secondo le sue regole
Oh (sciocco) oh (ti controlla) ti prenderà (ti prenderà)
e ti spezzerà (ti spezzerà)
yeah

mamma ha detto di essere forte
mamma ha detto che ti prenderà per uno sciocco
ti prenderà e ti spezzerà
ba ba ba ba ba bah bah bah da da dah dah dah

na na na na nah
Non ti prendi gioco di me, non ti prendi gioco di me
Na na na na nah (non ti prendi gioco di me, non ti prendi gioco di me) (x9)

Non ti prendi gioco di me

Audio

Fan Video

Fan Video

alcuni estratti sono presi da Wikipedia - alcuni testi sono presi da testicanzoni di MTV