Suggestions

Soundgarden – Black Hole Sun

Soundgarden - Black Hole Sun

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Soundgarden - Black Hole Sun

Song

Black Hole Sun è un singolo del gruppo musicale statunitense Soundgarden, pubblicato il 4 maggio 1994 come terzo estratto dal quarto album in studio Superunknown.

Il singolo rimase per ben 7 settimane in cima alla Billboard Mainstream Rock Tracks. Successivamente fu inserito nel best-of del gruppo, A-Sides e nella compilation solista del 2007 di Chris Cornell, The Roads We Choose - A Retrospective.

La canzone è stata premiata per la Miglior interpretazione hard rock ai Grammy Awards 1995.

La canzone fu composta dal frontman Chris Cornell; egli disse di averla scritta in circa 15 minuti, arrivando alla canzone usando un Leslie SpeakerKim Thayil disse che questo strumento era perfetto per la canzone perché "è molto beatlesiano e ha un sound molto caratteristico".

Chris Cornell disse che scrisse questa canzone dopo aver visto per tutto il giorno film horror. La canzone presenta una accordatura con sesta corda abbassata a Re ("Drop D"); il batterista Matt Cameron dichiarò che la canzone fu una "svolta gigantesca"


Album

Superunknown è il quarto album in studio del gruppo musicale statunitense Soundgarden, pubblicato nel 1994 dalla A&M Records.

Il disco segnò un netto cambiamento nel suono del gruppo, soprattutto rispetto ai suoni grevi e pesanti del precedente Badmotorfinger. Oltre a un alleggerimento nella produzione, spiccano infatti arrangiamenti più elaborati, contaminazioni pop, come in Black Hole Sun, elementi psichedelici e influenze provenienti da paesi orientali, in Half.

Le tematiche trattate, talvolta oscure e misteriose, toccano i temi dall'abuso di sostanze stupefacenti, del suicidio e della depressione. I pezzi che portarono l'album in vetta classifica nella Billboard 200 furono Black Hole SunSpoonman e Fell on Black Days, di cui verranno estratti i singoli.

L'album ricevette una candidatura per il Miglior album rock ai Grammy Awards 1995, mentre Spoonman e Black Hole Sun vennero rispettivamente premiate come Miglior interpretazione metal e Miglior interpretazione hard rock.

La rivista Rolling Stone ha inserito Superunknown al 335º posto della sua lista dei 500 migliori album.

Contenuti

Le canzoni presenti in Superunknown mantengono le influenze metal dei precedenti lavori della band mostrando però in contemporanea l'evolversi di un nuovo stile all'interno del gruppo.

Steve Huey di AllMusic scrisse che "sebbene le originali influenze punk fossero raramente riscontrabili nel nuovo lavoro, erano state sostituite da un'appropriazione sorprendentemente efficace di elementi di musica pop e psichedelia". Cornell definì l'album maggiormente "impegnativo" e "versatile" rispetto ai dischi passati dei Soundgarden.

I brani sul disco sono più sperimentali, con alcune tracce dal sapore mediorientale ed indiano (per esempio Half, cantata da Shepherd). Altre canzoni mostrano di essere state influenzate dai Beatles, come Head Down e Black Hole Sun.

In una intervista del 1994 concessa alla rivista Guitar World, Thayil spiegò:

«Scrutammo nel profondo delle nostre anime e vedemmo che c'era un piccolo Ringo lì seduto. Oh certo, ci piacerebbe dire alla gente che era John Lennon o George Harrison; ma quando guardi veramente a fondo dentro ai Soundgarden, c'è un piccolo Ringo Starr che esce fuori»

Secondo The A.V. Club, l'album "ridefinisce e trascende il grunge" allo stesso tempo.

Dal punto di vista dei testi, l'album possiede un tono abbastanza dark e misterioso, con molte delle liriche interpretabili come riferimenti a temi oscuri quali suicidio, depressione, abuso di droghe, vendetta, annientamento, dolore, paura, perdita, e morte. Cornell trasse ispirazione dagli scritti di Sylvia Plath.

I commenti del gruppo

Commentando i testi dell'album, Thayil disse che secondo lui

"gran parte di Superunknown sembrava avere più a che fare con la vita, piuttosto che con la morte"

Cameron riferì che i testi erano

"un grande vaffanculo al mondo intero, un modo di dire lasciateci soli"

Cornell disse che Let Me Drown parla dello "strisciare indietro nel grembo materno per morire", Fell on Black Days è circa il realizzare quanto "sei infelice davvero dentro di te", Black Hole Sun parla di un "sogno surreale", Limo Wreck è una canzone sulla "vergogna della decadenza", The Day I Tried to Live tratta del cercare di uscire dalla depressione, mentre 4th of July parla dell'utilizzo di LSD.

Inoltre, durante un concerto Cornell parlò di Mailman dicendo:

«Questa prossima canzone parla dell'uccidere il proprio capo. Tratta di venire a lavorare una mattina presto perché si dispone di un ordine del giorno speciale e si sta andando a sparargli in testa, cazzo!»

Al contrario, Like Suicide non parla propriamente di suicidio ma narra un episodio di vita vissuta, scritto da Cornell dopo che un uccello volò dentro casa sua da una finestra aperta.

Egli raccontò:

«Trovai l'animale gravemente ferito e lo uccisi colpendolo con un mattone per porre fine alla sua sofferenza».

Singles

Il brano Spoonman è particolare per l'inclusione della performance dell'artista di strada di Seattle Artis the Spoonman. Il titolo della canzone è accreditato a Jeff Ament dei Pearl Jam. All'epoca, i Soundgarden, insieme ai Pearl Jam, erano al lavoro sulla colonna sonora del film Singles - L'amore è un gioco del 1992. Ament aveva avuto l'idea di creare una band fittizia che avrebbe dovuto apparire nel film.

Prima di scegliere "Citizen Dick" come nome finale, egli aveva compilato una lista di nomi possibili che includeva anche "Spoonman". Tale nome era ispirato a Artis the Spoonman, un artista di strada di Santa CruzCalifornia, e successivamente di Seattle, che si esibiva con un set di cucchiai come strumenti. Chris Cornell riutilizzò il titolo per comporre la canzone.

Copertina

L'immagine di copertina dell'album, conosciuta come "Screaming Elf" (in italiano "l'elfo urlante"), consiste in una fotografia distorta dei membri della band, ritratti da Kevin Westenberg, sullo sfondo di una foresta in fiamme in bianco e nero sottosopra.


Artist

Soundgarden sono stati un gruppo musicale rock statunitense, formato a Seattle nel 1984 dal cantante Chris Cornell e dal chitarrista Kim Thayil. La band si è riunita nel 2010 dopo essersi sciolta nel 1997, dopo aver pubblicato cinque album e cinque EP, e dopo aver venduto oltre 20 milioni di copie in tutto il mondo.

Sono stati una delle band caposcuola nella creazione del grunge, un genere di alternative rock che si sviluppò a Seattle. Dopo essere stati una delle tante band grunge affiliate alla casa discografica Sub Pop Records, sono diventati la prima tra loro a firmare per una major, la A&M Records.

Fra i gruppi del filone grunge sono, assieme agli Alice in Chains e ai Tad, quello che più si è avvicinato per sonorità all'heavy metal e all'hard rock di stampo classico, nonché tra i più evoluti quanto a preparazione tecnica.


Chris Cornell, nato Christopher John Boyle (Seattle20 luglio 1964 – Detroit18 maggio 2017), è stato un cantante e musicista statunitense, conosciuto principalmente per essere stato il frontman dei gruppi musicali Soundgarden e Audioslave.

La sua carriera ebbe inizio nei Soundgarden, formatisi nel 1984 e scioltisi nel 1997 (poi riunitisi nel 2010); il suo nome è legato anche al supergruppo grunge Temple of the Dog. Dal 2001 al 2007 ha formato, assieme agli ex componenti dei Rage Against the Machine, il gruppo Audioslave, del quale è stato il cantante solista.

Morte

Cornell si è tolto la vita nella notte fra il 17 e il 18 maggio 2017, impiccandosi nel bagno della stanza d'albergo in cui alloggiava a Detroit, dove aveva appena tenuto un concerto con i Soundgarden.

La famiglia, in un comunicato stampa, ha ipotizzato che i sedativi e l'ansiolitico assunti alla fine del concerto avrebbero potuto influenzare il suo giudizio (tra gli effetti collaterali dei farmaci erano indicati anche la paranoia e gli istinti suicidi), ma l'esame tossicologico eseguito durante l'autopsia ha escluso che la morte sia stata causata dai farmaci presi.

Un primo funerale, riservato unicamente a 4 persone (suo fratello Peter Cornell, sua moglie Vicky Cornell, Linda Ramone, vedova dell'amico Johnny Ramone, e J.D. King), si è tenuto il 23 maggio a Los Angeles, all`Hollywood Forever Cemetery; al termine, il corpo di Cornell è stato cremato.

Il 26 maggio, nel medesimo cimitero, si è tenuto un secondo funerale, al termine del quale le ceneri sono state interrate nella sezione denominata Garden of Legends, in una tomba molto vicina al cenotafio di Johnny Ramone.

Video

Lyrics

In my eyes, indisposed
In disguises no one knows
Hides the face, lies the snake
The sun in my disgrace
Boiling heat, summer stench
‘Neath the black the sky looks dead
Call my name through the cream
And I’ll hear you scream again

(chorus)
Black hole sun, won’t you come
And wash away the rain?
Black hole sun, won’t you come?
Won’t you come? Won’t you come?

Stuttering, cold and damp
Steal the warm wind, tired friend
Times are gone for honest men
And sometimes far too long for snakes
In my shoes, a walking sleep
And my youth I pray to keep
Heaven send Hell away
No one sings like you anymore

(chorus)
Black hole sun, black hole sun
Won’t you come?
...

Hang my head, drown my fear
Till you all just disappear

(chorus)
Black hole sun, black hole sun
Won’t you come?
...

Testo

Nei miei occhi, indisposti
in incognito nessuno riconosce
nascosto il volto, mente i serpente
Il sole è la mia disgrazia
caldo bollente, fetore estivo
dietro al nero il cielo sembra morto
pronuncia il mio nome dal fiore
e sentirò ancora il grido

(chorus)
Buco nero del sole, non verrai
A spazzare via la pioggia?
Buco nero del sole, non verrai?
Non verrai? Non verrai?

Balbettando, freddo e umido
sottrai il vento caldo, amico stanco
I tempi sono finiti per l’uomo onesto
e qualche volta lontani per i serpenti
Nelle mie scarpe, un sonnambulo
e la mia giovinezza prego si mantenga
Il paradiso cacci l’inferno
nessuno canta più come te

(chorus)
Buco nero del sole, Buco nero del sole
Non verrai?
...

Hang my head, drown my fear
Till you all just disappear

(chorus)

Buco nero del sole, Buco nero del sole
Non verrai?
...




Live




Acoustic




Live