The Cult – Life > Death

The Cult - Life Death

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




The Cult - Life > Death

Album

Choice of Weapon è il nono album discografico in studio del gruppo musicale inglese The Cult, pubblicato nel 2012. Life > Death fa parte dell'album.


Artist

The Cult è un gruppo musicale rock inglese fondato nel 1983 da Ian Astbury e Billy Duffy.

Storia

I fondatori del gruppo provenivano da due diversi gruppi gothic rock attivi nei primi anni ottanta: i Southern Death Cult (il cui cantante era Ian Astbury) e i Theatre of Hate (in cui Billy Duffy era stato chitarrista per breve tempo).

Entrambi abbandonarono i rispettivi gruppi nel 1983 formando i Death Cult, nome abbreviato della vecchia band di Astbury (che lo aveva mutuato da quello di una tribù Indiana del delta del Mississippi del XIV e XV secolo, essendo appassionato di cultura nativo-americana).

In quello stesso anno il gruppo, con al basso Jamie Stewart e alla batteria Ray Mondo (entrambi ex membri dei Ritual), pubblicò un EP omonimo ed il singolo Gods Zoo.

A partire da questo, dopo l'abbandono di Ray Mondo (che essendo illegalmente in Inghilterra era stato espulso e rimandato in Sierra Leone, suo paese natale) il batterista divenne Nigel Preston, anch'egli ex-Theatre of Hate oltre che dei Sex Gang Children.

Life > Death Audio

Lyrics

You break the man, leave its shell on the ground,
What have you done with your own lies, your words
Shed everything on you, speak everything I’ve seen
So kill your jealousy and watch you bleed.

You can’t destroy them, the beauty and the youth.
You’ll never be them, you never had the truth.
(x2)

I lay down with the beasts on the ground
The prophets cry in every tear I pray for ever
Shed everything on you, speak everything I’ve seen
So kill your jealousy and watch you still believe.

You can’t destroy them, the beauty and the youth.
You’ll never be them, you never had the truth.
(x2)

Destroy, destroy, destroy it all.
Why I don’t understand.
Why you destroy everything
so beautiful in your hands.
Come home.

And hate strips it away
The ‘yes’ inside the men
But we’ve a golden loose
And hang you from the stars.

Testo

Rompi l'uomo, lasci il suo guscio a terra,
Cosa ne hai fatto delle tue stesse bugie, delle tue parole
Spargi tutto su di te, dì tutto quello che ho visto
Quindi uccidi la tua gelosia e guardati sanguinare.

Non puoi distruggerli, la bellezza e la giovinezza.
Non sarai mai loro, non hai mai avuto la verità.
(x2)

Mi sdraio con le bestie a terra
I profeti piangono in ogni lacrima che prego per sempre
Spargi tutto su di te, dì tutto quello che ho visto
Quindi uccidi la tua gelosia e guarda che credi ancora.

Non puoi distruggerli, la bellezza e la giovinezza.
Non sarai mai loro, non hai mai avuto la verità.
(x2)

Distruggi, distruggi, distruggi tutto.
Perché non capisco.
Perché distruggi tutto
così bello nelle tue mani.
Vieni a casa.

E l'odio lo spoglia
Il "sì" dentro gli uomini
Ma abbiamo una partita d'oro
E ti impiccherò alle stelle.




Live 2012




Live 2012




Live 2012