Villa Ada Posse – Dimmi Cos’è

Villa Ada Posse - Dimmi Cos'è

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Villa Ada Posse - Dimmi Cos'è

Album

Nuovo giorno è uscito nel 2007 e contiene la canzone Dimmi cos'è, cantata da Ginko e Julia.


Artist

La Villa Ada posse (anche Villa Ada Crew) è una crew di artisti raggamuffin di Roma, che da oltre venti anni contribuisce alla scena musicale raggamuffin italiana.

Anni '90

La Villa Ada Posse nasce nel 1991, prendendo il nome dall'omonimo parco di Villa Ada, in cui fisicamente nacque il progetto. La crew nasce nel periodo di massima espansione delle posse, nonché dell'attivismo dei centri sociali di tutta Italia (in questo stesso periodo, infatti, nascono i Sud Sound System e l'Onda Rossa Posse).

I membri fondatori della crew sono: Brusco, Aldan, Ginko, il Drama, Ricky, Raina, Daddy T, Lady Flavia, Marzia, Tommy, Loza, Sister Fefe.

Dopo diverse esperienze underground, la crew compone i primi storici brani come Nessuno spazio e nel 1993 realizza il primo live, seguito da numerosi altri. Terminata l'esperienza dei Vatikan PossePapa G entra a pieno titolo all'interno della Villa Ada Posse. Sempre nel 1993 viene inciso il primo demotape, l'audio cassetta ha un buon successo, diffondendosi in tutta Italia.

Seguono diversi live in giro per i centri sociali di tutta Italia; evento particolarmente importante è l'incontro con i Sud Sound System nel 1995. Nel frattempo dalla crew escono alcuni membri e la Villa Ada Posse si stabilizza con i seguenti componenti: Lady Flavia, Pekoz, Raina, Ginko e Brusco (nuovo alias di Papa G).

Nel 1997 che esce il primo disco autoprodotto della band: Musically. Questo disco è composto da brani che dal 1991 al 1997 erano già divenuti dei successi grazie ai live e ai demotape. La popolarità crescente porta la crew a diverse positive esperienze live, cui seguono alcuni singoli, quali: Le tue ragioniTutta na famija e Reggae e libertà (rispettivamente di Ginko, Lady Flavia e Brusco, Aldano).

Audio

Testo

(rit.)
Dimmi cos'è che frena la gioia di rimanere con me
dimmi qual è la paura
per cui non ti lasci andare anche te
dimmi cos'è che frena la gioia di rimanere con me
dimmi qual è la paura
per cui non ti lasci andare anche te
Dimmi che cos'è che frena la tua gioia di rimaner con me
e qual è la tua paura per cui non ti lasci andare anche te
dimmi che cos'è che frena la tua gioia di rimaner con me
so che tu mi vuoi sai che anch'io voglio te

Sentimi, tu dammi la mano e seguimi, vieni con me accompagnami,
per strade impercorribili, per superare i limiti, le scelte sono difficili,
le vie piene di ostacoli, ma i sogni sono possibili
realizzabili e quindi baciami, con tutto il cuore amami,
con l'anima e il corpo accoglimi,
ma dentro agli occhi guardami, cosi è piu bello muoverci,
lascia salire i brividi, mi piace come ti ecciti,
sentire il tuo respiro e i tuoi gemiti, vedere la passione dipingerti,
sentire i desideri coinvolgerti,
vedere il tuo corpo contorcersi,
sentire la presa tua stringersi, vedere il tuo viso infiammarsi,
sentire la pelle apiccicarsi,
vedere la mente allontanarsi,
sentire il tuo cuore avvicinarsi, l'odore e il profumo inebriarci,
la pace dei sensi scoppiarmi, il calore del fuoco bruciarci,
sentire le tue mani toccarmi non fermarti dai...

(rit.)(x2)

Dimentica un secondo il mondo che ti gira attorno
mettendo da parte il mare di pensieri che ci affondano in volto
vorrei ci fossero mille vite per conoscerti a fondo
nei mille difetti ma anche nei pregi
e mentre mi stringi ritrovo i tuoi occhi intensi
sconvolgermi i sensi, questione di attimi ma sembrano eterni
dimmi cos'è che ti ha portato da me,
dimmelo perchè giorno per giorno cresce l'amore dentro di me
e tutto il resto è niente

Sei entrata nella vita mia come il sole
coi suoi raggi fa sparire la nebbia
te ne sei andata ma sento ancora il tuo odore
mi ritorna in mente il calore di quella sensazione intensa,
sei entrata nella vita mia come il sole
quando viene ad asciugare la pioggia
tu puoi mandare lontano pensieri e parole
e ancora una volta lasciarti andare ti voglio tra le mie braccia

(rit.)




Intervista




Live 2013




Rototom Sunsplash 2018