Björk – Desired Constellation

Björk - Desired Constellation

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉


Björk - Desired Constellation

Album

Medúlla (agosto 2004) è il quinto album della cantautrice islandese Björk (il sesto, contando anche l'omonimo album solista del 1977).

Medúlla (che significa "midollo", in latino) è l'album più controverso dell'artista. Nelle tracce che compongono l'album non viene praticamente usato alcuno strumento musicale all'infuori della voce umana, eccetto rare eccezioni.

Questo ha portato a dover campionare numerosi suoni prodotti dalla stessa cantante e dai suoi collaboratori (Mike PattonRobert WyattTanya Tagaq GillisRahzel dei The Roots, e Dokaka) e a utilizzare gli arrangiamenti elettronici per creare le basi delle tracce.

Le tracce

Mentre alcune canzoni rimangono comunque legate in qualche modo allo stile classico di Björk, altre come Ancestors, prodotta da lamenti e respiri, perdono praticamente la struttura della canzone per dar vita a sperimentazioni sconnesse e a volte spudoratamente cacofoniche. Sono tuttavia presenti incursioni nel pop e nella dance, rappresentate da Who Is It e Triumph of a Heart.

Completamente a cappella, priva di qualunque accompagnamento musicale o vocale, è la traccia Show Me Forgiveness, sostenuta dalla sola voce di Björk. Dopo Sun in My Mouth dell'album Vespertine, è presente un secondo adattamento di una poesia di E.E. Cummings, rappresentato dalla traccia Sonnets/Unrealities XI.

La traccia Vökuró, cantata completamente in islandese, è invece un adattamento di una composizione al pianoforte del musicista Jórunn Viðar.

Nei brani vengono affrontati diversi temi: Pleasure Is All Mine e Where Is The Line sono invettive contro il partner, Who Is It è un accorato appello a prendere coscienza dell'amore ricevuto, mentre Mouth's Cradle rappresenta la prima incursione della cantante nei temi politici (che diventeranno preponderanti nell'album seguente), recitando la frase "I need a shelter to build an altar away from all the Osamas and Bushes".

Il brano Oceania è stato commissionato dal Comitato Olimpico Internazionale ed è stato eseguito dalla cantante durante l'apertura delle Olimpiadi di Atene 2004. Il testo della canzone richiama l'idea che tutte le creature, esseri umani compresi, provengano dall'acqua del mare. È stata scritta interamente dal punto di vista dell'oceano stesso e nel video Björk appare immersa in un mondo acquatico buio, popolato da creature simili a piante e pesci.

Desired Constellation fa parte dell'album.


Artist

Björk Guðmundsdóttir, nota con il solo prenome Björk (Reykjavík21 novembre 1965), è una cantautricecompositriceproduttrice discograficaattrice e attivista islandese.

Nota come musicista già dagli anni Ottanta in patria, si trasferisce negli anni Novanta a Londra, dove acquisisce notorietà internazionale cominciando la sua parabola di artista in continua evoluzione e alla continua ricerca musicale e vocale che l'ha portata a essere riconosciuta come l'anello di congiunzione tra l'artista pop e l'artista d'avanguardia.

Dalle notevoli capacità vocali, è celebre per lo stile musicale largamente eclettico, comprendente generi differenti quali rock alternativo, folk, jazz, trip hop, techno, musica elettronica, classica, sperimentale, minimalista e d'avanguardia, nonché per il particolare abbigliamento di scena, gli originali e discussi video musicali e la sua personalità.

Video

Lyrics

It's tricky when you feel
That someone has done something
On your behalf

It's slippery when
Your sense of justice
Murmurs underneath

And it's asking
How am i going to make it right?
How am i going to make it right?

With a palmful of stars
I throw them like dice
Repeatedly
Repeatedly
On the table

I throw them on the table
Until the desired constellation appears

How am i going to make it right? (x4)

And you're asking you
How am i going to make it right?
How am i going to make it right?
(icelandic / gibberish[?] Stuff )

Repeatedly
Repeatedly
You're asking yourself
Repeatedly

Testo

È difficile quando ti senti
Che qualcuno abbia fatto qualcosa
A vostro nome

È scivoloso quando
Il tuo senso di giustizia
Morti sotto

E sta chiedendo
Come faccio a farlo bene?
Come faccio a farlo bene?

Con un palmo di stelle
Li butto come dadi
Ripetutamente
Ripetutamente
Sul tavolo

Li butto sul tavolo
Finché non compare la costellazione desiderata

Come faccio a farlo bene? (x4)

E ti stai chiedendo
Come faccio a farlo bene?
Come faccio a farlo bene?
(islandese / gibberish [?] Stuff)

Ripetutamente
Ripetutamente
Ti stai chiedendo
Ripetutamente

Live

Live 2005