Fugees – Killing Me Softly

Fugees - Killing Me Softly

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Fugees - Killing Me Softly

Song

Killing Me Softly with His Song è una canzone composta da Charles Fox e Norman Gimbel, il cui testo fu ispirato da una frase, "…matarnos dulcemente a fuerza de blues" (in inglese: "He's killing me softly with his blues"), contenuta nel romanzo Il gioco del mondo (Rayuela) dello scrittore argentino Julio Cortázar, e da uno scritto in cui la cantante Lori Lieberman raccontava l'esperienza interiore vissuta mentre assisteva all'esibizione dal vivo di Don McLean con la canzone Empty Chairs.

Lori Lieberman fu la prima a registrare la canzone di Fox e Gimbel, nel 1971, ma fu Roberta Flack a portarla al successo nel 1973, fino a raggiungere il numero uno nella Billboard Hot 100 per cinque settimane, il numero 1 nella classifica delle vendite in Canada, il numero 4 nei Paesi Bassi e in Norvegia, il numero 6 nel Regno Unito e a vincere il Grammy Award alla miglior interpretazione vocale femminile pop e, nel 1999, il Grammy Hall of Fame Award.

Il gruppo hip-hop Fugees lanciò una cover molto rappata nel 1996, cantata da Lauryn Hill il cui videoclip era ambientato in un cinema. La loro versione guadagnò la seconda posizione nella Billboard Hot 100 e nella U.S. airplay chart ed ebbe un successo simile in Regno Unito, raggiungendo la prima posizione in classifica per cinque settimane.

In Italia raggiunse il sesto posto della hit-parade dei singoli ed il decimo per quanto riguarda gli album. Spinta dal successo della versione dei Fugees, quella originaria di Flack fu remixata nel 1996.

Versione dei Fugees

Killing Me Softly è la cover di Killing Me Softly with His Song, interpretata in chiave hip hop dai Fugees ed inserita nel loro secondo album The Score del 1996. Il singolo dei Fugees ottenne un successo clamoroso con i migliori piazzamenti in classifica mai ottenuti dalla canzone nelle sue varie interpretazioni.

Il brano contribuì non solo a lanciare definitivamente la carriera del trio statunitense, ma segnò anche i canoni di quella che sarebbe stata la musica hip hop seguente.


Album

The Score è il secondo album del trio R&B/Hip hop The Fugees, pubblicato in tutto il mondo il 13 febbraio 1996, dopo il debutto del 1994 con Blunted on Reality.

Il disco è un concept album che esplora diversi aspetti della musica alternative hip hop, che dominerà la scena musicale degli anni novanta. Le canzoni subiscono l'influenza della musica reggae e soul, mentre i testi esplorano tematiche reali ed attuali.

Nel 2001, l'album è stato ripubblicato con il titolo The Complete Score, che comprende le tracce dell'album originale, le versioni "bootleg" ed alcune rarità.


Artist

Fugees sono stati un trio hip hop statunitense composto da Wyclef JeanPras Michel e Lauryn Hill.

Il gruppo ha portato l'hip hop nel mainstream musicale delle classifiche, facendolo conoscere ad ogni fascia di ascoltatore; a loro va il merito di averlo incanalato in un'altra dimensione diversa dai temi della violenza, della filosofia gangsta e della misoginia.

Video

Lyrics

Strumming my pain with his fingers
Singing my life with his words
Killing me softly with his song
Killing me softly with his song
Telling my whole life with his words
Killing me softly with his song

I heard he sang a good song
I heard he had a style
And so I came to see him And listen for a while
And there he was this young boy
A stranger to my eyes

Strumming my pain with his fingers
Singing my life with his words
Killing me softly with his song
Killing me softly with his song
Telling my whole life with his words
Killing me softly with his song

I felt all flushed with fever
Embarrassed by the crowd
I felt he found my letters
And read each one out loud
I prayed that he would finish
But he just kept right on

Strumming my pain with his fingers
Singing my life with his words
Killing me softly with his song
Killing me softly with his song
Telling my whole life with his words
Killing me softly with his song

Strumming my pain with his fingers
Singing my life with his words
Killing me softly with his song
Killing me softly with his song
Telling my whole life with his words
Killing me softly with his song

Strumming my pain with his fingers
Singing my life with his words
Killing me softly with his song
Killing me softly with his song
Telling my whole life with his words

Testo

Strimpella il mio dolore con le sue dita
Canta la mia vita con le sue parole
Mi uccide delicatamente con la sua canzone
mi uccide delicatamente con la sua canzone
raccontando l'intera mia vita con le sue parole
Mi uccide delicatamente con la sua canzone

Ho sentito che cantava una bella canzone
Ho sentito che aveva uno stile tutto suo
Così andai per vederlo
Ed ascoltarlo per un po'
Ed eccolo lì, questo ragazzino,
un estraneo ai miei occhi

Strimpella il mio dolore con le sue dita
Canta la mia vita con le sue parole
Mi uccide delicatamente con la sua canzone
mi uccide delicatamente con la sua canzone
raccontando l'intera mia vita con le sue parole
Mi uccide delicatamente con la sua canzone

Mi sentii tutta avvampare di febbre
a disagio tra la folla
Era come se lui avesse trovato le mie lettere
per poi leggerle una ad una ad alta voce, davanti a tutti
Sperai che stesse per finire a breve
ma lui invece continuava a cantare

Strimpellando il mio dolore con le sue dita
Cantando la mia vita con le sue parole
uccidendomi delicatamente con la sua canzone
uccidendomi delicatamente con la sua canzone
raccontando l'intera mia vita con le sue parole
uccidendomi delicatamente con la sua canzone

Strimpellando il mio dolore con le sue dita
Cantando la mia vita con le sue parole
uccidendomi delicatamente con la sua canzone
uccidendomi delicatamente con la sua canzone
raccontando l'intera mia vita con le sue parole
uccidendomi delicatamente con la sua canzone

Strimpellando il mio dolore con le sue dita
Cantando la mia vita con le sue parole
uccidendomi delicatamente con la sua canzone
uccidendomi delicatamente con la sua canzone
raccontando l'intera mia vita con le sue parole




Don McLean – Empty Chairs




Roberta Flack – Killing Me Softly With His Song