Bob Dylan – Ballad Of A Thin Man

Bob Dylan - Ballad Of A Thin Man

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Bob Dylan - Ballad Of A Thin Man

Song

Ballad of a Thin Man è una canzone scritta e registrata da Bob Dylan, pubblicata sul suo album Highway 61 Revisited del 1965.

Il brano

Canzone oscura e minacciosa, Ballad of a Thin Man parla di un fantomatico "Mr. Jones", che entra in una stanza piena zeppa di tipi strani e alternativi e "non capisce cosa stia succedendo" (don't know what's happening). È smarrito come sarebbe potuto essere Nick Charles, il personaggio principale del celebre film del 1934 The Thin Man, se avesse incontrato Allen Ginsberg e Peter Orlovsky.

L'"identità" di Mr. Jones è stata a lungo oggetto di supposizioni e discussioni varie nel mondo del rock. Interrogato sulla questione in una intervista del 1965, Dylan rispose:

«È un damerino. Indossa anche le bretelle. È una persona reale. Lo conoscete, ma non con quel nome... Lo vidi entrare in una stanza una sera e sembrava un cammello. Chiesi ad un tale lì vicino chi fosse e lui mi rispose, "Quello è Mr. Jones". È tutto qui, è una storia vera.»
(Bob Dylan)

La prima strofa della canzone, «You walk into the room, with your pencil in your hand» ("Entri nella stanza, con la tua penna in mano"), sembra confermare la supposizione che il "Mr. Jones" della canzone possa essere un giornalista.

In una intervista di metà anni ottanta alla rivista Q, Dylan sembrò identificare Mr. Jones in Max Jones, un ex critico musicale del Melody Maker, avvalorando la tesi che "Mr. Jones" era semplicemente uno di quei critici a cui non piacevano o che non capivano le canzoni del Dylan "criptico" e psichedelico di metà anni sessanta.

Un'altra ipotesi è che il Jones in questione fosse Jeffrey Owen Jones (in seguito docente di cinematografia al Rochester Institute of Technology). Come giornalista collaboratore del Time Magazine, Jones aveva intervistato Dylan il giorno prima della leggendaria esibizione del cantante al Newport Folk Festival del 1965.

I'm Not There

Nel surreale film del 2007 su Dylan diretto da Todd Haynes, I'm Not There, l'attore Bruce Greenwood interpreta "Keenan Jones", un giornalista che non riesce a comprendere il significato delle composizioni di Dylan. Nel film, Jones passa attraverso un'allucinante sequenza da incubo mentre la cover di Stephen Malkmus di Ballad of a Thin Man suona in sottofondo.

Nel corso degli anni sono state fatte speculazioni circa il fatto che il soggetto della canzone potesse essere stato Brian Jones, cofondatore e chitarrista dei The Rolling Stones. Dylan era amico di Jones e assistette al suo lento declino.

A parte tutte le interpretazioni possibili, il termine "Mr. Jones" è diventato nel tempo sinonimo di mediocrità, del borghese medio perbenista, refrattario o semplicemente allibito davanti alle stranezze della controcultura underground.

(ENBecause something is happening here
but you don't know what it is
do you Mister Jones»
(ITPerché sta succedendo qualcosa qui
ma tu non sai cosa sia
non è così signor Jones?»
(Bob Dylan - Ballad of a Thin Man)
Allusioni sessuali

Un'altra possibile interpretazione della canzone è che tratti di un uomo alle prese con la propria omosessualità.

Molte frasi del testo contengono allusioni falliche

(He hands you a bone, With your pencil in your hand, A one-eyed midget, Sword Swallower, He hands you back your throat)

e ci sarebbero anche possibili allusioni alla fellatio:

«Well, the sword swallower, he comes up to you / And then he kneels» ("il mangiatore di spade viene da te e si inginocchia"), «Here's your throat back, thanks for the loan» ("eccoti indietro la tua gola, grazie per il prestito"), «Give me some milk or else go home» ("dammi del latte oppure vattene a casa")

e al travestitismo:

«He clicks his high heels» ("Lui sbatte i tacchi alti").

Secondo questa interpretazione della canzone, alcune frasi del testo come

«How does it feel to be such a freak?» ("come ci si sente ad essere un tale freak?"); «There ought to be a law / Against you comin' around» ("dovrebbe esserci una legge per impedirti di andare in giro")

potrebbero alludere all'intolleranza della società verso l'omosessualità maschile.

Pubblicazione

Il brano venne originariamente pubblicato nel 1965 sull'album Highway 61 Revisited, versioni dal vivo ne sono state pubblicate su Before the Flood (1974), Bob Dylan at Budokan (1979), Real Live (1984), Hard to Handle (video, 1986), The Bootleg Series Vol. 4: Bob Dylan Live 1966, The "Royal Albert Hall" Concert (1998) e su The Bootleg Series Vol. 7: No Direction Home: The Soundtrack (2005).

Ballad of a Thin Man, ritenuta uno dei classici più ispirati del Dylan degli anni Sessanta, viene tutt'oggi spesso eseguita live nei concerti di Dylan stesso.

Riferimenti

Canzoni di altri artisti che fanno riferimento o alludono a Ballad of a Thin Man comprendono Yer Blues sul White Album dei Beatles (I feel so suicidal, just like Dylan's Mr. Jones...) e Who Is Mr. Jones? di Momus sull'album Little Red Songbook.

Alcuni credono che il Mr. Jones che viene nominato in una canzone dei Counting Crows, intitolata appunto Mr. Jones, sia un velato riferimento al protagonista di Ballad of a Thin Man—teoria supportata dalla strofa «I wanna be Bob Dylan, Mr. Jones wishes he was someone just a little more funky».

Inoltre, Mr. Jones, una canzone dei Talking Heads sul loro album del 1988 Naked, similarmente descrive un Mr. Jones in terza persona, che potrebbe derivare dal personaggio della canzone di Dylan.

Infine, i Country Joe and the Fish hanno incluso la strofa «Mr. Jones won't lend me a hand», nella loro canzone Flying High.


Album

Highway 61 Revisited è un album di Bob Dylan pubblicato nel 1965.

Cuore della cosiddetta "trilogia elettrica" (iniziata con Bringing It All Back Home e proseguita con Blonde On Blonde), è universalmente considerato uno dei migliori lavori di Dylan, nonché una fondamentale pietra miliare della musica contemporanea.

La classifica dei 500 migliori album di tutti i tempi stilata dalla rivista Rolling Stone colloca questo album al 4º posto.

Il disco

Highway 61 Revisited fu inciso in soli sei giorni e fu pubblicato nell'agosto del 1965. La Highway 61 è una strada americana che va dal Minnesota (stato di nascita di Dylan) fino alla foce del fiume Mississippi. L'album fu decisamente rivoluzionario, soprattutto per i testi, ma anche per Dylan stesso: segnò finalmente il definitivo passaggio del cantautore alla chitarra elettrica.

La canzone di apertura dell'album, Like a Rolling Stone (che alcuni ipotizzano scritta pensando a Edie Sedgwick, musa di Andy Warhol e amica di Dylan), ha riscosso un enorme successo ed è diventata un inno generazionale. La rivista Rolling Stone ha collocato questa canzone al 1º posto della sua classifica delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi.

Mike Bloomfield, leggendario chitarrista di Dylan, irrobustiva i blues From a Buick 6 e Tombstone Blues, mentre la lunga canzone conclusiva (undici minuti), Desolation Row, è integralmente acustica.

La sirena che apre invece il pezzo eponimo fu un'idea del tastierista Al Kooper.

Registrazione

Durante il 1964 e il 1965, Dylan era intento a scrivere un libro, intitolato Tarantula, che non sarebbe stato pubblicato fino al 1971. Comunque, un brano del libro diventò la base per una sua nuova canzone. Così Dylan si espresse nel 1966, «Mi ritrovai a scrivere questa canzone, questa storia, questa lunga vomitata di venti pagine circa, e da essa ne trassi Like A Rolling Stone...Dopo averla scritta, non ero più interessato a scrivere un libro, o una commedia».

Quando Dylan si sentì pronto per registrare, lui e il produttore discografico Tom Wilson misero insieme una band. Alla chitarra solista, Dylan reclutò una sua vecchia conoscenza, Michael Bloomfield, che già si era incontrato con Dylan in alcune occasioni e aveva anche suonato con lui durante una jam session a Chicago nell'aprile 1963.

Nel 1965, era diventato il chitarrista principale della Paul Butterfield Blues Band, una band di rock-blues. Dylan contattò Bloomfield e lo invitò nella sua residenza di Woodstock per parlare delle nuove canzoni che aveva in mente di registrare.

Alcuni giorni dopo, il 15 giugno, Dylan tenne una sessione di registrazione allo Studio A della Columbia a New York. In aggiunta a Bloomfield, Dylan e Wilson reclutarono anche il pianista Frank Owens, il bassista Russ Savakus, e il batterista Bobby Gregg. Inoltre era presente alle session anche Al Kooper, un giovane chitarrista invitato da Wilson ad assistere alle prove, ma che insisteva per suonare la chitarra con Dylan.

Dylan e la sua band registrarono tre canzoni: una nuova composizione intitolata Phantom Engineer (in seguito ri-registrata e pubblicata come It Takes a Lot to Laugh, It Takes a Train to Cry), un brano ripescato dalle session per l'album Bringing It All Back Home intitolato Sitting on a Barbed Wire Fence e Like a Rolling Stone.

Dopo diverse false partenze, Dylan decise di usare sia il pianoforte che l'organo in Like a Rolling Stone. Kooper, impaziente di partecipare alle sedute, colse la palla al balzo dichiarando di avere in mente una "grande parte d'organo" per il brano in questione e si accomodò all'organo Hammond dello studio.

Tutti scartati

Tutti i brani registrati il 15 giugno vennero in seguito scartati, ma posero le fondamenta per le successive sedute di registrazione. Dylan e il gruppo ritornarono nello Studio A il giorno seguente. L'intera seduta fu dedicata a Like a Rolling Stone con Kooper intento a suonare all'organo un suo riff ideato apposta per il brano.

La quarta esecuzione venne infine giudicata la migliore, ma Dylan volle comunque registrare altre undici versioni della canzone prima di convincersi definitivamente.

Sebbene fosse stata ideata per essere pubblicata come singolo, Dylan alla fine decise di includere Like a Rolling Stone nell'album. A corto di nuovo materiale, Dylan passò un mese nella sua nuova casa a Byrdcliffe, sopra New York, a scrivere nuove canzoni.

Quattro giorni dopo il Newport Folk Festival, il 29 luglio 1965, Dylan ritornò nello Studio A e riprese la lavorazione per il suo prossimo disco. Inaspettatamente, Tom Wilson, il precedente produttore delle passate session, non si presentò in studio e venne rimpiazzato da Bob Johnston, produttore della Columbia Records.

La prima seduta di registrazione con il nuovo produttore si focalizzò su tre canzoni. Dopo diversi tentativi e sperimentazioni varie, vennero registrate le versioni definitive di Tombstone BluesIt Takes a Lot to Laugh, e Positively 4th StreetTombstone Blues e It Takes a Lot to Laugh finiranno sul nuovo album in lavorazione, mentre Positively 4th Street venne pubblicata come singolo.

Il giorno seguente, Dylan registrò altri due brani. From a Buick 6, e Can You Please Crawl Out Your Window?, della quale non era però soddisfatto, e che accantonò momentaneamente.

Il completamento

Durante i successivi due giorni, Dylan si impegnò a scrivere gli arrangiamenti per le restanti 6 canzoni da includere nel nuovo disco. L'ultima seduta di registrazione si tenne il 4 agosto ancora nello Studio A. Gran parte del tempo fu speso per completare Desolation Row, che si era rivelata molto complicata da portare a termine.

Alla fine venne registrata con sole due chitarre acustiche, scartando tutti gli arrangiamenti precedentemente provati. Secondo Johnston e Kooper, il chitarrista Charlie McCoy fu fatto venire appositamente da Nashville per duettare con Dylan sulla canzone.

Un cenno particolare merita anche Ballad of a Thin Man. Nel 1986, Dylan disse che la canzone fu scritta "in risposta a quelle persone che facevano domande di continuo...". Il testo del brano è indirizzato ad un certo "Mr. Jones", prototipo del borghese medio dalla mentalità ottusa e conservatrice, spaventato e sbigottito da tutto ciò che di nuovo e "diverso" gli capita intorno.

Nonostante la mai esplicita ammissione da parte di Dylan sul fatto che il "Mr. Jones" della canzone fosse una persona reale, diversi individui sono stati identificati con il soggetto del brano e come possibile ispirazione dello stesso. Il più citato è un certo Jeffrey Jones, giornalista del The Village Voice, che cercò di intervistare Dylan al Newport festival del 1965.


Artist

Bob Dylan, pseudonimo di Robert Allen Zimmerman (Duluth24 maggio 1941), è un cantautorecompositore e poeta statunitense.

Distintosi anche come scrittorepoeta, e conduttore radiofonico, si è imposto come una delle più importanti figure a livello mondiale in campo musicale, in quello della cultura di massa e in quello della letteratura.

Oltre ad aver di fatto creato la figura del cantautore contemporaneo, a Dylan si devono, tra le altre cose, l'ideazione del folk-rock (in particolare con l'album Bringing It All Back Home, del 1965), il primo singolo di successo ad avere una durata non commerciale (gli oltre 6 minuti della celeberrima Like a Rolling Stone, del 1965) e il primo album doppio della storia del rock (Blonde on Blonde, del 1966).

Il video promozionale del brano Subterranean Homesick Blues (1965) è considerato da alcuni il primo videoclip in assoluto. L'album Great White Wonder(1969) ha lanciato il fenomeno dei bootleg, mentre la tripla antologia Biograph (1985) è considerata capostipite dei box set.

Tra i molti riconoscimenti che gli sono stati conferiti vanno menzionati il Grammy Award alla carriera nel 1991, il Polar Music Prize (ritenuto da alcuni equivalente del premio Nobel in campo musicale) nel 2000, il Premio Oscar nel 2001 (per la canzone Things Have Changed, dalla colonna sonora del film Wonder Boysper la quale si è aggiudicato anche il Golden Globe), il Premio Pulitzer nel 2008, la National Medal of Arts nel 2009, la Presidential Medal of Freedom nel 2012 e la Legion D'Onore nel 2013. Il 13 ottobre 2016 gli è stato conferito il Premio Nobel per la letteratura.

Prima di lui solo George Bernard Shaw era riuscito a vincere sia un Nobel (per la letteratura, nel 1925) che un Oscar (per la miglior sceneggiatura non originale, nel 1938)

La rivista Rolling Stone lo inserisce al secondo posto nella lista dei 100 miglior artisti, al settimo in quella dei 100 migliori cantanti e nel 2015, al primo nella lista dei 100 migliori cantautori.

Nel corso degli anni Dylan ha ampliato e personalizzato il suo stile musicale arrivando a toccare molti generi diversi come country, blues, gospel/spiritual, rock and roll, rockabilly, jazz e swing, ma anche musica popolare inglesescozzese e irlandese.

Audio

Lyrics

You walk into the room
With your pencil in your hand
You see somebody naked
And you say, “Who is that man?”
You try so hard
But you don’t understand
Just what you’ll say
When you get home

Because something is happening here
But you don’t know what it is
Do you, Mister Jones?

You raise up your head
And you ask, “Is this where it is?”
And somebody points to you and says
“It’s his”
And you say, “What’s mine?”
And somebody else says, “Where what is?”
And you say, “Oh my God
Am I here all alone?”

Because something is happening here
But you don’t know what it is
Do you, Mister Jones?

You hand in your ticket
And you go watch the geek
Who immediately walks up to you
When he hears you speak
And says, “How does it feel
To be such a freak?”
And you say, “Impossible”
As he hands you a bone

Because something is happening here
But you don’t know what it is
Do you, Mister Jones?

You have many contacts
Among the lumberjacks
To get you facts
When someone attacks your imagination
But nobody has any respect
Anyway they already expect you
To just give a check
To tax-deductible charity organizations

You’ve been with the professors
And they’ve all liked your looks
With great lawyers you have
Discussed lepers and crooks
You’ve been through all of
F. Scott Fitzgerald’s books
You’re very well read
It’s well known

Because something is happening here
But you don’t know what it is
Do you, Mister Jones?

Well, the sword swallower, he comes up to you
And then he kneels
He crosses himself
And then he clicks his high heels
And without further notice
He asks you how it feels
And he says, “Here is your throat back
Thanks for the loan”

Because something is happening here
But you don’t know what it is
Do you, Mister Jones?

Now you see this one-eyed midget
Shouting the word “NOW”
And you say, “For what reason?”
And he says, “How?”
And you say, “What does this mean?”
And he screams back, “You’re a cow
Give me some milk
Or else go home”

Because something is happening here
But you don’t know what it is
Do you, Mister Jones?

Well, you walk into the room
Like a camel and then you frown
You put your eyes in your pocket
And your nose on the ground
There ought to be a law
Against you comin’ around
You should be made
To wear earphones

Because something is happening here
But you don’t know what it is
Do you, Mister Jones?

Testo

Cammini nella stanza
con la tua matita in mano
vedi qualcuno nudo
e dici “Chi è quell’uomo?”
provi in tutti i modi ma
non capisci proprio
quello che stai dicendo
quando torni a casa

perchè qui sta succedendo qualcosa
ma tu non sai cos’è
vero, mister Jones?

Alzi la testa
e domandi “E’ questo il posto?”
e qualcuno ti indica e dice
“E’ suo!”
e tu dici “Cosa è mio?”
e qualcun altro dice “Dov’è cosa?”
e tu dici “Oh mio Dio!
Sono proprio solo qui!”

Ma qui sta succedendo qualcosa
e tu non sai cos’è
vero, mister Jones?

Porgi il tuo biglietto
e vai a vedere il fenomeno da baraccone
che subito viene verso di te
quando ti sente parlare
e dice: “Come ci si sente
ad essere un tale mostro?”
e tu dici “Impossibile!”
quando ti porge un osso

E qui sta succedendo qualcosa
ma tu non sai cos’è
vero, mister Jones?

Hai molti contatti
tra i taglialegna
per ottenere i tuoi fatti
quando qualcuno attacca la tua immaginazione
ma nessuno ha alcun rispetto
e comunque tutti si aspettano che tu dia
un assegno deducibile dalle tasse
ad organizzazioni di carità

Sei stato con i professori
e sei piaciuto a tutti
hai discusso con grandi uomini di legge
di lebbrosi ed imbroglioni
hai letto tutti
i libri di F. Scott Fitzgerald
sei un uomo molto istruito
è risaputo

Ma qui sta succedendo qualcosa
e tu non sai cos’è
vero, mister Jones?

Il mangiatore di spade
viene da te e poi si inginocchia
si fa il segno della croce
poi sbatte i suoi tacchi alti
e senza avviso
ti chiede come ti senti
e dice: “Eccoti la gola indietro
grazie per il prestito!”

E tu sai che qui sta succedendo qualcosa
ma non sai cos’è
vero, mister Jones?

Ora vedi questo ometto orbo
che grida la parola “ORA!”
e dici: “Per quale motivo?”
e lui dice: “Come?”
e tu dici: “Cosa significa questo?”
e lui ti urla dietro che sei una vacca
“Dammi del latte
oppure vai a casa!”

E tu sai che qui sta succedendo qualcosa
ma non sai cos’è
vero, mister Jones?

Cammini nella stanza
come un cammello e poi aggrotti la fronte
ti metti gli occhi in tasca
e il naso sul pavimento
dovrebbe esserci una legge
che ti impedisca di circolare
dovrebbero farti
indossare auricolari

Perchè sta succedendo qualcosa
e tu non sai cos’è
vero, mister Jones?




Live 1966




Live 2011




No Direction Home




I’m Not There