Suggestions

Gary Jules – Mad World

Gary Jules - Mad World

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉


Gary Jules - Mad World

Song

Mad World è un brano dei britannici Tears for Fears del 1982. Composto da Roland Orzabal, fu il terzo singolo estratto da The Hurting — album di debutto del gruppo — nonché il primo grande successo del gruppo, sia in patria (terzo posto della Official Singles Chart a novembre 1982) che all'estero.

Storia

Il primo abbozzo di Mad World risale a quando Orzabal aveva 19 anni; deliberato tentativo di scrivere un brano sulla falsariga di Girls on Film dei Duran Duran, fu affidato a Curt Smith per l'esecuzione dopo che lo stesso Orzabal, che la provò alla chitarra, non fu soddisfatto dell'esito canoro.

Il brano fu inizialmente inteso come lato B del singolo d'esordio del gruppo, Pale Shelter, ma Dave Bates, dirigente della Polygram, dopo averlo ascoltato con un nuovo arrangiamento di sintetizzatore, lo reputò sufficientemente in grado di reggere il mercato come facciata A e ne caldeggiò la pubblicazione come tale.

L'Ad libitum di Curt Smith nel coro finale del brano ha generato un mondegreen.

Il testo è un tipico racconto di formazione cantato su un registro melanconico (Orzabal descrisse il mood in cui il brano nacque come frutto di «menopausa adolescenziale» e disadattamento ormonale a causa dell'abbandono dell'infanzia), tra le cui fonti d'ispirazione fu citato anche Arthur Janov, autore della teoria del cosiddetto «Urlo primario»: il refrain: «I sogni in cui sto morendo sono i migliori che abbia mai avuto» si richiama all'idea di Janov che gli incubi possano essere utili per stemperare la tensione


Album

The Hurting è il primo album in studio del gruppo musicale britannico Tears for Fears, pubblicato il 7 marzo 1983 dalla Mercury Records.

L'album offre canzoni basate sull'uso del sintetizzatore e testi che riflettono l'infanzia amara e l'educazione vissuta da Orzabal. Nel Regno Unito ebbe un largo impatto e raggiunse il 1º posto in classifica. Da quest'album provengono le prime grandi hit: Mad WorldChange e Pale Shelter.

L'album The Hurting si può definire un concept album: il concept attorno al quale ruota è proprio l'hurting (il verbo inglese to hurt vuol dire "farsi male, soffrire"). Nelle canzoni sono temi ricorrenti il dolore, il sentirsi prigioniero, l'incomprensione.


Artist

Tears for Fears sono un gruppo musicale new wave e pop rock inglese formato nel 1981 dal chitarrista Roland Orzabal e dal bassista Curt Smith.

Il gruppo fu inizialmente associato ai movimenti new wave e new romantic ma presto irruppe nel mainstream, scalando le grandi hit parade internazionali con i singoli Shout e Everybody Wants to Rule the World. Durante la loro carriera hanno venduto più di 30 milioni di dischi nel mondo. Sono inoltre considerati parte della seconda british invasion degli anni ottanta negli Stati Uniti.

Il nome del duo deriva da un trattamento psicoterapeutico sviluppato da Arthur Janov, nel corso del quale il paziente riprova le primissime sensazioni dell'età perinatale, da cui il nome "Tears for Fears" (lacrime di paure).

Video

Lyrics

All around me are familiar faces 
Worn out places, worn out faces 
Bright and early for their daily races 
Going nowhere, going nowhere 
Their tears are filling up their glasses 
No expression, no expression 
Hide my head I want to drown my sorrow 
No tomorrow, no tomorrow 

And I find it kind of funny 
I find it kind of sad 
The dreams in which I'm dying 
Are the best I've ever had 
I find it hard to tell you 
I find it hard to take 
When people run in circles 
It's a very, very mad world mad world 

Children waiting for the day they feel good 
Happy Birthday, Happy Birthday 
And I feel the way that every child should 
Sit and listen, sit and listen 
Went to school and I was very nervous 
No one knew me, no one knew me 
Hello teacher tell me what's my lesson 
Look right through me, look right through me 

And I find it kind of funny 
I find it kind of sad 
The dreams in which I'm dying 
Are the best I've ever had 
I find it hard to tell you 
I find it hard to take 
When people run in circles 
It's a very, very mad world, mad world 
Enlarging your world 
Mad world

Testo

Intorno a me ci sono visi familiari
Luoghi consumati, visi consumati
È luminoso ed è presto per le loro gare giornaliere 
Non vanno da nessuna parte, non vanno da nessuna parte.
E le loro lacrime riempiono i loro bicchieri
Nessuna espressione, nessuna espressione
Nascondo la mia testa, voglio affogare la mia tristezza
Nessun domani, nessun domani.

E lo trovo piuttosto divertente
Lo trovo piuttosto triste
I sogni nei quali sto morendo
Sono i migliori che io abbia mai avuto
Trovo difficile dirtelo
Perché è difficile da accettare
Quando le persone corrono in cerchio
È un mondo davvero, davvero folle, mondo folle

I bambini che aspettano il giorno in cui si sentiranno bene
Buon compleanno, buon compleanno.
Mi sento nel modo in cui ogni bambino dovrebbe sentirsi
Siediti e ascolta, siediti e ascolta.
Sono andato a scuola ed ero molto nervoso
Nessuno mi conosceva, nessuno mi conosceva
Buongiorno maestra, mi dica qual è la mia lezione,
Guardami dentro, guardami dentro

E lo trovo piuttosto divertente
Lo trovo piuttosto triste
I sogni nei quali sto morendo
Sono i migliori che io abbia mai avuto
Trovo difficile dirtelo
Perché è difficile da accettare
Quando le persone corrono in cerchio
È un mondo davvero, davvero folle, mondo folle
Ampliando il tuo mondo
Folle mondo

Donnie Darko – Mad World

Feat. Tears For Fears