Suggestions

James Bay – Let It Go

James Bay - Let It Go

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉


James Bay - Let It Go

Song

Let It Go è un singolo del cantautore britannico James Bay, pubblicato il 12 maggio 2014 come primo estratto dal primo album in studio Chaos and the Calm.

La canzone è stata coscritta da Bay con Paul Barry e prodotta da Jacquire King.


Album

Chaos and the Calm è il primo album in studio del cantautore britannico James Bay, pubblicato il 23 marzo 2015.


Artist

James Bay (Hitchin4 settembre 1990) è un cantautore e chitarrista britannico.

È cresciuto a Hitchin, nell'Hertfordshire (Inghilterra), ha frequentato la Hitchin Boys' School, prima di studiare al British and Irish Modern Music Institute.

Biografia
«L'avevo vista due o tre volte nella mia vita e in quel momento ho deciso di prenderla. Ho aperto l'armadio e mi sono accorto che aveva cinque corde arrugginite, ma mi sono seduto con questa in braccio e la sensazione di tenerla era la cosa migliore del mondo”, ha raccontato James. “Mi sembrava fottutamente cool.»
(James Bay)

James Bay nasce ad Hitchin, sede storica del Rhythms of the Worlds Festival. L'ossessione di James per la chitarra inizia intorno agli 11 anni, quando ne trova una tutta impolverata e con le corde arrugginite frugando nell'armadio del padre. Insieme al padre ripara quella chitarra ed inizia a studiarla, prima con cd didattici, poi nella maniera che gli era più congeniale, a orecchio, diventando ben presto un abile chitarrista.

Durante l'adolescenza fonda alcune band con fratelli e amici, in nessuna di queste però sarà mai il frontman. La cosa non sarebbe durata però a lungo. All'età di 18 James si trasferisce fuori città, a Brighton, per approfondire i suoi studi musicali: è qui che la sua carriera solista prende finalmente il via.

Inizia ad esibirsi in serate open music per cinque sere a settimana in tanti piccoli locali della città e il passo successivo a Brighton, è il trasferimento a Londra.

Video

Lyrics

From walking home and talking loads
To seeing shows in evening clothes with you
From nervous touch and getting drunk
To staying up and waking up with you

Now we're sleeping near the edge
Holding something we don't need
Oh, this delusion in our heads
Is gonna bring us to our knees

(chorus)
So come on, let it go
Just let it be
Why don't you be you?
And I'll be me
Everything that's broke
Leave it to the breeze
Why don't you be you?
And I'll be me
And I'll be me

From throwing clothes across the floor
To teeth and claws and slamming doors at you
If this is all we're living for
Why are we doing it, doing it, doing it anymore?

I used to recognize myself
It's funny how reflections change
When we're becoming something else
I think it's time to walk away

(chorus)

Tryn' to fit your hand inside of mine
When we know it just don't belong
There's no force on earth
Could make it feel right, no

Tryn' to push this problem up the hill
When it's just too heavy to hold
I think now's the time to let it slide

So come on, let it go
Just let it be
Why don't you be you?
And I'll be me

Everything that's broke
Leave it to the breeze
Let the ashes fall
Forget about me

So come on, let it go
Just let it be
Why don't you be you?
And I'll be me
And I'll be me

Testo

Dai momenti in cui camminavamo verso casa e parlavamo carichi
a quelli in cui io e te vedevamo spettacoli vestiti in abito da sera
dai momenti in cui ci toccavamo nervosamente e ci ubriacavamo
fino a quando restavamo in piedi e poi al mattino mi svegliavo con te

Adesso stiamo dormendo al bordo del precipizio
avendo tra le mani qualcosa di cui non abbiamo bisogno
oh, questa delusione nelle nostre teste
ci porterà in ginocchio

(rit.)
Quindi avanti, lascia perdere
lascia che sia
perchè non provi ad essere te stessa?
ed io sarò me stesso
Tutto ciò che si è rotto
lascialo alla brezza
perchè non provi ad essere te stessa?
ed io sarò me stesso
ed io sarò me stesso

Dai momenti in cui ci toglievamo i vestiti gettandoli sul pavimento
a quelli in cui litigavamo denti e artigli e ti sbattevo la porta in faccia
se questo è tutto quello per cui viviamo
allora perchè lo stiamo facendo, facendo, facendo ancora?

Prima mi riconoscevo
è divertente vedere come i riflessi di noi stessi cambiano
quando diventiamo qualcos'altro
penso che sia il momento di andarmene

(rit.)

Sto provando a far entrare perfettamente la tua mano nella mia
quando sappiamo che non ci apparteniamo più
non c'è forza sulla Terra
che potrebbe risolvere le cose, no

Sto provando a spingere questo problema su per la collina
quando è troppo pesante da trasportare
penso che adesso sia il momento di farlo scivolare

Quindi avanti, lascia perdere
lascia che sia
perchè non provi ad essere te stessa?
ed io sarò me stesso

Tutto ciò che si è rotto
lascialo alla brezza
lascia che le ceneri cadano
dimenticati di me

Quindi avanti, lascia perdere
lascia che sia
perchè non provi ad essere te stessa?
ed io sarò me stesso
ed io sarò me stesso

Live 2018

Dance On

Live 2016

alcuni estratti sono presi da Wikipedia - alcuni testi delle canzoni che non sono scritti e tradotti personalmente sono prelevati dal web da siti come angolotestilyricfindmusixmatch