Suggestions

Nine Inch Nails – The Day The World Went Away

Nine Inch Nails - The Day The World Went Away

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




Nine Inch Nails - The Day The World Went Away

Song

The Day the World Went Away, noto anche come Halo 13, è il primo singolo dei Nine Inch Nails tratto dall'album The Fragile, pubblicato circa due mesi prima dell'uscita dell'album stesso. Ne sono state pubblicate due versioni: CD e 12".

Versione Cd

Contiene tre canzoni: due versioni della title track (la versione originale ed una versione alternativa definita "quiet") e Starfuckers, Inc. La versione originale di The Day the World Went Away è di circa 30 secondi più breve di quella contenuta in The Fragile.

Anche la versione di Starfuckers, Inc. differisce leggermente da quella dell'album: verso la fine si sentono prima una voce che grida "Goodbye" ad una folla che urla e subito dopo, solo per un paio di secondi, l'inizio di Complication (la canzone che segue Starfuckers, Inc. in The Fragile).

Versione 12"

La versione in vinile contiene un'ulteriore versione di The Day the World Went Away al posto di Starfuckers, Inc.

Il video

Nessun video è stato diffuso insieme al singolo. Un video della canzone tuttavia si trova come Easter egg nel DVD And All That Could Have Been.


Album

The Fragile (anche noto come Halo Fourteen) è un doppio album dei Nine Inch Nails pubblicato nel 1999 su CDvinile e musicassettaThe Fragile è la quattordicesima pubblicazione ufficiale del gruppo e la quarta uscita principale.

Il disco

The Fragile presenta un ricco campionario di ritmiche elettroniche, rumori ambient e chitarre pesanti. L'album ricevette numerosi elogi da parte della critica ma non raggiunse lo stesso successo commerciale del precedente The Downward Spiral. Molti hanno col tempo attribuito ciò al diverso clima musicale presente nel 1999 rispetto al 1994 e alla scarsa promozione del disco da parte della Interscope Records. L'artwork del disco, inclusa la copertina, furono ideati da David Carson.

The Day the World Went Away fu il primo singolo estratto da The Fragile, pubblicato diversi mesi prima dell'album. La b-side "Starfuckers, Inc." fu inclusa nel disco in un secondo momento, e divenne anch'essa un video e un singolo.

Reznor

Reznor descrisse così The Fragile in una intervista del 1999:

«“C'è un tema generale dell'album che racconta di fallimenti, di cose che in qualche modo finiscono a pezzi. Cercando di rimanere fedele all'idea di fare tutto in modo che suonasse impuro, ho scelto di usare strumenti a corde, che per loro natura sono imperfetti. Anche se potrebbe non suonare così, la maggior parte dell'album è in effetti chitarre - incluso i suoni orchestrali e le strane linee melodiche. Quando siamo arrivati a strumenti che non sapevo davvero come si suonassero - come l'ukulele o la slide guitar - siamo riusciti a tirare fuori alcuni suoni molto interessanti facendo dello studio lo strumento principale.”»
(Trent Reznor)

Dal punto di vista narrativo, The Fragile è il seguito non dichiarato di The Downward Spiral. Qui Reznor confronta i testi dei due album:

«“Volevo che questo album suonasse come una diretta conseguenza di questa situazione, di qualcuno che lotta per cercare di ricostruire quello che ha perso. Downward Spiral raccontava la rimozione di vari strati fino a raggiungere una nuda, amara conclusione. Questo disco inizia (con Somewhat Damaged ndr) dalla fine, poi cerca di creare ordine dal caos, ma non ci riesce mai. Probabilmente è un disco ancora più nero perché si conclude lì dove era iniziato - [con] la stessa sensazione.”»
(Trent Reznor)

Artist

Nine Inch Nails (spesso abbreviato in NIN e reso graficamente in NIИ) sono un gruppo musicale industrial metal statunitense, formatosi a Cleveland (Ohio) nel 1988 per iniziativa del cantante e polistrumentista Trent Reznor. In quanto principale autore, produttore, cantante e strumentista, Reznor è l'unico membro ufficiale dei Nine Inch Nails nonché il solo responsabile.

La loro musica è un ibrido tra heavy metal, musica elettronica e musica industriale (genere che hanno contribuito in maniera significativa a far conoscere a un pubblico più allargato). Come propri ispiratori citano i Ministry, gli Skinny Puppy, i Depeche Mode, Iggy Pop e David Bowie.

Dopo aver registrato un nuovo album suonando da solo la maggior parte degli strumenti, Reznor è solito formare un gruppo di supporto per i concerti; la formazione live è un'entità separata da ciò che sono i Nine Inch Nails nella fase di registrazione in studio.

Durante i concerti, il gruppo spesso si serve di spettacolari elementi visivi per arricchire le proprie performance, che frequentemente culminano con la distruzione della strumentazione.

Il pubblico della musica underground accolse caldamente i Nine Inch Nails nei loro primi anni. La band produsse numerosi dischi altamente influenti negli anni novanta, che portarono loro una diffusa popolarità: molte canzoni dei NIИ divennero delle radio hit, due album dei NIИ vinsero i Grammy Awards, e la band ha venduto oltre 20 milioni di album a livello mondiale, di cui 10,5 milioni venduti solamente negli Stati Uniti.

100 artisti rock

Nel 2004Rolling Stone mise i Nine Inch Nails al 94º posto della loro lista dei 100 artisti rock più grandi di tutti i tempi. Nonostante questi riconoscimenti, la band ha avuto numerosi contenziosi con l'industria discografica. Trent Reznor annunciò nel 2007 che i Nine Inch Nails avrebbero continuato la loro carriera in modo del tutto indipendente da etichette discografiche.

Reznor disse nel 1994 che egli coniò il nome "Nine Inch Nails" perché "si abbreviava facilmente", piuttosto che per "significati letterali". Altre voci sono circolate, asserendo che Reznor scelse di fare un chiaro riferimento alla crocifissione di Gesù con i chiodi da nove pollici o alle unghie lunghe nove pollici di Freddy Krueger, in quanto il nome della band significa letteralmente sia "chiodi da nove pollici" che "unghie da nove pollici".

La sua abbreviazione NIN ricordava a Reznor nel logo ufficiale la tipografia di Tibor Kalman sulla copertina di Remain In Light, noto album dei Talking Heads. Sempre la parola NIN designa anche, secondo il buddhismo di Nichiren Daishonin, uno dei dieci mondi e cioè il quinto, lo stato di umanità.

Reznor e Gary Talpas disegnarono il logo dei Nine Inch Nails, che consiste nelle lettere "NIИ" inserite dentro una cornice con la seconda "N" specchiata. La prima apparizione del logo avvenne con "Down in It". Talpas, nativo di Cleveland, avrebbe continuato a disegnare e progettare l'imballaggio dei NIИ fino al 1997.

Video

Lyrics

I'd listen to the words he'd say
But in his voice I heard decay
The plastic face forced to portray
All the insides left cold and gray
There is a place that still remains
It eats the fear it eats the pain
The sweetest price he'll have to pay
The day the whole world went away

Testo

Ascolto le parole che direbbe
Ma nella sua voce ho sentito il decadimento
La faccia di plastica costretta a ritrarre
Tutti gli interni lasciati freddi e grigi
C'è un posto che rimane ancora
Mangia la paura, mangia il dolore
Il prezzo più dolce che dovrà pagare
Il giorno in cui il mondo intero è andato via




Quiet Version




Live 2009




Live 2018