The Darkness – I Believe In A Thing Called Love

The Darkness - I Believe In A Thing Called Love

Rui Cardo Suggestions presenta grandi classici e perle nascoste, versioni ufficiali e live ricercati.

Enjoy! 😉




The Darkness - I Believe In A Thing Called Love

Song

I Believe in a Thing Called Love è un singolo del gruppo inglese The Darkness, estratto dall'album d'esordio Permission to Land del 2003.

Questa canzone, sicuramente la più nota della band, figura nella classifica delle cento migliori canzoni hard rock stilata in base a delle votazioni di fan da VH1 e anche tra le "100 Greatest Guitar Tracks" della rivista Q. Nel 2014 è stata inoltre indicata come la nona più grande canzone pop metal da Yahoo! Music.

Justin Hawkins, il leader del gruppo, canta la maggior parte della canzone in falsetto.

Videoclip

Il video, molto ironico, vede i membri del gruppo a bordo di una navicella spaziale mentre suonano i rispettivi strumenti e combattono contro dei mostri.


Album

Permission to Land è il primo album in studio del gruppo musicale britannico The Darkness, pubblicato il 7 luglio 2003 dalla Atlantic Records.

Il disco ha avuto un successo enorme, raggiungendo in breve tempo la vetta della Official Albums Chart, principalmente grazie alla fortuna riscossa da singoli come I Believe in a Thing Called Love, che arrivò al secondo posto della Official Singles Chart, e Love Is Only a Feeling, fermatosi invece al quinto. In alcune edizioni speciali dell'album compare come traccia bonus la natalizia Christmas Time (Don't Let the Bells End).

Grazie a questo album la band si aggiudicò tre Brit Awards nel 2004 come miglior gruppo, miglior gruppo rock e miglior album.

Contesto

La band era diretta dal manager Sue Whitehouse, che li aveva gestiti sin dai tempi in cui Justin Hawkins creava jingle musicali e durante i loro giorni come Empire. Sin dall'inizio la band era rinomata per i suoi spettacoli dal vivo, e tale era la popolarità della band che avevano un concerto programmato all'Astoria di Londra prima ancora di aver firmato un contratto discografico.

La band aveva già l'interesse dell'industria musicale fin dai tempi in cui si chiamavo Empire grazie ai contatti di Sue Whitehouse. Joe Taylor, Aled Jones e Paul Scaife dei The Tip Sheet sentirono parlare per la prima volta della band attraverso un post sulla bacheca della pagina dei The Tip Sheet, e presentarono Love is Only a Feeling nel gennaio 2002.

Hanno iniziato durante il Record of the Day e hanno ripreso la canzone all'epoca degli SXSW nel marzo 2003. Volevano presentare Friday Night, ma gli fu detto che la band lo stava riservando per un album.

Secondo A&R Nick Raphael in un'intervista con HitQuarters, non c'era alcun clamore iniziale per la firma della band, "Non ci sarebbe potuto essere meno di un ronzio, e solo due etichette discografiche hanno mostrato interesse per loro". Il motivo della mancanza di interesse era che "Il business nel suo insieme era poco piacevole. In realtà, la gente diceva che erano uno scherzo e che non erano reali."

Permission to Land, è salito subito al secondo posto nella classifica degli album del Regno Unito il giorno della sua uscita il 7 luglio 2003, prima di arrivare al numero uno e rimanere lì per quattro settimane, per poi vendere 1,5 milioni di copie nel solo Regno Unito.

Registrazione

La band prese ispirazione per alcuni dei loro brani dall'area locale del nord Suffolk che circonda la loro città natale, Lowestoft, inclusa "Black Shuck", basata sulla leggenda di un cane che presumibilmente perseguita la chiesa del vicino villaggio di Blythburgh. "Stuck in a Rut" menziona anche una serie di strade conosciute come "Barnby Bends", e "Acle Straight", entrambi percorsi importanti tra Lowestoft e Beccles e Norwich e Great Yarmouth.

La band ha registrato un'intervista per MTV Japan, dove discute dell'ispirazione che sta dietro a queste canzoni, oltre a presentare filmati auto-girati della loro città natale. Questo materiale è incluso in un DVD bonus dell'edizione deluxe giapponese dell'album.

Critica

L'album ha ricevuto ampi consensi dalla critica. Per Metacritic, che assegna una valutazione normalizzata in base 100 alle recensioni dei critici, l'album ha ottenuto un punteggio medio di 79, basato su 19 recensioni.

Secondo Classic Rock "Permission to Land non sarà mai l'album che i The Darkness pensano che sia ma, preso nello spirito con cui viene presentato, è sicuramente più divertente di Use Your Illusion." Nel luglio 2019, la rivista Decibel ha introdotto Permission to Land nella propria Hall of Fame, affermando che l'album "che è stato pensato per ridefinire l'hard rock dei primi anni e non assomiglia a niente che è stato pubblicato nel 2003 - o nel decennio precedente."


Artist

I The Darkness sono un gruppo hard & heavy britannico.

Fratelli, Justin Hawkins (voce e chitarra) e Daniel Hawkins (chitarra) si trovano a Londra quando si imbattono nei loro amici d'infanzia, Frankie Poullain (basso) e Ed Graham (batteria), così nascono i Darkness. Gli esordi li vedono suonare esclusivamente nei pub, ma le loro tute attillate, i loro notevoli assoli di chitarra e il loro essere sopra le righe procura loro ben presto una certa popolarità.

Video

Lyrics

Can’t explain all the feelings
that you’re making me feel
My heart’s in overdrive
and you’re behind the steering wheel

Touching you, touching me
touching you, god you’re touching me

I believe in a thing called love
Just listen to the rhythm of my heart
There’s a chance we could make it now
We’ll be rocking ‘til the sun goes down
I believe in a thing called love
Ooh!

I wanna kiss you every minute,
every hour, every day
You got me in a spin but everythin’ is A.OK!

Touching you, touching me
touching you, god you’re touching me

I believe in a thing called love
Just listen to the rhythm of my heart
There’s a chance we could make it now
We’ll be rocking ‘til the sun goes down
I believe in a thing called love
Ooh! Guitar!

Touching you, touching me
touching you, god you’re touching me

I believe in a thing called love
Just listen to the rhythm of my heart
There’s a chance we could make it now
We’ll be rocking ‘til the sun goes down
I believe in a thing called love
Ooh!

Testo

Non posso spiegare tutte le sensazioni
che mi fai sentire
Il mio cuore è fuori strada
e sei dietro il volante

Toccandoti, toccandomi
Toccandoti, Dio, mi stai toccando

Credo in una cosa chiamata amore
Ascolta solo il ritmo del mio cuore
C’è una possibilità che potremmo farlo adesso
Ci culleremo finché il sole scenderà
Credo in una cosa chiamata amore
Ooh!

Voglio baciarti ogni minuto,
ogni ora ed ogni giorno
Mi fai girare ma andrà tutto bene!

Toccandoti, toccandomi
Toccandoti, Dio, mi stai toccando

Credo in una cosa chiamata amore
Ascolta solo il ritmo del mio cuore
C’è una possibilità che potremmo farlo adesso
Ci culleremo finché il sole scenderà
Credo in una cosa chiamata amore
Ooh! Chitarra!

Toccandoti, toccandomi
Toccandoti, Dio, mi stai toccando

Credo in una cosa chiamata amore
Ascolta solo il ritmo del mio cuore
C’è una possibilità che potremmo farlo adesso
Ci culleremo finché il sole scenderà
Credo in una cosa chiamata amore
Ooh!




TV




Live Imola 2017